Stai leggendo: I più grandi cliffhanger delle serie TV: da Game of Thrones a Lost

Letto: {{progress}}

I più grandi cliffhanger delle serie TV: da Game of Thrones a Lost

Ad ogni serie TV il suo cliffhanger migliore. Ci sarà sempre quel momento di grandi rivelazioni che vi spiazzerà e noi ve ne abbiamo scovati dieci.

Sherlock pronto a saltare BBC

1 condivisione 0 commenti

Un cliffhanger è per sempre, soprattutto quando le serie televisive decidono di adottarne uno per il finale di stagione (correndo, di conseguenza, il rischio di non essere rinnovate e di lasciare il destino dei personaggi appeso a un filo).

Quando parliamo di cliffhanger, intendiamo un espediente narrativo molto comune al piccolo schermo che solitamente gli autori utilizzano per conferire alta suspense agli ultimi momenti dell’episodio.

Un concetto molto caro a Shonda Rhimes (basti pensare al finale dell’ottava stagione di Grey’s Anatomy), il cliffhanger può rappresentare una rivelazione sconvolgente che interrompe bruscamente l’episodio e il cui seguito potrebbe avvenire nell’episodio – e in alcuni casi nella stagione – successivo.

Il cliffhanger è, per l’appunto, di comune uso nei finali di stagioni (la morte di Prue Halliwell in Streghe, per citarne uno), ma ciò non significa che la serie non se ne possa avvalere in qualsiasi momento dell’arco narrativo, come ad esempio un finale di mezza stagione: alzi la mano chi non ha dimenticato la reazione di Hank in Breaking Bad (l’ottavo episodio della quinta stagione) quando, impegnato al bagno, s'imbatte in un libro di poesie che contiene la verità circa Walt.

Hank legge un libro di poesieHDAMC
La rivelazione su Walt in Breaking Bad

Se siete curiosi di ripercorrere i dieci migliori cliffhanger della storia delle serie televisive, mettetevi comodi e gustatevi questo viaggio nel passato.

1 – Friends, Il matrimonio di Ross

Ross sull'altare con EmilyHDNBC
L'errore di Ross

Il folle gruppo d’amici newyorkesi sbarca a Londra per l’inatteso matrimonio di Ross ed Emily. Mentre Monica e Chandler riscoprono la passione tra le lenzuola, Rachel ha un ripensamento e si fionda al matrimonio di Ross seppur decidendo di tacergli i suoi veri sentimenti.

Peccato che al cuore non si comanda, motivo per il quale è proprio Ross a dichiararsi, seppur nel modo (e nel momento) sbagliato. All’altare, dinanzi Emily, Ross pronuncia il nome di Rachel a gran voce, lasciando la platea basita e i telespettatori con il cuore in subbuglio. O quantomeno per quelli che hanno sempre sostenuto il team Rochel!

2 – Buffy, Il dono

Buffy giace senza vita davanti ai suoi amiciHD 20th Century Fox Television
La morte di Buffy

“La morte è il tuo dono”. Così sussurrava la Prima Cacciatrice a Buffy Summers, eroina degli anni ’90 dal grande cuore, così grande da sacrificare una seconda volta la sua vita in favore di quella degli altri. Nel finale della quinta stagione, Buffy tenta di salvare sua sorella Dawn dalle grinfie di Glory e ripristinare l’equilibrio di Sunnydale da un potenziale attacco demoniaco.

Nonostante Glory venga sconfitta, il portale per l’altra dimensione viene aperto e Buffy ci si tuffa consapevole di non essere la Chiave, ma di condividerne lo stesso sangue (essendo Dawn sua sorella). Un finale raccapricciante che ci ha tenuto con il fiato sospeso (e qui si vede l’utilizzo riuscito del cliffhanger) fino alla sesta stagione.

3 – I segreti di Twin Peaks, Oltre la vita e la morte

Dale Cooper si specchia e diventa BobABC
La trasformazione di Cooper ne I segreti di Twin Peaks

Abbiamo dovuto attendere vent’anni per scoprire quale destino aveva in serbo per i suoi personaggi il caro David Lynch. Nonostante la terza stagione forse abbia creato più domande che concesso risposte, nel 1991 andava in onda il finale della seconda stagione de I segreti di Twin Peaks, con un cliffhanger che aveva lasciato l’amaro in bocca a tantissimi telespettatori.

Dopo essere entrato nella temibile Loggia Nera, Dale Cooper non è stato più lo stesso: negli ultimi istanti dell’episodio, dopo essersi guardato allo specchio, Cooper viene di fatto rimpiazzato da Bob.

4 – The O.C., Il caro estinto

Ryan amareggiato davanti alla pistolaHDFOX
Ryan in The O.C.

I drammi dell’Orange Country ci hanno accompagnato per quattro stagioni e, nonostante il finale della terza ci abbia segnato (chi più e chi meno) per via della morte di Marissa, è sul finale della seconda che vogliamo soffermarci: Marissa Cooper decide di premere il grilletto per salvare il suo amato dalle grinfie del fratello, un gesto che sconvolge la giovane Cooper e che mette in moto un meccanismo contorto che sarà cornice portante della terza stagione, in cui poi Marissa morirà.

5 –  Sherlock, Le cascate di Reichenbach

Moriarty è sempre stata la sua nemesi, dunque non dovrebbe stupire il collegamento tra quest’astuto personaggio al presunto suicidio di Sherlock Holmes nel finale della seconda stagione.

La serie televisiva targata BBC ha rispolverato la figura del celebre investigatore inglese dandogli il volto di Benedict Cumberbatch e intrappolandolo in una Londra tanto moderna quanto pericolosa per via di personaggi squilibrati come Moriarty.

Sarà proprio questo rapporto burrascoso a spingere Sherlock letteralmente sul bordo del precipizio, proprio nel finale della seconda stagione, concretizzando uno dei piani più subdoli di Moriarty e lasciando noi poveri telespettatori con un’unica domanda: cosa ne sarà di Sherlock? Per fortuna che, dopo due anni, è stata mandata in onda la terza stagione con la risoluzione dell’arcano mistero!

6 – Grey’s Anatomy, Distacchi

Meredith piange circondata da Mark e Cristina in shockHDABC
Il dramma dell'ottava stagione in Grey's Anatomy

Shonda Rhimes è una maestra quando si parla di cliffhanger (ricordate quando, nella prima stagione, Meredith scopre che Derek in realtà è sposato?), ma si è ampiamente superata con l’episodio finale dell’ottava stagione.

Se non ricordate cosa accadde all’epoca, o non siete veri fan di Grey’s Anatomy o avete rimosso dal cervello per legittima difesa (il che, considerato l'elenco infinito di morti, effettivamente non guasta).

I nostri medici preferiti precipitano in una selva oscura ché la diritta via era smarrita. Arizona è ferita alla gamba (che poi perderà), Derek ha la mano incastrata in un’ala dell’aereo, Cristina ha perso una scarpa e Lexie è intrappolata sotto un rottame. Mai momento fu più propizio per la piccola Grey per confessarsi al rubacuori Sloan, costruendo una delle scene più strazianti e memorabili dell’intero medical drama.

La morte di Lexie ha sconquassato le anime dei telespettatori (insieme a quella di Mark nella nona stagione), insieme al fatto che, poco prima di terminare l’episodio, i nostri medici preferiti fossero ancora dispersi nel nulla, in pessime condizioni e completamente isolati.

7 – Supernatural, Non c'è pace per il maligno

Dean intrappolatoHDTHE CW
Dean all'Inferno

E non c’è pace neanche per i fratelli Winchester. Ormai giunta alla tredicesima stagione, Supernatural è una serie veterana del canale The CW la cui trama (opera di Eric Kripke) ha sottoposto i fratelli Winchester alle peggiori disavventure, tra cui quella all’inferno.

Il più temerario e scorbutico dei fratelli – quale Dean – dopo aver passato l’intera vita a combattere figure demoniache finisce, per amore di Sam, nella dimora del Diavolo pronto a subire qualunque tipo di tortura abbiano in serbo per lui.  Per fortuna che neanche l’Inferno è abbastanza caldo e malevolo da piegare i fratelli Winchester.

8 – Il Trono di Spade, Madre misericordiosa

Jon Snow morto nella neveHDHBO
La morte di Jon Snow in GoT

Quando parliamo de Il Trono di Spade (Game of Thrones in lingua originale), è difficile scegliere un singolo cliffhanger a cui dare merito. Per cui, tenendo da parte il finale della settima stagione (in cui vediamo il Re della Notte, in sella all’amato e ormai non-morto Viserion, in marcia verso i Sette Regni), soffermiamoci sulla non-morte più epica della serie TV ispirata dalla mente brillante di George R.R. Martin: quella di Jon Snow.

Ne La Madre misericordiosa (finale della quinta stagione), il futuro Re del Nord all’epoca era il Lord Comandante dei Guardiani della Notte, un ruolo che ben presto gli ha schierato contro tutti i fratelli della guardia e che lo ha portato a morire pugnalato nella neve. Se non fosse stato per l’intervento di Melisandre, probabilmente Jon si sarebbe unito alla carneficina di Martin (che, come sappiamo, è abbastanza consistente).

9 – Dexter, La fine del mondo

Dexter braccato da DebraShowtime
La dura verità in Dexter

Dexter Morgan, serial killer dai nobili intenti,  conduce una doppia vita che è destinata a scontrarsi e lo fa nel finale della sesta stagione: Dexter è pronto a mietere una nuova vittima, ma viene sorpreso dall’arrivo inatteso di Debra.

Che ripercussioni avrà questa scoperta su Debra? Che ne sarà del rapporto con Dexter?

10 – Lost, Attraverso lo specchio

Jack dice di tornare indietroABC
"We have to go back!"

Erano passeggeri dell’Oceanic Airlines 815, prima di schiantarsi su un’isola misteriosa che li avrebbe duramente messi alla prova. Lost è una delle serie più iconiche del piccolo schermo, per cui non stupisce l’utilizzo costante di cliffhanger nell’arco narrativo.

Oscillando sempre tra presente e passato, nel finale della terza stagione gli autori svelano l’utilizzo dei flashforward con una scena futura che vede protagonisti Jack e Kate. Entrambi hanno lasciato l’isola, ma Jack non riesce ad andare avanti, è ancora bloccato nel passsato insieme ai suoi sensi di colpa.

“We have to go back, Kate” è la supplica straziante di Jack, mentre un aereo si alza in volo alle sue spalle e Kate scompare nel buio, lasciandolo completamente solo con la sua morale spezzata. Un finale di stagione perfetto con un cliffhanger altrettanto perfetto che, oltre a farci ragionare sul destino degli altri naufraghi, ci ha lasciato con il dubbio circa le intenzioni di Jack: tornerà davvero indietro? Se non ricordate la risposta, urge un bel rewatch!

Cosa ne pensate di questi cliffhanger? Avete altri esempi che volete condividere con noi?

Ricordate che l’estate è tra noi (così come l’inverno ne Il Trono di Spade), quindi una bella rispolverata di serie televisive non può far male!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.