Stai leggendo: Women's Prize for Fiction 2018: vince Kamila Shamsie

Letto: {{progress}}

Women's Prize for Fiction 2018: vince Kamila Shamsie

La scrittrice pachistana, autrice fra gli altri di Sale e zafferano, ha vinto con il suo settimo romanzo Home Fire l’ambito premio che celebra la narrativa femminile.

Kamila Shamsie getty

2 condivisioni 0 commenti

Kamila Shamsie è la vincitrice dell’edizione 2018 del Women's Prize for Fiction, in precedenza noto anche come Baileys Prize e Orange Prize. Si tratta di uno dei premi letterari più prestigiosi, che celebra i miglio romanzi e le migliori autrici del mondo.

La storia del Women's Prize for Fiction

Logo del concorsoHDWomen's Prize for Fiction

Tutto ebbe inizio nel 1992, quando un gruppo di editori, giornalisti, librai e agenti si ritrovò a parlare del fatto che nel 1991 nemmeno una donna è stata candidata per il Booker Prize. Come mai? Le donne quell’anno non avevano scritto libri di rilievo? Era un fatto rilevante che non ci fossero donne nominate? Che cosa si poteva fare? Dopo diverse ore di chiacchiere e qualche bottiglia di vino – come racconta la pagina About del sito del premio – decisero di fondare un concorso riservato alle donne, che ne celebrasse la creatività e il talento.

La prima edizione del concorso, datata 1995, è stata vinta da Helen Dunmore con A spell of winter.

Kamila Shamsie: vincitrice 2018

Home FireBloomsbury

Con il suo settimo romanzo dal titolo Home Fire (ancora non tradotto in italiano) Kamila Shamsie ha vinto il Women's Prize for Fiction 2018. Era la terza volta che l’autrice veniva candidata al premio, ma questa volta la vittoria è stata sua.

Home fire è una rivisitazione dell’Antigone di Sofocle: il tema della lealtà familiare, della radicalizzazione e dei rapporti sociali sono affrontati in maniera diretta e approfondita, tanto che Sarah Sands, presidente della giuria, ha affermato che:

Il libro è stato scelto perché parla dei nostri tempi. Home Fire parla di identità, lealtà, amore e politica e affronta con padronanza questi temi. È un libro straordinario che raccomandiamo con passione.

Gli altri titoli in concorso erano:

  • The Idiot - Elif Batuman
  • The Mermaid and Mrs Hancock - Imogen Hermes Gowar
  • Sight - Jessie Greengrass
  • When I Hit You - Meena Kandasamy
  • Sing, Unburied, Sing - Jesmyn Ward
I libri candidati al Women's Prize for Fiction 2018Vari

Una rosa di candidate così talentuose che Jesmyn Ward Sands, presentatore del programma Today su BBC Radio 4, ha detto che si tratta di:

una lista di abbaglianti talenti, che spicca per profondità, ricchezza e varietà. Siamo stati colpiti con forza dalla qualità della prosa: ogni libro poteva potenzialmente essere il vincitore.

Questi commenti così entusiasti fanno venire voglia di correre subito a leggere il libro vincitore ma anche quelli selezionati!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.