Stai leggendo: Priyanka Chopra e i danni della chirurgia: voleva assomigliare a Julia Roberts

Letto: {{progress}}

Priyanka Chopra e i danni della chirurgia: voleva assomigliare a Julia Roberts

Una biografia su Priyanka Chopra svela che l'attrice indiana rischiò di rovinarsi viso, salute e carriera a causa degli interventi di chirurgia plastica: voleva assomigliare a Julia Roberts.

Priyanka Chopra prima e dopo la chirurgia via Asian Age

1 condivisione 0 commenti

Priyanka Chopra, star di Quantico ed ex Miss Mondo (titolo conquistato nel 2000), è l’indiana più seguita e followata a Hollywood. La sua carriera è stata stellare ed è un esempio non solo dell’importanza di Bollywood ma anche del fascino e della bellezza asiatica.

Tuttavia, il suo percorso per arrivare alle stelle è stato tutt’altro che semplice.

Come è stato rivelato in una biografia di prossima uscita (Priyanka Chopra: The Dark Horse), la star, di famiglia benestante e figlia di medici, quando era molto giovane ha rischiato di rovinarsi la vita (e il volto) con una rinoplastica e altri interventi che hanno avuto delle conseguenze deleterie.

Il naso deformato

Priyanka Chopra in primo pianoHDGetty Images
Priyanka Chopra ha rischiato di rovinarsi il volto per la chirurgia

Come ha riportato Asian Age, un intervento sbagliato le aveva stravolto la forma del naso prima del suo debutto a Bollywood con The Hero: Love Story of a Spy. Priyanka aveva già ottenuto degli ingaggi ma i danni al volto le avevano creato terra bruciata intorno. La giovane attrice avrebbe dovuto partecipare a un progetto di Vijay Galani, diretto da Mahesh Manjrekar, dove figurava anche l’attore Bobby Deol. 

Il produttore Galani nella biografia ha dichiarato di essere rimasto esterrefatto dall'intervento dell'attrice, che aveva già scritturato.

[Priyanka, n.d.r.] aveva appena fatto un intervento chirurgico nasale a Londra e il ponte del naso era crollato. Non potevo credere a quello che stavo vedendo.  [Ho pensato]: ‘Come facciamo a girare con il naso della protagonista in questo stato?’

Galani ha rivelato anche che Priyanka sembrava tranquilla ed era fiduciosa che tutto sarebbe tornato a posto. Ma non accadde a breve termine e il ritardo danneggiò il progetto, fino ad annullarne il valore di mercato. Il film è stato archiviato e non è mai stato realizzato.

La bocca di Julia Roberts

Collage tra Priyanka Chopra e Julia RobertsHDGetty Images
Priyanka Chopra voleva assomigliare a Julia Roberts

Il regista e produttore Anil Sharma (di The Hero: Love Story of a Spy) l’aveva ingaggiata a scatola chiusa quando stava ancora lavorando sulla sceneggiatura del progetto. Dopo un viaggio in Canada di qualche mese, aveva rivisto l’attrice e non l’aveva riconosciuta.

Avevo sentito che aveva fatto un intervento chirurgico, che voleva labbra imbronciate come Julia Roberts. Non la vedevo da un po’, perché dopo i miei primi incontri con lei ero sicuro che sarebbe stata un'attrice molto brava.

Eppure, vedendola in foto a distanza di tempo, non la riconosceva.

Dissi ‘Questa non è Priyanka, questo è qualcun altro, questa ragazza è davvero orribile mentre Priyanka è una ragazza carina con un bel sorriso’. 

Quando si rividero, lui non nascose il proprio stupore.

Sono rimasto scioccato, le ho chiesto di incontrarmi ed è venuta con sua madre. Ho reagito con uno scoppio di rabbia: ‘Che bisogno c’era di fare tutto questo?’.

Priyanka e la madre, in lacrime e turbate, avevano spiegato che la faccia sarebbe guarita, in sei o sette mesi.

L’attrice si era messa d’impegno e, superati i danni della chirurgia, riuscì a trovare una propria collocazione a Bollywood. Anche Sharma conferma: "Era molto determinata".

E grazie alle proprie doti, Priyanka è riuscita ad andare oltre gli errori e andare avanti.

Priyanka Chopra: The Dark Horse, la copertinaAmazon
Priyanka Chopra: The Dark Horse, la biografia

Che ne pensate? 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.