Stai leggendo: Station 19: cosa è successo nel settimo episodio con Miranda Bailey

Letto: {{progress}}

Station 19: cosa è successo nel settimo episodio con Miranda Bailey

Miranda Bailey è stata di nuovo l’amata guest star di un episodio di Station 19. Eccocosa è successo nella settima puntata della serie.

1 condivisione 0 commenti

Il settimo episodio di Station 19 riprende la narrazione esattamente da dove avevamo lasciato una settimana fa i nostri eroi. In particolare Andy, tornata a casa da suo fallimentare test, non trova Pruitt che di nascosto si è recato al Grey Sloan Memorial per farsi visitare dal suo medico: Miranda Bailey.

Il tumore di Pruitt, infatti, non sta regredendo come dovrebbe e l’amatissima dottoressa di Grey’s Anatomy consiglia una terapia ancora più forte e invalidante. L'ex capitano Herrera inizialmente decide di mentire alla figlia sulle sue condizioni di salute ma Andy costringe il padre a dirle tutta la verità svelandole il vero motivo per il quale non ha alcuna intenzione di lasciarlo in pace:

Ho promesso a mamma che mi sarei presa cura di te e farlo è l’ultima cosa che mi rimane di lei.

Il neonato rapporto basato sulla sincerità tra Pruitt e Andy sprona Miranda a chiedere a Ben di non mentire più sui pericoli che corre al lavoro, cosa che in neo pompiere fa ormai da mesi per non preoccupare la protettiva moglie:

Noi funzioniamo così: ci diciamo la verità.

Jack e Ryan a confronto

Intanto, mentre Andy è all’ospedale con il padre perdendo l’occasione di gestire un difficile incendio al centro commerciale e di far colpo sul comandante che deciderà del suo destino, Ryan e Jack si ritrovano a lavorare insieme.

Ryan e Jack in una scena di Station 19HDABC

Tra i due inizialmente non corre buon sangua ma alla fine il pompiere e il poliziotto riescono a salvare tutte le potenziali vittime del fuoco. L'adrenalina per le sue eroiche gesta sprona Ryan a parlare dell’eccitante esperienza vissuta con Andy la quale, dal canto suo, non riesce a rimanere insensibile al fascino dell'amico e cade finalmente tra le sue braccia.

Le paure di Travis e Vic

Mentre Andy è alle prese con le bugie del padre e i sentimenti che prova per Ryan che non è più in grado di sotterrare, Vic e Travis vengono messi faccia a faccia con le proprie paure.

Vic, infatti, con il deciso aiuto di Maya tenta di superare la sua neonata paura del fuoco mentre Travis viene incastrato dall’anziana Edith che lo costringe ad accettare un appuntamento con suo nipote Grant:

Riconosco una bella coppia quando la vedo.

Nonostante Travis non voglia instaurare una relazione con Grant per paura fargli passare ciò che lui ha passato con l’ex marito morto durante un incendio, i due decidono di frequentarsi.

Maya e Mason: fratelli diversi

Nell’episodio di Station 19 dal titolo Lascia che bruci rincontriamo il fratello di Maya, Mason. Il rapporto tra i due, come la stessa vigilessa ha raccontato a Ryan qualche puntata fa, è da sempre molto complesso e caratterizzato dai sensi di colpa che la Bishop ha nei confronti del fratello.

Mason, infatti, è sempre stato messo da parte dai suoi genitori che si sono focalizzati solo su Maya e sulla sua carriera atletica portando così il figlio, artista incompreso, a cadere nel tunnel della droga e a finire a vivere per strada.

Ed è proprio tra i senza tetto di Seattle che Maya rincontra suo fratello che, ancora una volta, non accetta il suo aiuto e rinnega il suo tentativo di ristabilire un rapporto sparendo nuovamente nel nulla:

Tu non mi conosci e non sai di cosa ho bisogno.

La prima stagione di Station 19 va in onda ogni lunedì in seconda serata solo su FoxLife.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.