Stai leggendo: Candidature all'Emmy? Da Veep a House of Cards le serie TV che non vinceranno nel 2018

Letto: {{progress}}

Candidature all'Emmy? Da Veep a House of Cards le serie TV che non vinceranno nel 2018

Non tutte le serie TV potranno ricevere una nomination agli Emmy. Ecco quelle che sicuramente mancheranno.

House of Cards tra le serie TV non in nomination agli Emmy Netflix

1 condivisione 0 commenti

Gli Emmy Awards, i premi americani dedicati agli show televisivi e alle serie TV, sono sempre più vicini. La corsa alla nomination è ormai iniziata, infatti i vari network e produttori televisivi avevano fino allo scorso 31 maggio per sottoporre un programma o una serie TV al giudizio della commissione. Ora tra l'11 e il 25 giugno i membri dell'Academy esprimeranno il proprio voto e il 12 luglio saranno poi svelate le nomination di ogni categoria.

La cerimonia di premiazione dei 70° Primetime Emmy Awards si svolgerà il 17 settembre, in diretta negli Stati Uniti su NBC, condotta da Colin Jost e Michael Che. 

La data del 31 maggio era quindi importante in vista degli Emmy. Se una serie tv non è andata in onda su un canale TV o resa disponibile su un servizio di streaming prima di quella data, non potrà essere nominata e quindi sperare di ottenere una statuetta a settembre. 

Questo parametro aiuta già a fare una prima scrematura tra le serie TV che potrebbero o meno ricevere un Emmy. Diversi favoriti degli ultimi anni come Veep di HBO, Better Call Saul di AMC o House of Cards di Netflix non hanno avuto una nuova stagione in onda prima di quella data e quindi salteranno un turno, per poi tornare, magari, tra i nominati degli Emmy del 2019. 

Sterling K. Brown Emmy 2017HDFox
Sterling K. Brown tra i protagonisti di This is Us

Un po' la stessa cosa che è successa con Game of Thrones, non presente agli Emmy 2017, ma che è tornato nominabile quest'anno e sarà tra i titoli forti della prossima premiazione. Better Call Saul e House of Cards libereranno diversi spazi tra le varie categorie, tra cui miglior drama e miglior attore, anche se i vincitori di queste categorie dello scorso anno The Handmaid's Tale e Sterling K. Brown per This is Us saranno ancora nominabili. 

Il ritardo di Better Call Saul, che andrà in onda su AMC ad agosto, è dovuto ad un rallentamento in fase di scrittura da parte degli autori Vince Gilligan e Peter Gould, che hanno impiegato più tempo del previsto per elaborare le nuove sceneggiature. House of Cards è stato, invece, bloccato dalla vicenda che ha visto coinvolto Kevin Spacey, protagonista della serie tv, allontanato dalla produzione con la prossima ultima stagione che sarà incentrata sul personaggio interpretato da Robin Wright

Sarà decisamente più significativa l'assenza nella categoria comedy di Veep che nel corso degli anni ha accumulato 17 nomination, cinque premi come miglior comedy e tre riconoscimenti consecutivi per la sua protagonista Julia Louis-Dreyfus. L'attesa ultima stagione della comedy HBO andrà in onda solo nel 2019, dopo che la produzione si era fermata per consentire a Julia Louis-Dreyus di sottoporsi ai cicli di chemioterapia necessari per sconfiggere il cancro. 

In questa categoria sarà da verificare come l'Academy si comporterà con Transparent di Amazon, sempre nominata negli ultimi anni, ma il cui giudizio potrebbe essere influenzato dalle accuse di molestie che hanno portato all'allontanamento del protagonista, Jeffrey Tambor, che sicuramente non potrà essere in nomination non essendo stato proposto da Amazon all'Academy (ma potrebbe rientrarvi grazie a Netflix e Arrested Development). Oltre ai ritorni di Altanta, Black-ish e Modern Family, tutti si aspettano il trionfo di The Marvelous Mrs. Maisel nella categoria comedy. 

Sul fronte delle miniserie mancheranno all'appello Fargo, Big Little Lies e Feud che erano nominate lo scorso anno, mentre tornerà American Crime Story con la stagione dedicata a Versace e Genius che dopo Einstein ha raccontato il genio di Pablo Picasso. Tra i nominati dovrebbe esserci spazio per The Sinner, Top of The Lake: China Girl e The Looming Tower. 

Oltre a far partire il gioco dei propri preferiti non resta che aspettare il 12 luglio per scoprire tutte le serie TV che potrebbero entrare nell'elenco delle nomination agli Emmy 2018.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.