Stai leggendo: Sex And The City: la capsule collection Vivien Westwood dedicata all'abito di Carrie

Letto: {{progress}}

Sex And The City: la capsule collection Vivien Westwood dedicata all'abito di Carrie

Diventato una leggenda per tutte le future spose, l'abito bianco di Carrie disegnato da Vivien Westwood compie 10 anni e la stilista ha deciso di dedicare una capsule collection proprio al Cloude Dress indossato dalla protagonista di Sex and the City.

1 condivisione 0 commenti

Un vestito lanciato nel 2008 può essere ancora attuale? Si, se si tratta dell’abito da sposa sfoggiato da Carrie Bradshow il giorno del tanto atteso matrimonio con Mr. Big.

L’abito da sposa disegnato da Vivienne Westwood - indossato nel primo film tratto dalla serie televisiva Sex and the City da una Sarah Jessica Parker che ha contribuito a renderlo immortale - ha appena compiuto 10 anni e per festeggiarne il successo, la stilista ha realizzato una capsule collection dedicata proprio a quello splendido Cloud Dress.

L’abito da sposa di Carrie

matrimonio Carrie BradshowHDViìvien Westwood

L’abito del (non)matrimonio di Carrie Bradshow non sembra spaventare le ragazze, anzi.

In barba al fatto che lo sposo non si sia presentato mandando così a monte le nozze, le giovani spose continuano a farsi ispirare dalla favola romantica di Carrie e Mr. Big sognando un abito come quello della Westwood, presentato appunto 10 anni fa nella collezione Gold Label Autunno Inverno 2007 2008.

Le caratteristiche dell’abito, capaci di far sognare tutte le spose che proprio non vogliono rinunciare ad un abito romantico sono: il corsetto di seta duchesse avorio e la gonna di taffetà Radzimir sempre color avorio. Metri di stoffa si arricciano e creano onde e volumi tanto importanti quanto indimenticabili.

Per ricordare questo magico abito e... la sfuriata di Carrie a colpi di bouquet, fate play qui:

La capsule collection di Vivienne Westwood

Proprio per omaggiare quell’iconico abito da sposa, la Westwood ha pensato ad una capsule collection dal nome Wilma Cocktail Dress pensata per matrimoni decisamente più sobri o, ancor meglio, per le amiche della sposa.

Il materiale che fa da padrone nella collezione è il broccato, capace di donare un’eleganza senza tempo anche ad abiti senza spalline arricchiti da tessuto arricciato sulla vita e sul busto e caratterizzati da corsetti rafforzati che evidenziano con stile la siluette di chi li indossa.

Ma non solo, nella capsule collection la Westwood presenta anche tubini dal taglio molto più serio che non rinunciano comunque alla femminilità: un profondo scollo a V, elementi drappeggiati sul retro e il tessuto di viscosa adatto a vestire tutte le taglie donando struttura.

L’abito è anche rifinito con un’abbottonatura sul davanti ed è disponibile in total black o con la caratteristica stampa House of Card che – parole della stilista - riflette alla perfezione i messaggi di libertà e di selfpower.

Wilma cocktail dress neroVivien Westwood

Oltre agli abiti, la capsule Wilma Cocktail Dress ospita anche camicie, giacche versatili per essere indossate in qualsiasi occasione, dal giorno alla sera, e top.

Carrie indosserebbe tutto in abbinamento con un paio di tacchi vertiginosi di Manolo Blahnik e non esiterebbe a mixare le giacche ed i corsetti che propone la collezione con gonne di tulle o maxi pellicce.

Dopotutto lo stile è qualcosa che va creato, ricreato e fatto proprio.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.