Stai leggendo: Porta Portese: l'imperdibile mercato delle pulci della capitale dove trovare fantastici regali a prezzi adeguati

Letto: {{progress}}

Porta Portese: l'imperdibile mercato delle pulci della capitale dove trovare fantastici regali a prezzi adeguati

Scopri il mercato delle pulci più famoso di Roma: immergiti nella guida di Porta Portese con la storia, gli affari imperdibili, gli orari e le indicazioni stradali.

Il mercato di Porta Portese a Roma istock

2 condivisioni 0 commenti

Il mercato delle pulci di Porta Portese sta a Roma come Portobello Road sta a Londra. Se ti trovi nella capitale o stai organizzato la tua vacanza romana, inserisci nella tua lista di posti da vedere anche il mercato delle pulci, dove puoi trovare tutto quello che desideri e persino quello che non pensavi di desiderare perché leggenda popolare vuole che a Porta Portese si venda “dalla pillola al Jumbo Jet”. Scopri insieme a noi tutto quello che c’è da sapere sul famoso mercato.

Mercato delle pulci e bazar multietnico

Porta Portese nasce nel 1945 come nuova collocazione della borsa nera che si teneva a Campo de’ Fiori. L’area si popola presto di ambulanti e hobbisti che mettono in piedi le loro bancarelle dando vita a un vero e proprio bazar. Nel corso degli anni, arrivano anche i venditori napoletani, egiziani, cinesi, russi, siciliani e non solo. Il mercato diventa multietnico e comincia ad attirare turisti provenienti da tutto il mondo.

La storia di Porta Portese

Il mercato deve il suo nome alla vicina Porta Portuensis, uno degli ingressi meridionali delle Mura Aureliane. La porta si trova nel primo tratto delle mura lungo la riva destra del Tevere, nel punto in cui ha inizio la Via Portuense.

Il nome Porta Portuensis rivela l’antico collegamento con Porto, una cittadina commerciale che nel periodo dell’Impero Romano si affacciava sul Mar Tirreno. Insomma, questa zona ha avuto sempre una vocazione commerciale già all’epoca dei romani. L’attuale area del mercato non è quella originaria, ma è il frutto di un rifacimento ordinato da Papa Urbano VII nel lontano 1600.

Vestiti, mobili, libri: cosa trovi a Porta Portese

Cosa puoi comprare al mercato? Di tutto e di più, sia nuovo che usato. I venditori non mettono limiti alla loro varietà di proposte e ti imbatti in un vero bazar con bancarelle di vestiti, scarpe, borse, soprammobili, quadri, giocattoli, mobili, orologi, gioielli, libri e vinili. E poi ancora telefoni, grammofoni, bilance, campane, francobolli, vecchie cartoline, ferri da stiro in metallo e chi più ne ha più ne metta. Inizialmente erano bandite le bancarelle alimentari, ma oggi spuntano ovunque per vendere taralli, ciambelle, cannoli siciliani e noccioline.

Oggetti in vendita al mercato delle pulciHDistock

Affari

Se hai l’occhio lungo e ti piace “smucinare” - rovistare sui banchi, puoi trovare qualche buon affare. Un bel mobile nelle bancarelle dei rigattieri, un gioiello vintage che merita di essere indossato o un vinile da collezione. Il mercatino è perfetto anche per fare dei regali. Puoi trovare qualcosa di originale da regalare come souvenir della tua vacanza romana. Se sei a caccia di affari, vai al mercato in apertura o in chiusura. Sono i momenti migliori per scovare piccoli tesori.

Gli orari di apertura e come arrivare

È domenica mattina e si è svegliato già il mercato....vado avanti a gomitate tra la gente che si affolla: esordiva così Claudio Baglioni nella sua canzone del 1972 dedicata a Porta Portese. Il mercato, infatti, è aperto solo la domenica dalle 08,00 alle 14,00. Il modo più semplice per arrivare è con la metropolitana. Puoi scendere alla fermata Piramide della Linea B e prendere gli autobus 23 e 280 oppure scendere alla fermata Marconi e prendere l’autobus 170. Se preferisci il tram, prendi il numero 3 dalla Stazione Trastevere e arrivi direttamente al mercato.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.

SCOPRI GLI OUTFIT DELL'ESTATE