Stai leggendo: Come cucinare in modo sano e leggero le barbabietole rosse

Letto: {{progress}}

Come cucinare in modo sano e leggero le barbabietole rosse

La trovi sempre cotta sugli scaffali dei supermercati ma la barbabietola rossa è una verdura molto preziosa e può essere consumata anche cruda, sfruttando in questo modo tutte le sue proprietà benefiche. Scopriamo insieme quali sono.

Verdura rossa sopra il tagliere iStock

7 condivisioni 0 commenti

Le barbabietole rosse, o le rape rosse, sono uno dei pochi ortaggi che nel mio paese si conserva anche nella stagione fredda. Durante l'inverno, questa verdura dal colore rosso brillante, viene lessa e aggiunta in mezzo all'insalata di patate oppure la si cucina in mezzo a una zuppa tradizionale ucraina, il borsh, dando uno stupendo colore rosso scuro e un gusto tutto particolare. In Italia ho trovato le barbabietole rosse già cotte, sotto vuoto. Trovare questo ortaggio fresco, almeno dove abito io, è un'impresa difficile.

Anche se viene usata poco, la barbabietola rossa è una verdura preziosa, ricca soprattutto di sali minerali e acido folico e, oltre al colore, da alle pietanze un sapore molto buono. Povera di calorie (circa 19 kilocalorie per un etto) ma ricca di zuccheri, questa verdura è indicata nelle diete dimagranti ma non particolarmente adatta per l'alimentazione delle persone che soffrono di diabete.

Le proprietà

Ortaggio dalle proprietà rinfrescanti e rimineralizzanti, il consumo di barbabietola rossa è indicato alle persone in convalescenza e anche alle persone che praticano un'attività sportiva intensa, in quanto migliora la performance sportiva. Grazie al contenuto alto di sali minerali, soprattutto di potassio, includere questa verdura nell'alimentazione aiuta a regolare la pressione sanguigna e ha effetto positivo sull'intero sistema cardiovascolare.

Essendo una verdura con un contenuto di circa 90% di acqua, la barbabietola vanta proprietà depurative e disintossicanti, quindi favorisce l'eliminazione delle tossine dall'organismo. Inoltre, il contenuto di fibre aiuta a combattere la stitichezza e ha un'azione antinfiammatoria blanda sull'intero apparato digerente. La barbabietola è un alimento indicato per l'alimentazione delle persone che soffrono di anemia, grazie al contenuto notevole di acido folico.

Il consumo di barbabietole rosse non è indicato per le persone che soffrono di gastrite, in quanto aumenta la produzione di succhi gastrici. 

Bicchiere con crema rossaHDiStock

Con cosa abbinare le barbabietole rosse

Per favorire l'assorbimento del ferro presente in questo ortaggio, consuma le barbabietole rosse crude, aggiungendo del succo di limone. Per preparare degli ottimi frullati, abbina le rape rosse con le mele verdi, il sedano e l'arancia. Per dare più sapore ai piatti di barbabietola usa l'aglio, il coriandolo, il cardamomo, i chiodi di garofano, il pepe nero e lo zenzero. Anche le erbette aromatiche come la salvia, il timo, l'erba cipollina o l'aneto darà alle pietanze un sapore molto piacevole.

Con le barbabietole puoi farcire i ravioli, preparare l'impasto per gli gnocchi o per la pasta fresca o aggiungere nel risotto per dare un bel colore rosso e un gusto particolare, dolce. Puoi usare le rape rosse come contorno per i piatti di carne, cuocere al forno insieme alle patate o accompagnare i piatti di pesce. Aggiungi le barbabietole in mezzo ai muffin oppure colora le creme per farcire le torte o i cupcake.

Le rape rosse si sposano benissimo anche con i legumi, soprattutto con le lenticchie. Puoi preparare una zuppa nutriente con questi due ingredienti, insaporire con del rosmarino, un pizzico di cumino e servire con dei crostini di pane integrale. 

A crudo

Sai bene che per approfittare di tutte le proprietà benefiche, bisogna consumare le verdure crude. Scegli delle barbabietole rosse tenere, dure al tatto. Lava sotto acqua corrente, sbuccia e grattugia con la grattugia grande. Condisci a piacere con del buon olio d'oliva, del pepe nero e del coriandolo fresco tritato. Puoi arricchire le insalate con delle noci tritate o dadini di feta light. Aggiungi qualche goccia di aceto balsamico e un pizzico di pepe nero oppure dell'aglio in polvere.

Taglia la rapa rossa con l'aiuto di una mandolina, sistema le fettine sul piatto, spruzza con del limone, condisci con dell'olio, un pizzico di pepe nero, un pizzico di sale e qualche fogliolina di menta fresca tritata. Lascia insaporire per circa mezz'ora a temperatura ambiente e servi il carpaccio di rapa rossa con la carne grigliata o con del pesce.

Usa le barbabietole per preparare dei frullati rinfrescanti aggiungendo del limone e altro tipo di verdura o frutta a piacere.

Ciotola con verdura rossaHDCongerdesign / pixabay

Cottura in acqua e al vapore

Per evitare che le bietole perdano il colore bisogna lessare con tutta la buccia. Lava bene i tuberi, copri con acqua fredda e lascia bollire per circa 40 minuti (fai la prova con una forchetta: se entra senza grande sforzo la verdura è cotta). Scolla e copri con acqua ghiacciata: manterrai la verdura leggermente croccante. Se non vuoi trovarti con le mani rosse, usa i guanti per sbucciare le rape lesse oppure sbuccia direttamente in mezzo all'acqua. Sciacqua tutti gli utensili subito dopo altrimenti sarà difficile togliere il colore rosso.

Per la cottura al vapore usa le rape rose lavate, sbucciate e tagliate a spicchi. Il tempo di cottura sarà più corto e conserverai grande parte delle proprietà benefiche di questo prezioso ortaggio. Frulla le rape cotte al vapore piuttosto grossolanamente o grattugia, aggiungi del pane raffermo e lascia che assorba tutta l'acqua, impasta con poca farina di ceci, spezie a piacere e forma degli hamburger. Cuoci nel forno per 15 minuti e servi in mezzo ai panini oppure accompagnati da una crema di yogurt greco e spezie.

Usa le barbabietole rosse lesse o cotte al vapore per farcire dei ravioli, per preparare creme e vellutate oppure frulla, impasta insieme alla farina e prepara della pasta fresca o degli gnocchi.

Pasta fresca di colore rossaHDiStock

Cottura al forno

Lava bene le rape rosse. Taglia a fettine spesse circa mezzo centimetro o a spicchi. Fodera una teglia con carta da forno. Sistema le rape rosse nella teglia, condisci con dell'olio, un pizzico di sale, un pizzico di cumino, uno spicchio d'aglio, del prezzemolo tritato e chiudi a cartoccio. Inforna per circa 30 minuti nel forno caldo a 180°C. Per un contorno più sostanzioso aggiungi anche degli spicchi di patate.

Chips di rape rosse

Se vuoi un'alternativa sana e leggera alle classiche chips, prova a fare le chips di barbabietole rosse. Lava bene le barbabietole, sbuccia e, con l'aiuto della mandolina, ricava delle fettine molto sottili. Irrora con dell'olio di oliva e amalgama bene con le mani. Fodera una leccarda con carta da forno, disponi le fettine in fila, in uno strato unico, spolvera con poco sale, aggiungi qualche rametto di rosmarino o altre spezie a piacere e cuoci per circa 20 minuti nel forno caldo a 180°C. Gira le chips e continua la cottura per altri 10 minuti. Lascia raffreddare bene e servi come spezza fame.

Fettine croccanti di verduraHDiStock

E tu come cucini le barbabietole rosse? Ti piacciono? Scrivi nei commenti.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.