Stai leggendo: Nelson Mandela, una mostra fotografica per il centenario della nascita

Letto: {{progress}}

Nelson Mandela, una mostra fotografica per il centenario della nascita

A Roma, un'esposizione ripercorre la vita di Nelson Mandela e la lotta all'apartheid

1 condivisione 0 commenti

Il 18 luglio saranno cento anni dalla nascita di Nelson Mandela: in occasione della Giornata dell'Africa, al Centro Islamico Culturale d'Italia, a Roma, è stata inaugurata una mostra fotografica per celebrare il grande politico e attivista sudafricano.

Immagini che lo ritraggono in famiglia o durante le sue memorabili orazioni in pubblico: le fotografie ripercorrono la vita del leader e dell'uomo. Alla cerimonia di inaugurazione dell'esposizione, hanno preso la parola l'ambasciatore del Sudafrica in Italia, Shirish Manaklal Soni, l'ambasciatore della Repubblica democratica del Congo, Albert Felha Tshiseleka, e Hassan Abouyoub, ambasciatore del Marocco.

Ambasciatori Inaugurazione mostraHDLaura Castellani

Promossa dagli Ambasciatori Africani a Roma, la mostra include le fotografie concesse dalla Fondazione Nelson Mandela di Pretoria, quelle della collezione privata donata dalla Feltrinelli e il materiale raccolto dal Centro Benny Nato di Roma. L'esposizione sarà aperta al pubblico fino al 30 maggio, ed è visitabile dalle 10 alle 17.  

Raccogliere l'eredità di Nelson Mandela

"Be the Legacy", sii l'eredità: è questo il proposito che più di tutti è necessario porsi, nel centenario della nascita di Nelson Mandela. Una sfida ambiziosa che deve impegnare le nuove generazioni: "I giovani di oggi hanno molte nuove sfide davanti. Il mondo è elettronico, ci sono i social media. Ma ad aver reso Nelson Mandela grande è stato il suo non avere mai mollato, la sua forza, la sua onestà, la sua genuinità, il rispetto... Queste sono cose che resteranno per sempre, che non invecchieranno mai", dichiara l'ambasciatore Soni ai nostri microfoni.

Il diplomatico ha poi continuato: "I valori che Mandela possedeva e che ha mostrato nelle sue azioni, nelle sue parole, nelle sue emozioni, nelle sue idee, sono ciò da cui i giovani devono imparare. Ma serve anche agire, affinché questi valori e principi possano accrescere.

Nelson Mandela ha dimostrato come si possano costruire ponti per collegare persone, nazioni, culture, etnie, generi. Tutto quello che ha costruito resterà per sempre, e i giovani devono farsi carico della sua eredità.

Era presente all'inaugurazione della mostra anche Maurizio Mariano, avvocato di origini abruzzesi nato e cresciuto in Sudafrica: "Una frase di Nelson Mandela è divenuta molto celebre: "Dopo aver scalato una grande montagna scoprirai che ce n'è un'altra ancora da scalare”. Ed è proprio grazie a lui che adesso possiamo scalarla insieme, bianchi e neri uniti".

Nelson Mandela la Mostra a Roma per i 100 anniHDFox

Oltre alle fotografie - da quella che lo ritrae felice, appena sposato con Winnie Madikezela, nel 1958, a quelle in compagnia di leader politici o personalità dello spettacolo, da Bill Clinton a Bono Vox degli U2 - nella mostra trovano spazio anche locandine, copertine di riviste, articoli di giornali italiani che, durante il regime di apartheid, intervenivano per sensibilizzare l'opinione pubblica e sostenere la lotta degli attivisti sudafricani. 

In una delle sale, viene esposta anche l'opera dell'artista Fabiana  Roscioli, scenografa e costumista che ha raccontato Nelson Mandela attraverso le icone e i simboli della natura. Sul tronco di un albero, vengono disegnate delle linee verticali: colonne vertebrali e fondamenta, come Nelson Mandela e tutti gli altri uomini che hanno cambiato la storia e il mondo, sui quali deve ergersi l'umanità che verrà.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.