Stai leggendo: Tutto quello che c'è da sapere sulla pillola del giorno dopo

Letto: {{progress}}

Tutto quello che c'è da sapere sulla pillola del giorno dopo

Tra tabù e zone d’ombra, può capitare di avere dubbi sulla pillola del giorno dopo. Ecco un breve vademecum per svelarne ogni segreto.

Una ragazza con in mano la pillola del giorno dopo. Istockphoto

1 condivisione 0 commenti

È sulla bocca di tutti, impossibile anche solo una volta non averla tirata in causa in un discorso. Chi per sentito dire, chi perché è certa di non volerne mai fare uso. Discussa quanto utilizzata, la pillola del giorno dopo è una preparazione farmaceutica d’emergenza indispensabile per tutte quelle donne non pronte per avere un bambino che, consumato un rapporto sessuale potenzialmente a rischio di gravidanza, vogliono fugare il dubbio di rimanere incinta.

Tra tabù e zone d’ombra, può capitare, però, di aver dubbi sull’efficacia, la metodologia di acquisto e non solo. Ecco allora un breve vademecum adatto a chiunque voglia svelato ogni segreto sul metodo contraccettivo in questione.

Come funziona la pillola del giorno dopo?

Pillola del giorno dopoHDIstockphoto

Se c’è una cosa su cui nessuna ha il minimo dubbio è quando la pillola del giorno dopo debba essere utilizzata: a seguito di un rapporto non protetto o in caso di fallimento del metodo contraccettivo. Per evitare una gravidanza indesiderata, allora, ecco la necessità di un farmaco (una compressa da 1,5 mg o due da 0,75 di Levonorgestrel, la più conosciuta sul mercato) entro e non oltre le 72 ore dall’atto.

Il funzionamento è il seguente: agendo prima dell’ovulazione (per questo se ingerita dopo le 72 ore perde d’efficacia), ritarda e impedisce la fecondazione dell’ovulo, negando il passaggio degli spermatozoi verso l’utero e le tube e diminuendo la funzionalità degli stessi. Non trattandosi di una pillola abortiva, se assunta 'troppo tardi', non altera il corretto sviluppo dell’embrione.

Percentuale di efficacia 

Un giorno segnato sul calendario.HDIstockphoto

Può sembrare banale da dire, ma ovviamente l’efficacia della pillola sta nella tempestività con cui viene assunta. Meglio non aspettare, dunque, la fretta in questo caso è buona consigliera. Entro le 12 ore successive al rapporto, si ha il 99% di possibilità di scongiurare la gravidanza. Dopo le 24, l’efficienza scende all’85% con il calo drastico nelle ore seguenti: 58% fino alle 72 ore per perdere poi qualsiasi validità.    

Come si ottiene?

Una farmacista con in mano delle medicine.HDIstockphoto

Se pensate che ottenerla possa rappresentare una missione (quasi) impossibile come accadeva fino a poco tempo fa, potete tirare un sospiro di sollievo. Con la determina AIFA n. 219 dell’1 febbraio 2001, per le donne italiane maggiorenni è stato sospeso l’obbligo di prescrizione del farmaco da parte del medico contrariamente a quanto stabilito per le ragazze minorenni. Basta andare in farmacia e il gioco è fatto, e se il farmacista dice il contrario, non lasciatevi intimidire. Per ricevere la ricetta, invece, ci si può rivolgere al proprio medico di base, ad un Consultorio pubblico o al Pronto Soccorso.   

Effetti indesiderati 

Delle mano che tengono delle pasticche.HDIstockphoto

Non esistono particolari controindicazioni per la pillola del giorno dopo, anche se, trattandosi di una contraccezione d’emergenza, non va presa con leggerezza. È il classico 'meglio prevenire che curare'. Una dose troppo elevata potrebbe sovraccaricare il metabolismo epatico, con effetti transitori di malessere al fegato, nausea, dolore addominale e cefalea. Il 57% delle donne non subisce alterazioni del ciclo mestruale, anche se si registrano casi di anticipo o ritardo.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.