Stai leggendo: Willow Smith soffriva di autolesionismo: la reazione di Jada Pinkett

Letto: {{progress}}

Willow Smith soffriva di autolesionismo: la reazione di Jada Pinkett

Crescere sotto i riflettori non è semplice. Willow Smith, figlia di Jada Pinkett e Will Smith, ha avuto crisi di autolesionismo quando era molto piccola a causa della sua improvvisa popolarità. A distanza di anni, ne ha parlato con sua madre.

Willow Smith e Jada Pinkett Getty Images

2 condivisioni 0 commenti

Accade spesso che la popolarità si riveli un'arma a doppio taglio, un peso troppo gravoso da gestire specialmente se non si è abbastanza maturi per portarlo sulle proprie spalle.

Willow Smith (17 anni) ha provato sulla sua pelle cosa voglia dire diventare famosa troppo in fretta - nonostante, essendo figlia di due celebrity, in fondo lo sia sempre stata - circa 7 anni fa, quando uscì il suo singolo Whip My Hair. La pressione mediatica fu così forte da portarla a soffrire di autolesionismo.

L'adolescente ha confessato a sua madre Jada Pinkett Smith quanto le è accaduto solo in questi ultimi giorni, complice la loro partecipazione al talk show di Facebook Watch Red Table Talk. La secondogenita di Will Smith e Jada ha raccontato di aver attraversato un forte momento di crisi quando le è stato chiesto quale fosse stata la sua più grande perdita:

Ho perso la mia sanità mentale. Avevo 10 anni, tutti volevano finissi l'album, e mi chiedevo: 'Chi sono io? Ho uno scopo'?. Quando poi è finito tutto sono caduta in un buco nero e ho iniziato a tagliarmi.

Jada Pinkett Smith è apparsa sconvolta da questa rivelazione, non avendo assolutamente idea che sua figlia avesse provato tutta questa sofferenza:

Cosa? Quando ti tagliavi? Dove?

Willow ha provato a tranquillizzarla, ed è poi entrata nei dettagli:

Sui polsi. Voglio dire, non puoi nemmeno vederlo, ma c'è ancora qualcosa qui. Non ne ho mai parlato con nessuno, solo con un amico. Mi sono fermata quando ho capito che era folle.

Jada Pinkett Smith con la figlia WillowHDGetty Images
Jada Pinkett Smith con la figlia Willow

Di certo, superate le prime reticenze, Willow e sua madre avranno finalmente modo di affrontare insieme questa triste pagina della sua infanzia. Frattanto, è importante che - soprattutto sui social - si continui a parlare di problematiche estremamente diffuse tra i giovanissimi come l'autolesionismo.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.