Stai leggendo: Allison Mack e le schiave del sesso: nuove testimonianze sulla setta

Letto: {{progress}}

Allison Mack e le schiave del sesso: nuove testimonianze sulla setta

Continuano le indiscrezioni su Allison Mack e la setta di schiave sessuali NXIVM. Vulture ha riportato la testimonianza di una donna che stava per cadere nella loro rete.

Allison Mack Getty Images

10 condivisioni 0 commenti

Circa un mese fa, un'inchiesta del New York Times ha scoperchiato un terribile vaso di Pandora.

Da diversi anni, una setta chiamata NXIVM - che si presenta come organizzazione di auto-aiuto con centri operativi negli Stati Uniti, in Messico, Canada e Sud America - porta avanti un ingente traffico di schiave sessuali. Il braccio destro di Keith Raniere, leader della setta, era Allison Mack, attrice nota ai più per essere stata nel cast della serie TV Smallville.

Arrestata e poi rilasciata su cauzione, la Mack è sempre stata considerata un esponente di spicco della setta: era lei ad arruolare nuove leve per NXIVM, schiave del sesso che venivano marchiate a fuoco, manipolate e costrette a cedere il loro corpo e il loro patrimonio.

morning coffee. ..

A post shared by Allison Mack (@allisonmack729) on

In queste ultime ore, Vulture ha pubblicato la testimonianza di una donna che racconta come la setta attirava a sé nuovi membri. Si fa chiamare Rachel Goldberg, ma ovviamente questo non è il suo vero nome.

Rachel è entrata in contatto con NXIVM tramite un amico. Tutto è cominciato con un seminario di formazione professionale, finalizzato a incrementare l'autostima e il potenziale; in seguito, ha preso parte a una sorta di club letterario che le ha fatto conoscere un membro della setta, che lei chiama Michael.

Invitata da Michael a una festa a casa sua, Rachel non ha esitato neppure un istante ad accettare, affascinata dalla promessa della presentazione di un nuovo programma per la crescita personale: Executive Success Programs (ESP). Questo fantomatico programma venne descritto come una sorta di manuale per il successo:

Disse: 'E se ti dicessi che potresti ottenere esattamente quello che vuoi nella vita? La nostra tecnologia brevettata è progettata per aiutarti a rivelare il tuo pieno potenziale e a utilizzarlo'.

Rachel ha cominciato ad insospettirsi quando, dopo circa 45 minuti, nessuno aveva ancora idea di che cosa si trattasse. Un'unica certezza: 3mila dollari per un programma intensivo di 5 giorni, 7.500 dollari per 16 giorni di formazione. "Ci ho pensato per settimane. Ma non ho mai potuto fare il grande passo, per colpa del mio conto in banca", racconta la fonte di Vulture.

Qualche tempo dopo, Rachel Goldberg ha letto l'inchiesta del New York Times e ha appreso le atrocità portate avanti da NXIVM. La donna non ha dubbi sul fatto che la cosa più preoccupante di queste sette sia proprio la loro apparente normalità, il loro essere composte da persone comuni, non da mostri:

Le sette possono essere malvagie, le persone sono umane. Nessuno è immune. Di solito, all'inizio di tutto c'è un ambiente accogliente e una festa innocua. I culti non sono esclusivamente fatti di squilibrati o di persone disperate, ma sono costituiti da individui relativamente normali. Per questo sono così spaventosi.

Allison Mack e Kristin Kreuk in SmallvilleHDThe CW
Allison Mack e Kristin Kreuk in Smallville

Questa testimonianza fa eco a quella dell'attrice Kristin Kreuk, conoscente di Allison Mack sin dai tempi di Smallville e seguace di NXIVM per diversi anni. Stando a recenti indiscrezioni, sarebbe stata proprio lei a introdurre Allison Mack nel gruppo, prima che con l'avvento di Raniere il tutto assumesse tinte così controverse.

Proprio come la fonte di Vulture, la Kreuk non ha mai sospettato cosa si celasse dietro quei workshop di auto-aiuto.

Quando avevo 23 anni ho preso parte a un programma intensivo di NXIVM, un percorso di auto-aiuto per gestire la mia timidezza. Ho lasciato cinque anni fa, ma non sono mai stata nella cerchia ristretta delle schiave del sesso. Sono disgustata. Grazie a tutte le donne che si sono fatte avanti. Spero che le indagini portino giustizia.

Come andrà a finire questa incresciosa faccenda?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.