Stai leggendo: Skype: come funziona

Letto: {{progress}}

Skype: come funziona

Skype è un famoso software di messaggistica istantanea e VoIP, che consente di telefonare e chattare in ogni parte del mondo, gratuitamente o a basso costo. Ecco cosa c'è da sapere e come funziona Skype, da come creare un account ai problemi da risolvere.

Logo di Skype Skype

1 condivisione 0 commenti

Skype è un software di messaggistica istantanea e VoIP, che offre sia le caratteristiche dei client di chat – dunque, anche di trasferimento di file e salvataggio delle conversazioni – a un sistema di telefonate fondato sul peer-to-peer. Le chiamate effettuate da Skype a Skype sono del tutto gratuite, così come l’iscrizione: a essere pagate sono, infatti, solo le chiamate effettuate verso linee telefoniche tradizionali. Con Skype è, inoltre, possibile fare videochiamate, condividere file e molto altro ancora. Skype garantisce protezione massima, per quanto riguarda le comunicazioni. Ma come funziona, esattamente? Come si effettuano le chiamate? Scopriamo di più in merito.

Il download di Skype

Logo di downloadPixabay

Con Skype, è possibile effettuare telefonate tramite Internet, in tutto il mondo e a costi veramente molto bassi. Prima di utilizzare questo servizio, è necessario installare il software su PC, laptop, smartphone o tablet, così da poter creare un account gratuito e iniziare a usarlo.

Collegatevi al sito di Skype, dove potrete procedere con il download, cliccando sul tasto verde “Scarica Skype”: qui, troverete una pagina dove potrete decidere se procedere al download per desktop, cellulare, tablet o Xbox.

Skype per computer desktop è disponibile per Linux, Windows e Mac OS X: dal menu a tendina blu, selezionate la versione che vi interessa e procedete con il download.

Come funziona Skype su Android o iPhone?

Per dispositivi mobili è, invece, disponibile la versione per Android, Windows 10 Mobile e iPhone, per l’appunto: anche in questo caso, dal menu a tendina blu, selezionate la voce che preferite e partirà il download.

Se vi state domandando come funziona sui tablet, sappiate che Skype è scaricabile per Android, Windows, iPad e Kindle Fire HD. Il procedimento per il download è lo stesso indicato prima.

Troverete, inoltre, la versione scaricabile per Xbox One; mentre quella per Android Wear ed Apple Watch è stata momentaneamente sospesa.

A download completato, aprite il file appena scaricato per completare l’installazione di Skype sul vostro dispositivo.

Crea un account su Skype

Tasti computer dei social networkPixabay

Per creare un account, una volta installato Skype, non dovrete far altro che seguire le indicazioni, cliccando su “Crea nuovo account” e compilando il modulo proposto: vi si aprirà, infatti, una pagina Web con un modulo di iscrizione al servizio da compilare manualmente, oppure potreste decidere di importare i dati dei vostri account Facebook o Microsoft.

Nel primo caso, dovrete digitare – negli appositi spazi – nome, cognome, indirizzo e-mail, nazione, lingua, nome utente da utilizzare e password. Dovrete, inoltre, copiare il codice di verifica in fondo alla pagina e cliccare, infine, su “Accetto – Avanti”. I campi senza asterisco non sono obbligatori. Nel secondo caso, invece, la procedura sarà molto più semplificata, in quanto non dovrete far altro che cliccare sul logo di Facebook o Microsoft e autenticarvi con i vostri account esistenti, in modo da autorizzare Skype ad accedere alle vostre informazioni.

Una volta creato il vostro account Skype, sarete pronti a parlare con chi volete nel mondo. Tornerete alla schermata iniziale dell’applicazione, dove poter effettuare l’accesso con nome utente e password, profilo Facebook o account Microsoft.

Prima di procedere e giungere nel vivo del suo utilizzo, però, dovrete aggiungere le persone che vi interessano alla vostra lista di contatti.

Come funziona Skype

Scritta SkypeHDPixabay

Per scoprire come funziona Skype, dovrete aggiungere nuovi contatti all’agenda, selezionando la voce “Aggiungi un contatto”, dal menu “Contatti” e compilare i campi proposti con i dati delle persone con cui si desidera comunicare: così facendo, infatti, sarà possibile individuare i nomi utenti Skype di chi state cercando e aggiungerli tramite il pulsante “Aggiungi contatto”.

Si aprirà, poi, una schermata in cui digitare il messaggio che volete spedire come richiesta di inserimento fra i contatti. Infine, cliccate su “Invia richiesta” e attendete che l’amico approvi la richiesta di inserimento tra i contatti, così da iniziare liberamente a parlare su Skype.

Un altro metodo è quello che prevede l’importazione della lista degli amici di Facebook: avviate Skype e selezionate la voce “Importa contatti”, dal menu “Contatti” e, nella finestra che si apre, effettuate l’accesso a Facebook, digitando i vostri dati e cliccando sul tasto “Importa”. Una volta aperta la finestra in questione, spuntate i nomi degli amici di Facebook da importare nella rubrica di Skype e cliccate sul pulsante “Aggiunti contatti”, per inviare la vostra richiesta.

Vi sarà, inoltre, domandato se desiderate inviare un’e-mail con la richiesta di amicizia a chi non utilizza ancora Skype: in questo caso, selezionate i nomi e cliccate su “Invia e-mail”.

Una volta che i vostri familiari e amici avranno accettato la richiesta, potrete iniziare a parlare con loro.

Come telefonare con Skype

Ragazza che telefonaPixabay

Per quanto riguarda le chiamate, come funziona Skype? Una volta stabilito il collegamento, dovrete impostare il vostro stato su “Disponibile” o su uno di quelli che preferite, come “Non disturbare” o “Invisibile”.

Facendo click sul nome della persona che volete chiamare, vi si aprirà una finestra in cui potrete cliccare sul tasto in alto a destra: generalmente, si tratta di “Chiama” o “Chiamata vocale”. La conversazione verrà avviata tramite il microfono del PC, dello smartphone o del tablet.

Come funziona, invece, la videochiamata con Skype?

Se entrambi i partecipanti alla conversazione dispongono di una webcam è, infatti, possibile effettuare o ricevere una videochiamata: cliccate sul pulsante “Videochiamata” o “Videochiama”, così da inviare la richiesta di videochat e attendere che l’interlocutore accetti per avviare una conversazione video. Verrà visualizzata la schermata con la persona dall’altra parte dello schermo e, in basso a destra, ci sarà una piccola miniatura della vostra inquadratura trasmessa dalla webcam. Ci sono, poi, varie icone, come quella del microfono che consente di disattivare l’audio della propria webcam o quella della cornetta rossa per interrompere la conversazione.

Come chattare con Skype

Ragazza che guarda lo smartphonePixabay

Una volta cliccato sul nome della persona con la quale desiderate entrare in contatto, vi si aprirà il campo della chat, così da poter comunicare con essa anche soltanto per via testuale: non dovrete fare altro che scrivere e inviare per chattare normalmente.

Per il resto, Skype funziona come un classico software di messaggistica istantanea, con tanto di emoticon o GIF da aggiungere per animare le conversazioni e foto o video da inviare.

Aggiornamenti gratis

Simbolo aggiornamentoHDPixabay

Spesso, ci sono aggiornamenti gratuiti da poter effettuare che riguardano, magari, funzionalità aggiuntive o altro. Per scaricare gli aggiornamenti gratis più recenti, vi basterà controllare l’apposita funzione del programma che consente di verificare la disponibilità di nuovi aggiornamenti.

Le terminologie – in questo caso e anche nei precedenti indicati - possono cambiare in base a versioni, sistemi operativi o dispositivi utilizzati ma, indicativamente, la voce è “Controlla aggiornamenti” ed è proprio da qui che potrete scaricare l’update e aggiornare, in modo del tutto gratuito, Skype.

È possibile, inoltre, abilitare l’apposita funzione che consente di automatizzare l’esecuzione di tale procedura: dalla voce “Strumenti”, cliccate su “Opzioni”, “Avanzate” e “Aggiornamenti automatici”, dove dovrete abilitare la voce in questione e salvare le impostazioni.

Skype a pagamento

Smartphone e simboli di acquistoPixabay

Come funziona e quanto costa Skype? Gli aggiornamenti di Skype non sono a pagamento, ma potrebbe essere necessario pagare vari tipi di abbonamenti o crediti. I casi in cui occorre pagare Skype sono i seguenti:

  • Abbonamenti: sono piani tariffari mensili che permettono di effettuare chiamate illimitate o entro un tetto di minuti fissi verso telefoni fissi o cellulari. Si tratta di opzioni convenienti, nel caso di un elevato numero di chiamate effettuate. Gli abbonamenti sono rinnovati automaticamente e consentono di risparmiare rispetto alle tariffe classiche;
  • Credito: è un’opzione di pagamento a consumo, per chiamare chi si desidera a tariffe ridotte. Questa opzione è consigliabile per chi effettua poche chiamate e desidera pagare solo ciò che si usa;
  • Numero: si tratta di un numero di telefono da pagare mensilmente, per ricevere chiamate da cellulari e telefoni fissi direttamente su Skype;
  • Skype to Go: opzione di pagamento a consumo che permette di chiamare in tutto il mondo al costo di una chiamata locale, assegnando a ognuno numeri locali sui quali chiamare.

Tra le opzioni di chiamata più diffuse, ci sono quelle per l’Italia, per telefoni fissi e cellulari con 400 minuti a 7,93€ al mese o con minuti illimitati, verso telefoni fissi, a 3,66€ al mese.

Potete ricaricare il vostro account, selezionando la voce “Acquista credito” dal menu e potrete farlo con carta di credito, carta ricaricabile o PayPal.

Problemi più diffusi con Skype e risoluzioni 

Logo di SkypePixabay

Infine, potrebbe capitare di avere a che fare con alcuni problemi a cui trovare soluzione, grazie alla guida alla risoluzione dei problemi relativi. Se si verificano blocchi, ritardi o scarsa qualità video o audio, è necessario controllare:

  • La connessione: questa potrebbe essere la causa del problema in quanto, se scadente, Skype riduce la qualità per evitare che la chiamata sia interrotta;
  • La versione di Skype: l’ultima versione disponibile potrebbe essere la soluzione al problema, dato che il servizio è in continuo aggiornamento e miglioramento;
  • Il computer: collegate il cavo Ethernet direttamente al router o al modem o, se usate il Wi-Fi, avvicinatevi al router per migliorare la connessione;
  • Il dispositivo mobile: utilizzate un test di velocità per dare un’occhiata alle prestazioni della connessione mobile;
  • Le applicazioni: potrebbe esserci un’applicazione a interferire con le chiamate, per cui chiudete tutto, così da non influire sulla larghezza di banda;
  • I microfoni, la videocamera e gli altoparlanti: controllate che non siano bloccati o disattivati e che siano correttamente collegati.

Se avete dimenticato la password, potete reimpostarla.

Per concludere, ricordiamo che non è possibile effettuare chiamate di emergenza con Skype, in quanto non sostituisce il classico sistema telefonico.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.