Stai leggendo: Margot Robbie confermata nel nuovo film di Quentin Tarantino

Letto: {{progress}}

Margot Robbie confermata nel nuovo film di Quentin Tarantino

Margot Robbie si unisce al cast che già comprende Leonardo DiCaprio e Brad Pitt. In trattative anche Burt Reynolds, Tim Roth, Kurt Russell e Michael Madsen.

L'attrice australiana Margot Robbie Getty

2 condivisioni 0 commenti

Quentin Tarantino sta ampliando il cast del suo prossimo film, intitolato Once Upon a Time in Hollywood, e che già vanta tra i suoi protagonisti Leonardo DiCaprio e Brad Pitt. Da poco è giunta la conferma dell’ingaggio di Margot Robbie nel ruolo di Sharon Tate.

Il film di Tarantino, infatti, sarà ambientato nell’estate del 1969 a Los Angeles, poco prima dei terribili crimini orchestrati da Charles Manson, e dunque della morte della Tate. Il regista di Pulp Fiction è anche in trattative con Burt Reynolds per il ruolo di George Spahn, uno dei collaboratori di Manson, e pare che abbia offerto ruoli minori anche ai colleghi del set di The Hateful Eight Tim Roth, Kurt Russell e Michael Madsen.

Sharon Tate con il vestito da sposaHDGetty
Sharon Tate nel giorno del matrimonio con Roman Polanski

Si sta dunque profilando un cast davvero stellare, e la parte di Reynolds sembra essere destinata a diventare uno dei ruoli iconici della sua carriera, qualora le trattative andassero a buon fine: all’epoca dei delitti, Spahn era un ottantenne, quasi cieco, che dava in affitto il suo ranch di Los Angeles come set delle riprese di film western. Manson lo convinse ad utilizzare la proprietà come base per lui ed il suo gruppo di seguaci, che vi si stabilirono e sempre lì pianificarono i crimini che sconvolsero il mondo. In cambio per l’ospitalità, Manson costringeva alcune delle sue seguaci donne ad andare a letto con il proprietario del ranch ed aiutarlo come fossero delle guide per non vedenti.

#GeorgeSpahn during August 16, 1969 #SpahnRanch raid

A post shared by CieloDrive.com (@cielodrivecom) on

Il film è già stato descritto come pervaso dalla stessa atmosfera di Pulp Fiction: tanti personaggi coinvolti in situazioni estreme in una trama che intreccia le loro vicende attorno al nucleo narrativo costituito dai famosi crimini, negli anni in cui spopolava la cultura hippie a Hollywood. DiCaprio interpreterà Rick Dalton, una ex star di film western e Brad Pitt sarà la sua controfigura Cliff Booth: entrambi sono personaggi che hanno difficoltà a far fortuna in una Hollywood che gli è sempre più estranea, ma Rick ha una vicina di casa molto famosa, Sharon Tate (Robbie). Non si conoscono ancora i ruoli pensati per Madsen, Roth e Russell. Il film dovrebbe uscire ad agosto del 2019.

            

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.