Stai leggendo: Eurovision: testo, video e traduzione di Mall di Eugent Bushpepa

Letto: {{progress}}

Eurovision: testo, video e traduzione di Mall di Eugent Bushpepa

Molto apprezzata la performance dell'albanese Eugent Bushpepa, all'Eurovision Song Contest 2018 con Mall. Ecco il video e il testo con traduzione della canzone.

Eugent Bushpepa durante la sua esibizione all'Eurovision Song Conest Instagram

2 condivisioni 0 commenti

L'Albania ha superato la prima semifinale degli Eurovision Song Contest 2018 grazie a Eugent Bushpepa, artista rocker nell'anima e anche nel look. Mall, la sua canzone, è una bella ballata pop-rock ritmata impreziosita dal timbro vocale di Eugent.

Peccato che abbia scelto di cantare in lingua natia, facendo capire così ben poco del suo testo che parla di amore passionale.

Eugent Bushpepa: il video della canzone Mall

Eugent Bushpepa: il testo di Mall

Një pritje e gjate
E embel e zjarrte
Ca hapa trokasin si zemër kete nate
Unë ndjek ritmin e saj
Dy duar qe zgjaten perpijne ne ngrohtesi
Ky mall qe te djeg nuk njeh kufi as largesi

Asgje në kete bote nuk mund ta shprehe dot ndjesine
Kur zemrat bashkohen dhe prape rrahin si një

Dua të hesht ne kete nate i shtrire në kete shtrat
Ku endrrat hyjnore sherojne çdo plage
Te shoh portretin e saj
Momentet kalojne
Sekondat nuk falin
Oret pasojne por ndjenjen se ndalin, jo

Si me magji hena shikimet perpin
Me sjell vegimin tend

Lot i pathare ndricoje kete nate
Sonte kumbo prej shpirtit pa fjale
Vetem nje cast dhimbja te me ndale
Ky lot i pathare nje dite do shteroje
Nga puthjet e zjarrta qe enderroi
Ne ate cast dhimbja do ndaloje

E embel kjo jete por nuk njeh kufi
Here na perkedhel here na krijon largesi
Ty te kam larg
Me ben te luftoj kur fuqite kane shteruar
Te enderroj edhe kur zgjuar jam

Si me magji hena shikimet perpin
Syte tane puqen serish edhe pse është fantazi
Jeten do ta fal ty

With my brother from another mother, love you zhupi!

A post shared by Eugent Bushpepa (@eugentbushpepa) on

La traduzione della canzone Mall

Una lunga attesa, dolce e rabbiosa
Un paio di passi, batton come un cuore
Mi danno il ritmo del suo.
Due mani s'allungano, sentono il calore
La brama che brucia e non conosce misure.

Ed in questo mondo, nulla spiegherà mai
Come due cuori lontani battano insieme

Io vorrei nel silenzio del letto stanotte
Curar le ferite con sogni divini
Vedere un'immagine sua.
I momenti van via, i secondi non si scordano
Le ore passano e non posso fermarle, no!

E come magia, la luna ammira i nostri sguardi
Così mi appari davanti

Lacrima calda, rischiara la notte!
Risuona adesso, dall'anima silente,
Solo un momento a fermare il dolor.
La lacrima calda, un dì colerà
Sui baci furenti, che essa sognò:
Solo allora il dolor si fermerà.

È dolce la vita, non sa che lo spazio,
A volte accarezza, a volte è uno strazio
Perché sei lontana/o
Tu mi fai lottare, anche senza forze
Continua il mio sogno, anche sveglio, e non si smorza

E come magia, la luna ammira i nostri sguardi
I nostri occhi s'incontrano ancora
Anche se è fantasia

Ti darei la vita
Lacrima calda, rischiara la notte!
Risuona adesso, dall'anima silente,
Solo un momento a fermare il dolor.
La lacrima calda, un dì colerà
Sui baci furenti, che essa sognò:
Solo allora il dolor si fermerà.
Si fermerà!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.