Stai leggendo: Capelli: onde naturali dormendo con le trecce (e non solo)

Letto: {{progress}}

Capelli: onde naturali dormendo con le trecce (e non solo)

Andare a dormire con le trecce e svegliarsi con splendide beachwaves non è solo un sogno da film patinato e californiano: ecco come fare.

Ragazza con capelli a onde IStock

2 condivisioni 0 commenti

È l'acconciatura più amata delle ultime estati: la chioma a onde, da surfer, da sabbia, vacanze, serate in look hippie-folk, è tra le più gettonate su Instagram e le più fotografate negli outfit da spiaggia.

Le cosiddette beachwaves consistono in onde leggere, naturali, che assomigliano a quelle che si creano spontaneamente dopo un bagno nell'acqua salata. Il perfetto abbinamento cromatico alle onde estive è una schiaritura accennata, come se fosse una semplicissima doratura da esposizione solare.

Colpi di sole, colpi di luce, shatush e balayage sono il complemento ideale di quel mosso naturale e incantevole, di cui ci sono numerosi splendidi esempi su Instagram.

Ultimamente però anche i rosa, i grigi, i blu, gli arancio stanno dettando tendenza su Instagram.

Le beachwaves sono un trend hair da non perdere per quanto riguarda la stagione estiva.

Corte, lunghe, colorate, impalpabili, glam, si possono creare in tanti modi per ricreare quel favoloso “effetto bagno nell'oceano”.

Beachwaves: Come creare le onde con le trecce o il twist

Le trecce che regalano un moto ondulatorio ai capelli sono l'intramontabile “rimedio della nonna” che mantiene la propria efficacia a distanza di anni, decenni, forse secoli. Nella moderna società dei social e dei blog, ci sono diverse beauty addicted che regalano qualche consiglio nei loro video o post.

Una possibile istruzione arriva, ad esempio, da Bigodino.

Chi ha i capelli lisci e vorrebbe un po' di movimento estivo può lavare la propria chioma la sera e con un asciugamano o un phon praticare una prima asciugatura eliminando l'acqua e l'umidità.

Poi basta intrecciare la propria capigliatura in quella classica acconciatura da bambina, o da “Pippi Calzelunghe”: la mattina, non resta che “sciogliere le trecce” (come recitava una vecchia canzone), frizionare e tamponare i capelli a testa in giù e poi ammirare il meraviglioso effetto a onde.

Pippi Calzelunghe e le trecceGiphy
Pippi Calzelunghe di notte, onde da star di giorno

Per potenziare l'efficacia di questo metodo, si può utilizzare un prodotto a base di sale marino e una lacca spray per domare la voluminosa chioma del mattino.

Prodotti spray per onde e beachwavesAmazon
Lacca e spray per onde perfette

Un'altra possibilità è quella del twist, che non è proprio una treccia ma qualcosa di simile, da realizzare sempre con i capelli bagnati e senza l'ausilio di phon o piastra.

Ecco il tutorial di questa youtuber:

Beachwaves: Come creare le onde con ferri e piastra

In commercio, per chi vuole un effetto più definito e meno improvvisato, ci sono diversi strumenti, piastre e ferri che hanno il compito di creare onde della dimensione desiderata: minuscole, come i ricci anni '80, a boccolo o più morbide e leggere, come vogliono gli ultimi trend.

Su Instagram ci sono diversi tutorial.

Per capelli extralong o di media-corta lunghezza.

C'è chi si affida alle nuove piastre e chi al classico ferro.

Not Just A Blonde 🙆Quick Hair Tutorial💁:(by repeated random request!😉) Using my InfinitiPro Conair 1" iron I can create wavy curls in my medium length blonde hair! 🙍💗 I do this by separating my hair into sections vertically, starting usually in the back. I take a sectioned lock and begin to curl it starting 2-3" from my scalp... I twist and continue to pull the rest of the lock of hair in until I briefly curl the end. The ringlets look a bit like Shirley Temple until I use my fingers and loosely shake it out and "comb" them through. As the day goes on I get some amazing #beachwaves! 😊🌊❤️ PS @roferrelli this is for you as well as several other gals that have asked me over the past few weeks! 😝 #beachwavesoldschool#blondehair#blondecurls#howtovideohair#curlingiron#curlinguronhowto#hairtutorial#beachwavestutorial#curlingirontutorial#curlingironhowto#conaircurlingiron#infinitiproconaircurlingiron#infinitipro#conairhair#nofilter#blondehair#notjustablondehairtutorial#howtohairvideo

A post shared by Not Just A Blonde ✨ (@notjustablonde) on

Per realizzare le proprie sospirate onde bisogna munirsi solo di un prodotto per idratare la chioma, uno spray fissante (che non secchi e irrigidisca i capelli) e un ferro o una piastra.

In commercio ci sono diversi tipi di strumenti:

  • il ferro tradizionale
  • il più moderno triferro (una piastra speciale con con tre tubi per creare rapidamente il proprio mosso)
  • o le piastre con estremità leggermente incurvate, per far scivolare sulle lamelle onde dall'effetto spontaneo.
Collage di piastre e ferriAmazon
Strumenti per realizzare le onde

Siete pronte a realizzare le vostre beachwaves?

Provate!

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.