Stai leggendo: Amore: 8 consigli per migliorare la qualità della tua relazione

Letto: {{progress}}

Amore: 8 consigli per migliorare la qualità della tua relazione

Meno smartphone e più... sonno! Ecco alcuni suggerimenti che possono aiutarti nella vita di coppia

Coppia iStock

1 condivisione 0 commenti

Non esiste bacchetta magica che sia efficace, in amore. Niente è perfetto: la vita di coppia non sfugge a questa massima. Richiede pazienza e compromessi. A volte anche fatica. Eppure, degli accorgimenti per migliorare la qualità di una relazione ci sono.

coppiaHDiStock

Piccole o grandi accortezze che tutti dovrebbero mettere in pratica. Ecco quali sono per cambiare - in meglio - la relazione con la persona che ami.

Metti via quel telefono!

Un tempo, dopo il sesso, ci si accendeva la famosa sigaretta. Ora, invece, si dà un'occhiata alla home di Facebook. Davvero dobbiamo essere noi a dirtelo? Metti via il telefono: non è una bella scena vederti lì, sotto le lenzuola, al buio, con il viso illuminato dallo schermo. Rivolgi quelle attenzioni alla persona che hai accanto, e non solo nell'intimità. 

Metti via quel telefono!HDiStock

Dimentica lo smartphone, fingi che sia andata via la connessione e che, in tutta casa, non ci sia un solo dispositivo elettronico utilizzabile: parlerete sicuramente di più, e questo non può che fare bene.

Dormi di più

Oltre a essere un importante alleato per salute e bellezza, il sonno è anche un agente preziosissimo, per una relazione. Ti chiedi il motivo? Molto semplice: pensa a quanto diventi intrattabile ogni volta che stress e stanchezza hanno la meglio.

Dormi di piùHDiStock

Irritabilità e cattivo umore: l'insonnia può avere degli effetti davvero tossici. E ciò che è tossico per te - se questo non ti sembra già sufficiente a convincerti ad andare a letto un po' prima, la sera-, prima o poi lo sarà anche per la tua relazione.

Cosa significa amare?

Domanda difficile. Sì, perché le persone possono essere ugualmente coinvolte pur non manifestando i propri sentimenti allo stesso modo. Come si fa in questi casi? La risposta è parlare. Confrontatevi, accettate le cose che per l'altro hanno un valore speciale, anche se a voi sembrano dettagli francamente irrilevanti.

Cosa significa amare?HDiStock

Capirsi e venirsi incontro significa anche questo. 

Convivenza? Pensaci bene

Quando una coppia pensa al matrimonio, lo fa valutando ogni minimo aspetto. Una decisione che - in teoria - dovrebbe essere presa una volta nella vita, per questo viene soppesata sotto ogni aspetto. Lo stesso, però, non accade quando il tema di discussione è la convivenza, anche se non dovrebbe essere così.

ConvivenzaHDiStock

Spesso, la decisione di andare a convivere con la propria dolce metà viene presa sull'onda dell'entusiasmo, senza valutare pro e contro. D'altronde, "si può sempre tornare indietro". Sì, è vero, non è una scelta irreversibile. Ma è altrettanto vero che una convivenza "non ragionata" può avere effetti disastrosi sulla coppia. Effetti dai quali, invece, non è possibile tornare indietro. E allora, prima di trasferirsi in una nuova casa, meglio discuterne abbondantemente e pensarci due volte. Per i passi importanti c'è sempre tempo, per pentirsene no.

Aprirsi?

Parliamo di coppia aperta. Ok, è vero: questo può sembrare un consiglio decisamente radicale. Come? Migliorare la propria relazione passando dal rapporto a due alla poligamia? Attenzione: non stiamo dicendo che per essere felici sia necessario allargare il rapporto, né che una soluzione sia migliore dell'altra - sebbene alcuni, come per esempio Angelina Jolie, non reputino la fedeltà una condizione indispensabile per un matrimonio felice.

Angelina JolieHDGetty Images
Secondo Angelina Jolie "due persone che stanno insieme non sono certo incatenate l'una all'altra"

Vogliamo semplicemente dire che non sempre la relazione ideale segue gli standard prestampati da altri. La ricetta migliore non esiste, sta a te inventare la tua. Le persone possono parlare e decidere di portare - di comune accordo, ovviamente - la propria relazione verso altri binari. Ognuno ha il diritto di vivere l'amore come desidera. E questo non dovremmo mai dimenticarcelo.

Lavorare insieme

Se ci pensate, una relazione che funziona non è tanto diversa da una squadra di calcio in cui i giocatori si sostengono e lottano generosamente l'uno per l'altro, per poi festeggiare insieme i successi e i traguardi di una stagione sportiva. Stare insieme, farlo bene, significa anche tanto lavoro di squadra. A volte è faticoso. Spesso ci vuole pazienza, ancora più spesso è necessario perdonare o scendere a compromessi.

Lavorare insiemeHDiStock

Quindi collaborate, siate l'uno il più fervido tifoso dell'altro. Non sempre è facile. Ma quando si è in due a condividere lo sforzo, non sembra di fare poi così tanta fatica.

Non dimenticare il sesso

L'amore non manca. A latitare, però, è il sesso. Cosa fare quando il desiderio sembra essersi ridotto al minimo storico? Ancora una volta, la soluzione è parlare. Confrontatevi e confidatevi ciò che vorreste fare sotto le lenzuola: combattere l'imbarazzo vi aiuterà a consolidare ancora di più la vostra intimità (e potrebbe essere anche divertente...).

Non dimenticare il sessoHDiStock

E poi, buttatevi. Anche se non vi sembra proprio serata. Cercate di lasciarvi andare: il sesso stimola risposte ormonali dopo le quali la situazione potrebbe farsi rovente anche se, prima di cominciare, non credevate di avere l'umore adatto per questo.

Prendigli la mano

Lo psicologo Eli Finkel li chiama "love hacks", attacchi d'amore all'insaputa del compagno. Certo, non è una carezza a risolvere tutti i problemi di un matrimonio. Potrà sembrarvi un piccolo gesto, ed effettivamente è proprio quello che è: impiega uno sforzo minimo, non è necessaria la collaborazione dell'altra persona e necessita di pochissimo tempo. Eppure, il contatto fisico aiuta. 

Prendigli la manoHDiStock

Prendere la mano dell'altra persona con tenerezza ed empatia ha la capacità di predisporre positivamente nei nostri confronti. E allora, proprio perché si tratta di un gesto così piccolo, vale la pena farlo più spesso.

E tu, invece, a quale consiglio non sai rinunciare per vivere al meglio la tua relazione? Raccontacelo nei commenti!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.