Stai leggendo: Glossier: i must have del beauty brand delle star pensato per le donne

Letto: {{progress}}

Glossier: i must have del beauty brand delle star pensato per le donne

Da un'idea dell'imprenditrice Emily Weiss nasce Glossier, il brand apprezzato dalle Millennials che punta a un make up minimale e prodotti di skincare semplici quanto efficaci. Less is More!

I best seller di Glossier, marchio Made in Usa Glossier

1 condivisione 0 commenti

Quando un piccolo ma agguerrito beauty brand è costantemente presente nei profili Instagram delle modelle in ascesa e socialite che contano, uno dei suoi rossetti disegna le labbra di Dakota Johnson nel film campione d’incassi 50 sfumature di nero e, dulcis in fundo, la bellissima Beyoncé, ai Grammy Awards, sceglie di truccarsi con i suoi prodotti, significa che ha raggiunto la meritata notorietà.

Stiamo parlando di Glossier, il marchio Indie nato dalla tenacia, passione e lungimiranza di Emily Weiss che mette un punto sulle nuove tendenze make up. Classe 1985, dopo le prime esperienze lavorative in alcune redazioni di moda americane, nel 2010 fonda un blog di grande successo, Into the Gloss, ora un vero magazine online dove si parla di bellezza mixando ottimi consigli e interviste a professionisti del settore o attrici di successo che condividono i beauty segreti e le foto degli armadietti del loro bagno, traboccanti di cosmetici. Dalla teoria alla pratica, il passo è breve e nel 2014 nasce la linea Glossier: pochi prodotti basic ma ben studiati e una filosofia forte, “la pelle prima di tutto” che ruota intorno al concetto minimal di un aspetto curato senza sforzo.

Il suo make up sceglie la discrezione, non nasconde ma valorizza il viso senza stravolgerlo con improbabili, artificiali effetti photoshop e, soprattutto, ogni articolo può essere applicato facilmente anche con le dita. Il target è un preciso genere di donne e consumatrici, in modo particolare le Millennial ma senza trascurare altre fasce d’età. La capacità di autopromuoversi è davvero unica: nessuna testimonial galattica ma l’uso intelligente del passaparola delle entusiaste clienti attraverso i loro stessi profili social. Il risultato? L’azienda è ora pronta a quotarsi in borsa e ad aprire nuovi punti vendita, dopo quello permanente a New York. A giugno, infatti arriverà a Los Angeles, dopo aver scelto Londra per il suo primo pop – up store europeo. L'Italia è la prossima e futura mèta come la Francia, dove sbarcherà entro la fine del 2018. Per le più impazienti c’è sempre la possibilità di acquistare online sul sito Glossier ma, per il momento, spediscono solo in U.S.A., Canada e Gran Bretagna.

Ecco i migliori prodotti make up di Glossier da avere assolutamente.

Conosciamo da vicino i Must Have di questo marchio che ha scelto un packaging minimale e il colore rosa cipria come cifra stilistica.

Lidstar ombretti in crema

Hanno fatto il loro debutto sul red carpet degli Academy Awards 2018, sulle preziose palpebre di Alison Janney, Salma Hayek e Greta Gerwig. Gli eyeshadow liquidi Lidstar, discretamente pigmentati, senza rischio macchia, colpiscono per l’effetto luminoso e sheer, come una spruzzata d’acqua. La formula è long lasting e non finisce nelle pieghette.

Il beauty brand americano Glossier lancia Lidstar, nuovi ombretti in crema in 6 colori Glossier

I colori disponibili sono 6: Herb un verde bosco con perle dorate; Faun un taupe cangiante di viola; Cub un rosa dorato; Slip un rosa baby con accenti dorati; Moon il più luminoso, chiaro e opalescente; Lily un lilla violetto dai toni blu.

Boy Brow gel sopracciglia 

Boy Brow ha la capacità di intensificare il colore delle sopracciglia non in modo artificioso ma tono su tono per un look naturale.

Il brand americano Glossier e Boy Brow, il mascara colorato per sopracciglia vero bestseller Glossier

La scelta di 3 colori davvero bilanciati – blond, brown, black – e un quarto, il neutro clear, che lascia in ordine le sopracciglia rendendole otticamente più piene, insieme alla praticità d’uso dello scovolino, lo hanno reso il prodotto più amato e venduto di Glossier.

Haloscope illuminante viso 

In polvere, in gel, in olio, in crema o in stick, per il viso e per il corpo, l'highlighter è diventato, negli ultimi anni, uno dei trucchi che non deve mai mancare nel beautycase. Il problema? C'è illuminante e illuminante: da quello esagerato effetto specchio, che riflette così tanto il viso da illuminare a giorno chiunque sia nei dintorni a quello descritto come glowy, talmente discreto che sembra non averlo nemmeno applicato. Haloscope promette un tocco di luce senza diventare un semaforo grazie a microparticelle sottili, eleganti ma non invisibili, racchiuse in uno stick i cui bordi scintillano ma il cuore centrale, dalla consistenza morbida e trasparente, è un idratante solido che rende la stesura del prodotto più scorrevole.

Haloscope Dew Effect Highlighter l'illuminante in stick Glossier in 3 colori Glossier

Una volta applicato, si sfuma con le dita e i colori disponibili sono 3: Moon Stone, dal tono ghiaccio e iridescente, Quartz dalla sfumatura rosata perlescente, il più versatile dei tre e infine Topaz, un bronzo delicato per un effetto giornata di sole.

Cloud Paint blush in crema 

Un nome poetico per un blush in tubetto dalla consistenza di una crema-gel che, ancora una volta, racchiude il credo di Glossier: pigmentato ma non troppo, per un effetto natural look senza paura di diventare un clown. Nonostante la formula liquida, l’utilizzo è facile perché la consistenza in gel permette di non esagerare con il prodotto e di stenderlo in maniera ottimale sia con il pennello, sia con le dita.

Cloud Paint, il blush in crema-gel di Glossier disponibili in 4 colori Glossier

La scelta è tra Dusk, rosa scuro tendente al marrone; Puff, rosa chiaro e delicato come una caramella; Beam, pesca con tocchi corallo; Haze, il più intenso e freddo, che ricorda i frutti di bosco. Le nuance, prive di glitter, s’ispirano romanticamente ai colori tenui e caldi dei tramonti newyorkesi: che sia vero o meno, l’effetto curiosità è assicurato.

Generation G rossetti 

Generation G viene descritto come un colore labbra che non vuole riprodurre il risultato marcato di un classico rossetto ma quella tinta visibile, allo stesso tempo delicata, che rimane dopo qualche ora dall’aver indossato il vostro lipstick preferito.

Le tinte labbra Generation G di Glossier per un make up naturale in 6 colori Glossier

Se questo effetto casual v’ispira, potete provare una o più delle sei sfumature di Generation G: Cake è un luminoso pesca nude, Like è un rosa chiaro simile alla cipria, Crush è un rosa lampone caldo e discreto, Leo è un vero color cacao, Zip un rosso papavero.

Anastasia Steele wears Generation G in Jam (!!) @fiftyshadesmovie

A post shared by Glossier (@glossier) on

Curiose di sapere quale nuance è stata indossata da Dakota Johnson alias Anastasia Steele? Jam, un magenta dalle profonde sfumature berry.

Milky Jelly Cleanser detergente viso 

Struccarsi è un appuntamento quotidiano e serale che molte donne vorrebbero saltare volentieri. C’è chi sceglie il classico latte detergente, che toglie bene il fondotinta ma non il mascara; chi opta per l’olio detergente che elimina ogni alone di ombretto ma non la sensazione di unticcio dal viso e chi decide stoicamente di usare il sapone, con il rischio di trovarsi la pelle che tira e dover quindi riparare con quintali di crema idratante.

Il latte-gel a risciacquo Milky Jelly Cleanser di Glossier, strucca il viso con delicatezzaGlossier

Il Milky Jelly Cleanser sembra essere la soluzione a tutti questi serissimi e noiosi problemi: un latte a risciacquo, che toglie via ogni traccia di trucco come un sapone ma con delicatezza, lasciandola idratata e perfettamente pulita. Le lodi sul web si sprecano per l’efficacia, praticità d’uso e per il suo ottimo profumo all’acqua di rose. Sarà il Sacro Graal che renderà la beauty routine più sopportabile?

Body Hero lozione corpo 

La prima e unica lozione corpo di Glossier, Body Hero lascia la pelle idratata tutto il giorno e leggermente luminosa grazie a microparticelle riflettenti che rendono la grana della pelle più uniforme.

Lozione corpo Body Hero di Glossier: pelle idratata e leggermente illuminata da microparticelle Glossier

La sua profumazione non invadente ricorda quella fresca e talcata dei prodotti per bambini; la leggera texture permette di rivestirsi subito dopo l’applicazione, in pieno accordo con la filosofia: “belle senza sforzo”.

Glossier You eau de parfum 

Ultima ma non ultima, questa unica eau de parfum sceglie note olfattive che ricordano odori famigliari e piacevoli, fondendosi perfettamente sulla pelle per donare la vera sensazione di “profumarsi e sapere di buono”. I semi d’ambretta danno un tocco caldo e confortevole, l’ambroxan quello sensuale senza essere sfacciato, il musk offre lunga durata e un effetto carezzevole. Il flacone lascia un po’ a desiderare mentre è deliziosa la confezione del profumo solido.

Glossier You, fragranza di Glossier che si fonde sulla pelle per sapere di buono Glossier

Un trucco vedo-non vedo, colori vivaci ma discreti, risultato minimale ma curato: Glossier è la nuova frontiera del make up?

Vota anche tu!

A quale prodotto di make up non potete proprio rinunciare?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.