Stai leggendo: Ecco come visitare la Cappella Sistina senza fare la coda

Letto: {{progress}}

Ecco come visitare la Cappella Sistina senza fare la coda

Ecco "Good Morning Vatican Museums", l'itinerario 'fuori orario' che permette di gustarsi la bellezza della Cappella Sistina (e non solo) senza perdere nemmeno un minuto per fare la fila.

La Cappella Sistitna

10 condivisioni 0 commenti

Le prime luci dell’alba, il silenzio a fare da sfondo ad uno spettacolo che, da sempre, incanta milioni e milioni di turisti. Fare un viaggio a Roma significa, anche e soprattutto, ammirare la bellezza senza tempo della Cappella Sistina. E se accedere ai Musei Vaticani il più delle volte presuppone code interminabili alla biglietteria, la nuova soluzione studiata ad hoc per i mattinieri non potrà non accontentare chiunque desideri gustarsi tanta magnificenza senza dover fare i conti con la folla.

Chi ha già avuto la fortuna di entrarci, lo sa bene. Chi, magari presto, ci andrà per la prima volta, può facilmente immaginarlo: ogni giorno, la Cappella Sistina ospita una moltitudine di visitatori, anche solo trovare lo spazio per alzare le braccia diventa un’impresa. Eppure, viverla secondo i propri tempi, in totale tranquillità e senza mettersi in fila non è più un sogno. Come? Nomen omen.

L' itinerario 'fuori orario' si chiama "Good Morning Vatican Museums" e non ha bisogno di alcuna traduzione: consente l’ingresso esclusivo alle 6 di mattina ad un gruppo composta da massimo 20 unità, con la possibilità di compiere con il 'clavigero' dei Musei del Papa il solenne rito di apertura delle porte e accensione delle luci delle diverse sale. 

Uno dopo l’altro, l’antico mazzo di chiavi in ferro schiuderà tutti i portoni, da quello monumentale dell’ingresso a quello sacro della Cappella Sistina. Nello specifico, si potranno visitare l'Atrio dei Quattro Cancelli, Scala Simonetti, Museo Pio Clementino (apertura porte), Gallerie dei Candelabri, Gallerie degli Arazzi (accensione luci), Gallerie delle Carte Geografiche, Stanze di Raffaello (apertura porte della prima stanza), Scala San Pio V, Cappella Sistina (apertura porte, accensione luci, momento contemplativo e di raccoglimento) e, infine, il Cortile della Pigna.

Tutto qui? Non proprio. In questo suggestivo complesso edilizio, realizzato dal Bramante su volere di papa Giulio II e celebrato anche da Dante nei versi della Divina Commedia, i partecipanti avranno modo di saziarsi con una ricca colazione nel "Bistrot La Pigna".

Condotta da un operatore didattico autorizzato dallo Stato della Città del Vaticano, la visita avrà una durata di circa un'ora, con l'opportunità, su richiesta e a pagamento, di proseguirla nelle singole sezioni dopo la regolare apertura dei Musei.

Per qualsiasi informazione e per verificare la disponibilità (dal lunedì al sabato secondo il calendario vaticano) di "Good Morning Vatican Museums", basta contattare l’Ufficio Servizi e Rapporti con il Pubblico, la cui e-mail e il cui numero di telefono si trovano facilmente sul sito ufficiale.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.