Stai leggendo: La Cina censura Peppa Pig: è troppo sovversiva

Letto: {{progress}}

La Cina censura Peppa Pig: è troppo sovversiva

Le autorità cinesi ritengono che personaggio venga strumentalizzato in maniera sovversiva che può nuocere alla morale pubblica

Un'immagine del cartone animato Peppa Pig

4 condivisioni 0 commenti

La serie animata britannica Peppa Pig che da anni gode di enorme successo in gran parte del mondo, è appena stata censurata sulle piattaforme mediatiche più famose in Cina, perché le autorità ritengono che il personaggio principale sia usato come simbolo sovversivo.

Gli utenti dei social cinesi hanno cominciato a notare che videoclip del cartone venivano rimossi già sabato scorso dal sito Douyin, una piattaforma di condivisione video molto famosa nel paese, da cui sono stati cancellati oltre 30mila contenuti di Peppa Pig, ed ora la ricerca del titolo del cartone non produce risultati. Il giornale di Stato Global Times ha riportato anche che l’hashtag #PeppaPig è stato bandito sui social, ed altri quotidiani riferiscono che il cartone è stato aggiunto ai contenuti banditi di Douyin.

Peppa Pig ha un enorme successo in Cina, dove è arrivata all’inizio degli anni 2000, e nella regione continentale del paese sono stati mandati in onda più di cento episodi tradotti. Nonostante la serie sia distribuita come contenuto dedicato ai bambini in età prescolare, ha trovato molti estimatori anche tra gli adulti, particolarmente negli ultimi mesi: i suoi personaggi, infatti, sono diventati soggetti di infiniti meme, spesso con forti allusioni sessuali. Dunque il Global Times nota: “Dopo che Peppa Pig ha cominciato ad assumere questo significato sovversivo e successivamente è diventata virale, alcuni esperti hanno detto che la popolarità del cartone dimostra la psicologia sociale della caccia alla novità e alla parodia, che è potenzialmente in grado di danneggiare una morale pubblica positiva”.

Il giornale continua dicendo che le persone che caricano video dei tatuaggi di Peppa Pig e fanno battute ricche di riferimenti al cartone “vanno contro ai valori tradizionali e sono generalmente persone con poca educazione scolastica e prive di un lavoro stabile”.

Sono scansafatiche insubordinati e vagabondi e costituiscono l’antitesi della generazione di giovani che il partito [comunista] cerca di far crescere.

Si stima che in Cina le visualizzazioni di Peppa Pig sulle piattaforme video ammontino ad oltre 34 milioni: ora gli utenti orfani del maialino vengono spinti dal governo a guardare delle versioni alternative prodotte nello stesso paese.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.