Stai leggendo: Janelle Monáe si dichiara pansessuale

Letto: {{progress}}

Janelle Monáe si dichiara pansessuale

Con l'uscita del suo ultimo album, Dirty Computer, la cantante ed attrice si è trovata a commentare anche la sua sessualità, confermando di essere pansessuale.

La cantante ed attrice Janelle Monáe

2 condivisioni 0 commenti

Da tempo correva voce che Janelle Monáe e l’amica e collaboratrice Tessa Thompson (Thor: Ragnarok, Westworld, Creed) avessero una storia, ed ora un’intervista rilasciata a Rolling Stone in occasione dell’uscita del suo ultimo album l’artista ha confermato - non una relazione con la Thompson ma - la sua pansessualità.

Essendo una donna queer di colore in America… qualcuno che ha avuto storie con uomini e con donne - mi considero libera.

Nella canzone Crazy, Classic Life, la seconda traccia del suo album, disponibile in streaming ed in vendita da oggi 27 aprile, ascoltiamo le parole “I just wanna find the guy/ And I hope she loves me too” (Voglio solo trovare l’uomo giusto, e spero che anche lei mi ami): nel giro di due versi ribalta le aspettative e dichiara serenamente il suo interesse per uomini e donne. Nell’intervista, Janelle Monáe dice che sta ancora esplorando la sua sessualità, e che la definizione “pansessuale” è quella che la fa sentire più a suo agio adesso. Per pansessualità si intende l’attrazione per qualsiasi persona, a prescindere dal loro sesso o identità sessuale.

 Ad un certo punto ho letto della pansessualità e ho pensato: ‘Oh, mi identifico con queste cose’. Sono aperta all’idea di imparare di più su di me”.

Già lo scorso febbraio, con l’uscita del video musicale Make Me Feel, salutato come inno alla bisessualità, si è cominciato a parlare dell’orientamento sessuale dell’artista e di una sua possibile relazione segreta con Tessa Thompson. L’artista ha sempre detto che la risposta a qualsiasi domanda sulla sua sessualità è nella sua musica, ed ha citato le canzoni Mushrooms & Roses e Q.U.E.E.N come brani in cui parla dell’amore per una certa Mary. Nel suo nuovo album, dove ogni traccia mostra un linguaggio esplicito, la cantante continua ad esplorare questo lato di sé.

Voglio che ragazze e ragazzi giovani, le persone di genere non binario, gay, etero, queer che hanno difficoltà con la propria sessualità e si sentono ostracizzati o vittime di bullismo solo per essere unici, sappiano che vi vedo. Questo album è per voi. Siate fieri.

Dirty Computers è disponibile in streaming ed in vendita (anche in vinile) da oggi, 27 aprile.

L'albumDirty Computers di Janelle MonaeBad Boy

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.