Stai leggendo: Kanye West ha perso 9 milioni di follower per aver elogiato Trump

Letto: {{progress}}

Kanye West ha perso 9 milioni di follower per aver elogiato Trump

Supportare Donald Trump su Twitter è costato caro a Kanye West. Il rapper è stato aspramente criticato dal popolo del web per la sua presa di posizione a favore del Presidente.

Kanye West e Donald Trump

2 condivisioni 0 commenti

Donald Trump e Kanye West: una strana coppia che, in queste ultime ore, sta facendo impazzire il web.

Facciamo un passo indietro. Nel 2016, il Presidente degli Stati Uniti ha accolto il rapper nella sua Trump Tower, suscitando non poche polemiche. In molti hanno storto il naso, specialmente tenendo conto delle rigide politiche razziste di Trump: per quale motivo un uomo afroamericano come Kanye West dovrebbe supportarlo?

Tutto questo accadde a distanza di poche settimane dal ricovero del marito di Kim Kardashian in ospedale per un esaurimento nervoso.

Torniamo a oggi. Kanye West ha manifestato ancora una volta il suo supporto a Trump, condividendo su Twitter svariati post di elogio nei suoi riguardi. Il rapper ha postato una foto del cappellino usato da Donald Trump durante la sua campagna elettorale, con la scritta "Rendiamo di nuovo grande l'America".

Ciò è bastato a suscitare l'ira del popolo del web, cui Kanye ha risposto con un altro tweet:

Non dovete per forza essere d'accordo con Trump, ma non potete impedirmi di amarlo. Abbiamo entrambi l'energia del drago. Lui è mio fratello. Non dobbiamo essere tutti d'accordo. Questo è ciò che ci rende individui. E abbiamo il diritto di avere un pensiero indipendente.

Il Presidente ha molto apprezzato i complimenti di Kanye, e ha voluto ringraziarlo pubblicamente fomentando la polemica.

In seguito, è intervenuta anche Kim Kardashian, da sempre apertamente contro Donald Trump. La socialite avrebbe telefonato a suo marito invitandolo a chiarire meglio la sua posizione: "Mia moglie mi ha detto di spiegarmi meglio. Non sono d'accordo con tutto ciò che fa Trump".

Alla luce di quanto scritto dal rapper, in molti hanno insinuato che fosse in preda a un nuovo crollo nervoso. Kim Kardashian ha smentito prontamente questa ipotesi - per lei "Kanye è fuori da quel periodo buio" - rivendicando la libertà di pensiero del marito:

Tanta gente (me inclusa) ha idee e sentimenti diversi sul tema, ma questa è la SUA opinione. Lui non hai mai detto, infine, che è d’accordo con la politica di Trump.

Questa controversia è costata cara a Kanye West. Stando a tutti i maggiori tabloid, il rapper avrebbe perso circa 9 milioni di follower. Da poco, però, pare sia arrivata la smentita: un portavoce di Twitter avrebbe dichiarato a The Verge che il numero dei seguaci di West si aggirerebbe sempre intorno ai 27 milioni.

Nessuna fuga di massa, quindi? Numeri a parte, questa mossa non è stata di certo un toccasana per la sua popolarità.

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.