Stai leggendo: Prince: pubblicata la versione originale di Nothing Compares 2 U, in arrivo un nuovo album

Letto: {{progress}}

Prince: pubblicata la versione originale di Nothing Compares 2 U, in arrivo un nuovo album

A due anni dalla morte dell'iconica star, è stata pubblicata per la prima volta la registrazione in studio di Nothing Compares 2 U, e a settembre arriverà un album di inediti.

1 condivisione 0 commenti

La versione originale e ben poco conosciuta della canzone Nothing Compares 2 U di Prince è stata pubblicata in occasione del lancio di un nuovo sito dedicato alla discografia dell’artista, organizzato dai curatori dell’eredità di Prince e Warner Music. La canzone in questione fu inviata originariamente da Prince a Paul “St. Paul” Peterson della band The Family con cui l’artista di Purple Rain si era messo a collaborare per la sua etichetta discografica Paisley Park Records. Il brano del 1984 era apparso infatti nell’album di debutto di The Family e per molto tempo rimase un lato B poco conosciuto , finché Sinead O’Connor non ne trasse la famosa, malinconica versione del 1990 che scalò le classifiche di molti paesi.

Il brano era stato registrato alla Flying Cloud Drive ‘Warehouse’ ad Eden Prairie da Susan Rogers, collaboratrice di vecchia data di Prince, ed è stata composta, arrangiata e cantata dall’artista stesso, con l’aggiunta di cori di Susannah Melvoin e Paul “St.Paul” Peterson. Il sassofono invece era di Eric Leeds. In un’intervista al The Guardian, l’ingegnere del suono Rogers ha raccontato che Prince la compose in un lampo: un giorno entrò in una stanza con un quaderno e nel giro di un’ora era riuscito fuori con Nothing Compares 2 U.

La canzone gli è venuta fuori facilmente come uno starnuto.

Prince durante un'esibizioneHDGetty
Prince Rogers Nelson durante un'esibizione

La donna ha anche raccontato che Prince non aveva voluto pubblicare la canzone con il suo nome, perché riguardava un tipo di vita domestica che non aveva mai conosciuto. “Non viveva con nessuno, era un giovane che scriveva di vita domestica. Il verso ‘all the flowers that you planted in my back yard went out and died’ (tutti i fiori che avevi piantato nel mio giardino sono morti)... si sarebbe dovuta riferire a Sandy.” La Rogers si riferisce a Sandy Scipioni, la governante che dovette andarsene all’improvviso per un lutto in famiglia. “Con Sandy non c’era nessun coinvolgimento romantico. Non è un grido addolorato di chi implora aiuto. È più un ‘Sei andata via e mi manchi’, ecco perché non ha avuto problemi a dare la canzone a The Family”. 

Prince pubblicava il suo materiale a seconda di ciò che voleva che sapessimo di lui, e, per quanto bello, non voleva che questo pezzo lo rappresentasse.

Troy Carter durante la cerimonia degli Inaugural Secret Genius Awards di SpotifyHDGetty
Troy Carter durante la serata degli Inaugural Secret Genius Awards di Spotify

Il brano in questione sarà pubblicato in due versioni in vinile 7’’, una picture disc ed una semplice nera. Ma non è tutto: uno dei curatori del patrimonio artistico di Prince, Troy Carter (che è anche direttore di Spotify), ha rivelato a Variety che il 28 settembre verrà pubblicato un album di inediti tratti dall’enorme collezione di materiale mai pubblicato che Prince ha accumulato metodicamente durante tutta la vita. Da quando Carter ha preso il controllo del patrimonio, gli archivi sono stati trasferiti in una struttura climatizzata di Los Angeles, dove sono in corso di catalogazione, restauro ed in alcuni casi preparazione alla pubblicazione, come per i brani di cui ha detto Carter. “Michael Howe, che ha lavorato con noi all’archivio, ha fatto un lavoro incredibile nel ritrovare alcuni pezzi speciali, e tra quelli che ha reperito ce n’è uno che ci ha fatto innamorare, e talmente straordinario che abbiamo deciso di farlo ascoltare ai suoi fan”. 

Cosa ne pensate di questo brano appena riemerso?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.