Stai leggendo: Scandal: Kerry Washington: ‘Tony Goldwyn mi ha sempre supportata’

Letto: {{progress}}

Scandal: Kerry Washington: ‘Tony Goldwyn mi ha sempre supportata’

Kerry Washington parla del suo rapporto con Tony Goldwyn, di come l’abbia supportata in Scandal, senza mai imporsi come leading man dello show.

2 condivisioni 0 commenti

Essere una donna di colore protagonista di una serie incentrata sul potere come Scandal è stato un grande onore per Kerry Washington, che con questa serie si è imposta come la prima attrice afroamericana a diventare la star di uno show televisivo.

La serie di Shonda Rhimes è giunta al termine giovedì scorso, dopo sette gloriose stagioni sul network ABC - in Italia, è in arrivo da domani. Olivia Pope, una crisis manager, è una donna fiera, coraggiosa e indipendente, in grado di tener testa perfino al Presidente degli Stati Uniti. Kerry ha imparato molto dal suo alter ego televisivo, come ha ammesso in un'intervista con ABC News.

Uno degli elementi cardine di Scandal è stato la storia d'amore tra Olivia e Fitz Grant, l'ex Presidente USA. Alti e bassi, baci rubati, scene hot hanno infiammato lo schermo per sette anni. Merito della chimica inviabile tra Kerry e Tony Goldwyn, al quale l'attrice deve molto.

Kerry: 'Tony mi ha supportata'

L'attrice ha spiegato a ABC News quando la sua co-star sia stata fondamentale sul set, perché ha reso Scandal un ambiente tranquillo e piacevole. In relazione al movimento Time's Up, volto a proteggere e sostenere le donne vittime di violenza, Kerry ha dichiarato di aver pensato molto anche al pay equality, che non tutte le attrici riescono ad ottenere - ricordiamo il caso di Claire Foy, protagonista di The Crown.

"Tony Goldwyn è un uomo bianco con un privilegio straordinario. Si è unito al nostro show e non ha mai chiesto di essere la persona più potente là dentro."

L'umiltà dell'attore è confermata ancora da Kerry, quando ha continuato spiegando che Tony non ha neanche mai preteso di essere sul poster di Scandal. Una situazione completamente diversa se pensiamo a quanto accaduto dietro le quinte di Grey's Anatomy, col rapporto burrascoso tra Ellen Pompeo e la sua co-star Patrick Dempsey. Se per la protagonista del medical drama è stato quasi "un sollievo" quando il Dottor Stranamore uscì di scena, per Kerry è l'opposto:

"Ha creato un ambiente per supportarmi, e per guidare il cast e me, in ogni singolo momento."

Tony Goldwyn, un esempio per tutti gli uomini di potere

In Scandal ha interpretato il Presidente degli Stati Uniti, ovvero l'uomo più potente del mondo. Dietro le quinte, Tony è un esempio per tutti coloro che abusano di quel potere. Secondo Kerry, Tony ha sempre fatto un passo indietro per permettere gli altri di mettersi in gioco. L'attrice, in pieno stile Olivia Pope, ha quindi un messaggio per questo tipo di persone potenti:

"Potete farvene una ragione e condividere il vostro potere con altre persone.

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.