Stai leggendo: Tribeca Film Festival 2018: le registe donne dominano dopo Time's Up

Letto: {{progress}}

Tribeca Film Festival 2018: le registe donne dominano dopo Time's Up

Quasi la metà dei lungometraggi presentati al Tribeca Film Festival 2018 è diretto da donne. La kermesse avrà luogo a New York dal 18 al 29 aprile e il focus sarà la lotta contro disparità di genere e molestie supportata da Time's Up.

Alcune delle protagoniste del Tribeca Film Festival 2018

1 condivisione 0 commenti

Il Tribeca Film Festival si appresta a essere il primo evento cinematografico dopo il caso Weinstein che concretamente persegue l'obiettivo di annientare le disparità di potere tra uomini e donne a Hollywood, dietro e davanti la macchina da presa.

Sulla scia dell'impegno di Time's Up, il fondo legale per l'assistenza alle vittime di molestie che - sin dal suo esordio sulle scene - si è sempre schierato contro le disuguaglianze di genere, il Tribeca Film Festival 2018 ha come focus le donne, il loro talento e il loro carisma. Il genere femminile sarà realmente rappresentato nel corso della kermesse - che si terrà dal 18 al 29 aprile - complice lo sforzo del CEO Jane Rosenthal e dell'EVP di Tribeca Enterprises Paula Weinstein.

Come riportato da ETOnline, il 46% dei lungometraggi presentati quest'anno al Festival porta la firma di registe donne, registrando la percentuale più alta nella storia.

Amy Ziering, tra le registe che concorrono al Tribeca Film FestivalHD
Amy Ziering, tra le registe che concorrono al Tribeca Film Festival

Tra le registe in concorso ci sono la candidata all'Oscar Amy Ziering (The Bleeding Edge), Karen Gillan di Guardiani della Galassia (The Party's Just Beginning è il suo film d'esordio), Lisa D'Apolito (Love, Gilda), la documentarista Madeleine Sackler (OG) e Susanna White (Woman Walks Ahead, film con protagonista Jessica Chastain).

Sarah Jessica Parker, tra le ospiti del Tribeca Film Festival 2018HD
Sarah Jessica Parker, tra le ospiti del Tribeca Film Festival 2018

Nell'ambito delle conversazioni con i registi, Tribeca Talks: Directors Series, su cinque director figurano ben tre donne: Lesli Linka Glatter, Laura Poitras e Nancy Meyers. Sarah Jessica Parker, invece, sarà protagonista dell'appuntamento d'esordio della serie di incontri Tribeca Talks: The Journey.

Nel corso dell'evento inaugurale del Festival, inoltre, sarà possibile assistere a svariati interventi da parte di donne che testimoniano le disuguaglianze nel mondo del lavoro. Saranno presenti alcune leader del movimento Time's Up, come Julianne Moore e Ashley Judd, ma si farà il punto della situazione anche per quanto riguarda altri ambiti: dall'agricoltura alle risorse umane, trascendendo così dalla sola dimensione dello showbiz.

Chloë Moretz in The Miseducation Of Cameron PostHD
Chloë Moretz in The Miseducation Of Cameron Post

Il Tribeca Film Festival 2018 ha adottato una visione 'femminocentrica' anche per quanto compete le trame dei lungometraggi presentati durante la kermesse: dal documentario Tiny Shoulders: Rethinking Barbie, che analizza il ruolo della bambola Barbie in epoca moderna, alla tentata terapia di conversione di Chloë Moretz in The Miseducation of Cameron Post, il Tribeca quest'anno è donna, in tutte le sue sfaccettature.

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.