Stai leggendo: Beyoncé al Coachella: l'epica performance con le Destiny's Child

Letto: {{progress}}

Beyoncé al Coachella: l'epica performance con le Destiny's Child

Potente e grintosa sul palco del Coachella, Beyoncé ha letteralmente mandato in visibilio il pubblico. La popstar ha coinvolto nella sua straordinaria esibizione il marito Jay-Z, la sorella Solange e, soprattutto, le ex colleghe Destiny's Child.

Beyoncé

2 condivisioni 0 commenti

#Beychella è l'hashtag che il popolo del web ha coniato appositamente per condividere sui social ogni singolo attimo dell'attesissima performance di Beyoncé al Coachella 2018. La cantante avrebbe dovuto esibirsi durante il noto Festival già lo scorso anno, ma essendo all'ottavo mese di gravidanza venne sostituita dalla collega Lady Gaga.

Di certo, le aspettative dei fan non sono state deluse. Anzi, se possibile, Beyoncé ha fatto molto più di quello che ci si aspettava.

Lo scorso sabato, 14 aprile, la popstar è salita sul palco con un look maestoso in stile Nefertiti firmato Oliver Rousteing per Balmain, ricordando al pubblico di stare facendo la storia:

Coachella, grazie di avermi permesso di essere la prima headliner donna di colore.

Il primo straordinario look di Beyoncé al CoachellaHD
Il primo straordinario look di Beyoncé al Coachella

Il suo ingresso in scena è stato trionfale, un ottimo presagio di quello che di lì a poco sarebbe accaduto.

BEYCHELLA 2018 #balmain #beyoncé

A post shared by OLIVIER R. (@olivier_rousteing) on

Per lo show vero e proprio, Beyoncé ha abbandonato le vesti di sacerdotessa trasformandosi in capo cheerleader. Circondata da un incredibile corpo di ballo, la cantante si è esibita sulle note di Crazy In Love, Formation, Single Ladies, Drunk in Love e tantissimi altri successi.

Il pubblico del Coachella è andato in estasi quando con lei sul palco è salito anche il marito Jay-Z, per accompagnarla in una delle loro hit più famose, Deja Vu. Queen Bey si è fatta raggiungere anche da sua sorella Solange Knowles per un balletto ad alto tasso di sensualità sulle note di Get Me Bodied.

Il momento più atteso, però, è stato quello della reunion con Michelle Williams e Kelly Rowland: le Destiny's Child si sono riunite per l'occasione e hanno cantato Lose My Breath, Say My Name e Soldier. L'ultima performance del gruppo risaliva al 2013, più precisamente allo show del primo tempo del Super Bowl.

Con uno scoppiettante show della durata di ben 2 ore, Beyoncé ha dimostrato - ancora una volta - di essere una delle regine indiscusse della musica pop, oltre che un'icona del femminismo contemporaneo: l'emblema della donna che crede in se stessa e ha saputo andare lontano.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.