Stai leggendo: Killing Eve con Sandra Oh, la serie presentata a Canneseries, è uno sguardo sulla TV del futuro

Letto: {{progress}}

Killing Eve con Sandra Oh, la serie presentata a Canneseries, è uno sguardo sulla TV del futuro

Irriverente, accattivante e sorprendente, Killing Eve ha debuttato da poco su BBC America ma già conquistato pubblico e critica. Perché la serie con Sandra Oh è destinata a cambiare l'universo delle serie TV?

Sandra Oh in una scena di Killing Eve

10 condivisioni 0 commenti

Killing Eve, presentata al primo festival delel serie di Cannes, Canneseries, ha debuttato negli Stati Uniti solo da qualche giorno, eppure sta già facendo parlare di sé. La nuova serie di Sandra Oh, di cui vi abbiamo già parlato, è difficile da definire. È un drama, ma è soprattutto una spy story. Il suo cuore consiste in un pericoloso gioco del gatto col topo che coinvolge l'annoiata e sognatrice addetta della sicurezza Eve (la Oh) e la psicopatica assassina Villanelle (Jodie Comer).

Killing Eve è anche un oscuro dramma psicologico sulla sociopatia, un procedural femminista, una commedia all'inglese che sfocia in un mondo di disadattati e linguaggi colloquiali. Il sito web The Atlantic ha cercato di spiegare le ragioni dietro il successo della serie di BBC America, riflettendo sul tono ironico della creatrice Phoebe Waller-Bridge, illustrando il perché Killing Eve è destinata a cambiare il modo di fare televisione.

Lo stile di Phoebe Waller-Bridge

L'umorismo presente in Killing Eve è stato influenzato da Fleabag, la comedy della Phoebe Waller-Bridge, considerata una delle migliori nuove serie del decennio. The Atlantic nota come questo prodotto sia l'unione della commedia e della tragedia, nonché una satira sociale sulla vita caotica di una giovane inglese.

Killing Eve eredita da Fleabag il senso dell'umorismo e il dramma, che si mescolano in perfetta armonia, e l'intensa esplorazione psicologica dei suoi personaggi.

Il ruolo di Sandra Oh

L'ex Cristina di Grey's Anatomy interpreta la protagonista Eve, una donna estremamente caparbia e intelligente, che riesce a risolvere l'enigma dietro una serie di omicidi apparentemente casuali, risalendo a una sola persona; e il suo istinto le dice che si tratta di una donna. Eve, però, fa qualcosa che non dovrebbe fare: va oltre, mette il naso in affari che non le riguardano, e per questo rischia il posto di lavoro. Qualcuno nota il suo talento, e per lei inizia una nuova vita. Le viene chiesto di indagare sulla serial killer. Villanelle si accorge delle mosse di Eve, e inizia a darle la caccia. 

La Comer e la Oh sono entrambe eccellenti nei loro rispettivi ruoli. In particolare, l'ex attrice di Grey's Anatomy è perfetta nella sua prima performance televisiva dopo l'addio al medical drama. Per lei si è trattata di una vera sfida, anche a fronte delle polemiche sorte intorno alla rappresentazione del suo personaggio

L'impatto di Killing Eve nella TV

Killing Eve offre un primo sguardo a quella che sarà la televisione del futuro. Quest'anno è esploso un nuovo modo di fare TV: dalla violenta comedy Barry, al teen drama The End of the F***ing World e il contorto Legion, questi prodotti non si inseriscono in un particolare genere televisivo. Al contrario, sono show creativi che non hanno paura di sperimentare e prendersi qualche rischio.

Nella televisione del domani ci auguriamo che talenti come Phoebe Waller-Bridge non passino più inosservati: la creatrice di Killing Eve ha solo 32 anni eppure ha davvero del potenziale. A lei va il merito per aver portato sullo schermo donne di qualità, dove la forza non si identifica necessariamente in un passato complesso, ma si esalta attraverso la mentalità e l'intelligenza.

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.