Stai leggendo: Amal Clooney: 7 cose che abbiamo scoperto grazie alla copertina di Vogue

Letto: {{progress}}

Amal Clooney: 7 cose che abbiamo scoperto grazie alla copertina di Vogue

L'ultima cover di Vogue ha celebrato una delle icone femminili più amate dei nostri tempi: Amal Clooney. Avvocatessa di successo, esperta in diritti umani, attiva in campo sociale, Amal ha rivelato al magazine alcune cose su di lei che forse non sapevamo.

Amal Alamuddin Clooney

2 condivisioni 0 commenti

È una delle donne arabe più influenti al mondo. È un'avvocatessa di successo esperta in diritti umani, nota in tutto il mondo per aver lavorato ad alcuni tra i più importanti processi di questo secolo.

E, come se non bastasse, è da sempre impegnatissima nel sociale, anche al di là delle aule dei tribunali. Stiamo parlando di Amal Clooney, la moglie di uno degli attori e registi più talentuosi di Hollywood, George Clooney, nonché protagonista dell'ultima cover di Vogue America con un meraviglioso scatto della fotografa Annie Leibovitz.

Ecco 7 cose che abbiamo scoperto su di lei grazie a questa intervista.

1) Amal Clooney aiuta altre donne che hanno intrapreso la sua carriera

Amal Clooney è una brillante avvocatessa specializzata in diritti umani, che sta costruendo un'encomiabile carriera ammirata in tutto il pianeta.

A tale proposito, Amal ha scelto di impegnarsi ad aiutare tutte coloro che si stanno accingendo a svolgere un percorso lavorativo simile al suo. Amal ha infatti ricordato nell'intervista a Vogue tutti quei momenti del suo cammino professionale in cui avrebbe voluto avere più fiducia in se stessa. Non è facile osare quando non conosci nessuno che abbia fatto le stesse cose prima di te, o quando sei abituata a ricevere solamente critiche. Per questo motivo spera di guidare e di poter essere da esempio a tutte quelle donne che si cimenteranno in un lavoro come il suo.

L'avvocatessa Amal ClooneyHD

2) Amal Clooney è una grande sostenitrice del movimento #MeToo

Amal Clooney sostiene da molto tempo come il genere femminile, che potrebbe essere una minoranza, sia fortemente legato da qualcosa. Non si tratta di un legame geografico, né religioso, né culturale: è un legame di esperienze condivise, che solo le donne attraversano a causa di tutte quelle lotte e quegli impedimenti che sono costretta ad affrontare quotidianamente, per una vita intera.

Ed è questa convinzione che ha condotto Amal Clooney a supportare #MeToo

Grazie a queste donne coraggiose che hanno scelto di farsi avanti raccontando le proprie storie, in futuro il luogo di lavoro sarà un posto più sicuro per mia figlia di quanto non lo sia stato per la mia generazione

ha spiegato a Vogue. Sottolineando come finalmente tutti quei predatori che fino a poco tempo fa pensavano di potersi comportare come volevano, stiano finalmente cominciando a sentirsi in pericolo.

L'avvocatessa Amal ClooneyHD

3) Amal Clooney è sempre in stretto contatto con i suoi clienti

Amal Clooney continua a lavorare a stretto contatto con Nadia Murad, una giovanissima attivista irachena yazida - reduce dalle brutali violenze dell'ISIS - che l'avvocatessa ha scelto di rappresentare assieme ad altri membri della sua comunità.

Ed è a fianco a lei che nel 2016 Amal Clooney ha tenuto un importante discorso alle Nazioni Unite, in favore delle vittime dello Stato Islamico. 

Nadia Murad, che all'indomani del suo arrivo in Europa è diventata una grande attivista, è sempre stata molto stupita dell'immenso impegno profuso da un avvocato di successo internazionale come Amal in favore della sua causa.

Amal Clooney e Nadia MuradHD
Amal Clooney e Nadia Murad

4) Amal Clooney e il singolare corteggiamento di George

Amal e George si sono conosciuti sul lago di Como, grazie ad un amico comune. George ha ammesso di essere subito rimasto infatuato da questa donna, al punto tale da non sapere bene come comportarsi. Dopo averle estorto il suo indirizzo e-mail, ha cominciato ad inviarle una serie di messaggi per cercare di colpirla, scrivendole delle lettere firmate dal suo cane che sosteneva di essere stato imprigionato, chiedendo ad Amal, esperta di terrorismo e rapimenti, di andarlo a salvare.

Amal e George ClooneyHD

5) Amal Clooney e la passione per i party

Amal Clooney è una lavoratrice indefessa, che a causa della sua professione affronta alcune delle vicende più drammatiche della realtà attuale. Tuttavia, sa anche come divertirsi. Dai tempi dell'università è sempre stata molto attenta a bilanciare il lavoro e la vita privata e adora le feste. Lo ha dichiarato anche sua madre, Baria Alamuddin: nella loro famiglia sono tutti animali da party.

Amal ClooneyHD

6) Le prime parole dei gemelli: mamma

Amal ha rivelato che è stata "mamma" la prima emozionante parola uscita dalle bocche dei suoi adorati figli. E ha sottolineato come suo marito George sia stato molto attento a garantire che fosse proprio questa.

Amal e George Clooney HD

7) Amal Clooney: la proposta di matrimonio di George

L'attore ha candidamente confessato che mai avrebbe pensato di sposarsi di nuovo. Poi, qualcosa è cambiato. È successo durante un viaggio in Africa con Amal. C'erano delle giraffe che le giravano intorno, sbucate dal nulla e lei ha cominciato ad interagirci con naturalezza. George le ha scattato una foto e in quel momento non ha avuto più alcun dubbio: avrebbe chiesto ad Amal di diventare sua moglie. Il resto della storia, lo conosciamo tutti!

Amal e George Clooney HD

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.