Stai leggendo: Hillary Clinton confermata con Viola Davis ed Ellen Pompeo al Women in the World Summit

Letto: {{progress}}

Hillary Clinton confermata con Viola Davis ed Ellen Pompeo al Women in the World Summit

Durante la 9°edizione del Women in the World Summit, che coinvolge alcune tra le più importanti personalità femminili del mondo, interverranno le attrici Ellen Pompeo e Viola Davis e l'autrice Margaret Atwood. Hillary Clinton sarà la relatrice principale.

Hillary Clinton durante il Women in the world summit

1 condivisione 0 commenti

Il Women in the world summit è giunto alla sua nona edizione. L'evento, ideato dalla giornalista e autrice Tina Brown, affronterà alcune questioni riguardanti l'attuale condizione femminile, come la disuguaglianza retributiva, la cattiva condotta sessuale e la tratta di esseri umani.

Il summit si terrà al David H. Koch Theater del Lincoln Center dal 12 al 14 aprile e la relatrice principale sarà Hillary Clinton.

La fondatrice Tina Brown è strenuamente convinta che il coraggio delle donne nel parlare stia trasformando milioni di vite. Per questo ha scelto di invitare come ospiti una schiera di figure femminili audaci, impavide, appassionate, intelligenti e disposte a dire la verità smascherando il potere. 

Viola Davis, l'amatissima Annalise Keating de Le regole del delitto perfetto, affiancherà la conduttrice Joy-Ann Reid, per discutere di come sia stata colpita dalla discriminazione razziale e di genere durante una carriera che le è valsa un Oscar, un Emmy e due Tonys.

Viola Davis di Le regole del delitto perfettoHD

Ci sarà poi Ellen Pompeo. La star di Grey's Anatomy proporrà consigli e suggerimenti su come richiedere salari equi. Accanto a lei siederanno la giornalista della BBC Carrie Grace, il presidente della ROC United Saru Jayaraman e l'autrice e attivista politica Chirlane McCray, moglie del sindaco di New York Bill de Blasio.

Ellen Pompeo è Meredith Grey in Grey's Anatomy HD

Margaret Atwood, autrice del romanzo The Handmaid's Tale, da cui è stata tratta la pluripremiata serie TV, parlerà di come porre fine alle violenze sessuali sul posto di lavoro, in un mondo post #MeToo. Sarà intervistata dall'editorialista del New York Times Michelle Goldberg per discutere di come il suo lavoro stia influenzando le nuove generazioni.

La scrittrice Margaret AtwoodHD

L'ex Segretario di Stato Hillary Clinton condurrà invece una conversazione con quattro giornalisti provenienti da tutto il mondo, che hanno subito minacce e intimidazioni a causa del proprio lavoro. I giornalisti e la Clinton discuteranno sui regimi di Vladimir Putin, del cinese Xi Jinping e di Erdogan.

Saranno presenti anche la ballerina dell'American Ballet Theatre Misty Copeland, prima donna afro-americana ad essere diventata solista della compagnia di balletto e l'attrice di The Good Place Jameela Jamil.

La ballerina Misty CopelandHD
La ballerina Misty Copeland

Insomma, quest'anno, all'indomani della nascita del movimento #MeToo e dello scoperchiamento di un vaso di Pandora che sta facendo tremare un intero mondo, il Women in the world summit si preannuncia più interessante e attuale che mai.

Perché il cambiamento è appena cominciato. 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.