Stai leggendo: Despacito su YouTube diventa La casa di carta: i social impazziscono

Letto: {{progress}}

Despacito su YouTube diventa La casa di carta: i social impazziscono

Il video era il più visto della storia di YouTube, con oltre cinque miliardi di visualizzazioni. L'attacco è durato alcune ore.

1 condivisione 0 commenti

Giusto qualche giorno fa, la notizia degli oltre cinque miliardi di visualizzazioni su YouTube.

Ma il video di Despacito, di Luis Fonsi e Daddy Yankee, il più guardato di sempre, torna a far parlare di sé: due hacker, Prosox e Kuroi’shò, infatti, hanno attaccato la piattaforma, cancellando il video dei record (e anche altre hit mondiali, come Chantaje di Shakira, Wolves di Selena Gomez e Hotline Bling di Drake).

Al posto del video, una scena della serie TV La casa di carta con la scritta Hacker-Free Palestine:

Despacito La casa di carta

Despacito, YouTube e La Casa di Carta: i commenti sui social

Gli utenti sui social non si sono potuti ovviamente trattenere dal commentare la notizia:

C'è chi apre strade interpretative alternative:

E i "tifosi" degli hacker:

Il commento severo ma giusto:

E le dichiarazioni d'amore:

Despacito sparisce da Youtube: le dichiarazioni degli hacker

Uno “scherzo” che, in pochi secondi, ha azzerato qualche miliardo di views.

Gli hacker, però, sono subito tornati sui propri passi, chiedendo scusa agli utenti:

Lo abbiamo fatto per divertirci, è bastato utilizzare un semplice script. Non giudicateci, amiamo YouTube.

E ora? Niente paura: la situazione è presto stata ripristinata e i video sabotati sono tornati al loro posto. Se siete tra quei (pochi) al mondo che ancora non l'avevano visto, eccolo qui:

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.