Stai leggendo: Viaggio senza stress: le 10 regole da seguire

Letto: {{progress}}

Viaggio senza stress: le 10 regole da seguire

Viaggiare senza stressarvi, o almeno limitando drasticamente lo stress, è possibile. Basta seguire il nostro decalogo di consigli, che vi aiuteranno a organizzare la vacanza perfetta, dalla valigia al cambio valuta, passando per assicurazione e meteo.

5 condivisioni 0 commenti

Anche se viaggiare è una delle attività più belle e costruttive al mondo, i preparativi per le vacanze e/o gli spostamenti di lavoro possono essere estremamente estenuanti e rovinare tristemente tutto l'entusiasmo per la partenza. Per evitare ansia e tensione, provate ad attenervi alle nostre "regole", che sicuramente vi aiuteranno a gestire meglio l'organizzazione e a muovervi senza stress, felici e concentrate solo sui lati positivi del viaggio.

1) Ri-fate la valigia e preparate già degli abbinamenti
2) Non esagerate con vestiti e scarpe
3) Controllate il meteo
4) Preparatevi in anticipo per il check-in
5) Portate con voi un lucchetto
6) Tenete sempre con voi le cose più importanti
7) Dividete e alleggerite i pesi
8) Assicuratevi e non dimenticate i medicinali "da viaggio"
9) Scegliete il cambio giusto
10) Trovate la vostra sistemazione ideale
11) Informatevi sui luoghi, le tradizioni e le culture che visiterete

1) Ri-fate la valigia e preparate già degli abbinamenti

Mentre preparate la valigia, mettete dentro tutto ciò che pensate possa servirvi. Poi, in un secondo momento, riconsiderate e cercate di eliminare almeno metà di ciò che avete inserito. Potrebbe sembrare una perdita di tempo, ma, invece, vi sarà utilissimo per capire meglio ciò di cui avete realmente bisogno.

Una valigia pronta prima del viaggioHDiStock

Se ben abbinati, solo 8-10 capi d'abbigliamento possono trasformarsi in 15 outfit, per non smettere, neanche in vacanza, di sfoggiare il vostro lato più chic e di tendenza. Facciamo qualche esempio: per una vacanza primaverile di 5-7 giorni, basterà mettere in valigia 1 paio di pantaloni, 1 jeans, una gonna, un vestito, 4 t-shirt o top e 2 maglioni o felpe. Per una fuga invernale, diminuite le t-shirt e aumentate i maglioni. Indossate le cose più ingombranti (cappotti, sciarpe, cappelli, etc.) e pratiche (pantaloni con tasche, da riempire con oggetti utili) durante il volo o gli spostamenti.

2) Non esagerate con vestiti e scarpe

Uno dei piaceri del viaggiare è riportare a casa con voi un pezzo del "nuovo" mondo che avete conosciuto ed esplorato: dai vestiti ai souvenir, dai cibi locali all'artigianato, e così via. Questo vuol dire pianificare bene l'andata: più spazio avrete nei bagagli, più ricordi della vostra vacanza potrete trasportare. Per l'abbigliamento, cercate di mettere in valigia il minimo indispensabile, anche perché, per questioni pratiche, quasi sicuramente finirete con l'indossare solo alcuni capi.

Mucchi di vestitiHDiStock

Non esagerate neanche con le scarpe. Partite con quelle più comode che avete e, se riuscite, portate con voi solo un altro paio di calzature, eleganti o casual in base al tipo di viaggio che state organizzando. Sistemate le scarpe in valigia in maniera da occupare meno spazio, meglio se separate e sul fondo. Per massimizzare la superficie utilizzabile, potreste anche inserire al loro interno piccoli articoli, come calzini.

3) Controllate il meteo

Per non avere brutte sorprese all'arrivo, controllate sempre il meteo che si aspetta a destinazione. Vi sarà utile sia per preparare la valigia, sia per organizzare le vostre giornate.

Passeggiata sotto la pioggiaHDiStock

Qualora doveste essere sorpresi dalla pioggia, non disperate e siate flessibili: pianificate la vacanza in base alle condizioni atmosferiche. Conoscendo in anticipo il meteo, ad esempio, potrete scegliete di visitare luoghi al coperto come musei, chiese, palazzi e centri commerciali nelle ore o nei giorni di pioggia e riservare passeggiate e attività outdoor a quando rispunterà il sole.

4) Preparatevi in anticipo per il check-in

Se viaggiate in aereo, per evitare di perdere tempo al check-in e far suonare il metal detector, non indossate nulla che abbia metalli, come, ad esempio, stivali, anfibi, cinture, bracciali e collane molto grandi, etc.

Prima del voloHDPixabay

Per lo stesso motivo, svuotate sempre le tasche da chiavi, monete, cellulare e altri oggetti che potrebbero far scattare l'allarme. Togliete i dispositivi elettronici, come pc, tablet e asciugacapelli, dal bagaglio e sistemate i liquidi (in contenitori non superiori a 100 ml) e prodotti di bellezza nelle apposite buste di plastica per favorire i controlli.

5) Portate con voi un lucchetto

Fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Non è un consiglio piacevole, però, dato che in vacanza il furto è uno degli incidenti peggiori che vi potrebbero capitare, è meglio partire prevenuti e assicurare protezione sia alla valigia, sia ad eventuali armadietti che potrete utilizzare in stazione, hotel, ostelli e così via.

Lucchetti dell'amoreHDPixabay

In più, a fine vacanza, se siete in dolce compagnia, potreste anche lasciare il vostro lucchetto come pegno d'amore: da tempo ormai, in numerose parti del mondo, da Roma a Parigi, da Praga a Colonia, da Mosca a Seul, gli innamorati "incatenano" i loro sospiri sui ponti simbolo delle città, dando vita ad una tradizione spesso criticata e contrastata, ma che conserva comunque un certo romanticismo.

6) Tenete sempre con voi le cose più importanti

Documenti, ricevute di prenotazione, itinerari di viaggio, cellulare, tablet, macchine fotografiche, occhiali da sole, soldi, carte di credito e altri oggetti importanti non dovrebbero mai essere persi di vista, quindi sarebbe meglio tenerli sempre a portata di mano, in borsa o in scomparti interni dei vostri soprabiti.

Cose da tenere vicinoHDiStock

Per evitare problemi in caso di ritardo, smarrimento o danneggiamento della valigia imbarcata, inoltre, sistemate nel vostro bagaglio a mano almeno un cambio di indumenti, un necessaire e i caricabatterie per i vostri apparecchi elettronici.

7) Dividete e alleggerite i pesi

Se viaggiate in coppia o in comitiva, potreste eventualmente organizzarvi in maniera da non portare “doppioni”, sia per apparecchi elettronici, come asciugacapelli e piastra, sia per quanto riguarda i prodotti come shampoo, bagnoschiuma e dentifricio.

Linea di cortesia in un bagno di hotelHDiStock

Se avete un buon hotel prenotato, inoltre, la maggior parte di questi non vi serviranno neanche, perché in stanza vi aspetteranno sia piccoli elettrodomestici, sia i campioni da bagno della linea di cortesia, che, secondo diversi sondaggi, rappresentano uno dei dettagli che i clienti notano e apprezzano più dell'accoglienza alberghiera.

8) Assicuratevi e non dimenticate i medicinali “da viaggio”

Se pianificate viaggi intercontinentali, è consigliabile stipulare un'assicurazione, in particolare un'ottima e ampia assicurazione sanitaria. Ci auguriamo che nessuno debba avere brutte esperienze, ma è bene tenere a mente che, in paesi come gli Stati Uniti d'America, i costi di eventuali ricoveri o controlli medici sono eccezionalmente elevati.

Pillole che potrebbero essere utili in vacanzaHDiStock

Per viaggiare sicuri, il massimale per le spese mediche offerto dall'assicurazione dovrebbe essere pari o superare 1 milione di euro. Nella stipula, fate molta attenzione ai dettagli e ai casi in cui la copertura non viene applicata. Tra le migliori opzioni, risalta la World Nomads, consigliata anche dalla Lonely Planet. Sempre in maniera precauzionale, non dimenticate di portare con voi alcuni medicinali che potrebbero servirvi, come antinfiammatori, antibiotici, fermenti lattici e antiperistaltici.

9) Scegliete il cambio giusto

Quando si viaggia in destinazioni con monete diverse dall'euro, ci sono sempre dubbi su dove sia più conveniente cambiare i soldi. Le possibilità sono tante. Innanzitutto, sarebbe sempre il caso di partire da casa con almeno un po' di contante in valuta straniera. In Italia, le banche applicano un margine di commissione che va dal 3% in su e, in alcuni casi, spese di gestione di circa 10 euro.

Valute straniereHDiStock

Il cambio nell'aeroporto di destinazione è tra i meno convenienti e, spesso, neanche gli uffici di cambio sparsi in città offrono prezzi realmente ragionevoli: controllate sempre il tasso quotidiano e confrontatelo con quello proposto. La maniera più economica di ottenere valuta estera è ritirare in loco e direttamente con la carta (meglio se di credito), con una commissione che, nella maggioranza dei casi, si aggira tra l'1% e il 3%. Prima di partire, però, assicuratevi che le vostre carte siano abilitate per l'estero.

10) Trovate la vostra sistemazione ideale

Hotel più o meno stellati, B&B, ostelli, airbnb: le possibilità per l'alloggio sono tantissime e vanno scelte in base a diversi parametri, non solo economici. Se avete un treno o un bus da prendere di mattina presto, ad esempio, vi conviene prenotare una sistemazione vicino alla stazione. Se la città che state visitando è molto grande e non è facile muoversi con i mezzi di trasporto oppure questi sono molto costosi, scegliete una soluzione centrale o vicina ai vostri luoghi di interesse.

Ospiti di un ostelloHDiStock

Se volete rilassarvi scegliete un hotel elegante, magari con vasca idromassaggio in camera oppure con servizi aggiuntivi come spa e centro estetico. Se viaggiate low budget e avete voglia di conoscere persone nuove, gli ostelli sono il posto che fa per voi. La maggior parte di queste strutture sono pulite, colorate, ben ubicate e dispongono di armadietti di sicurezza. Molti ostelli, inoltre, non hanno solo camere condivise, ma anche camere private a prezzi molto economici. In maniera precauzionale, potreste portare con voi una federa e delle lenzuola, ma, se sceglierete bene il vostro ostello, anche grazie a siti come Hostelworld, dove sono riportati commenti e valutazioni degli utenti, siamo certi che non vi serviranno.

11) Informatevi sui luoghi, le tradizioni e le culture che visiterete

Quest'ultima è una regola bonus, imprescindibile per ogni bravo viaggiatore. Marcel Proust scrisse “Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi.” Nonostante questa sia una delle citazioni più usate sul tema “viaggio”, rimane eccezionale perché “avere nuovi occhi” è fondamentale per godere appieno delle vacanze. Prima di partire, documentatevi sulle attrazioni, le tradizioni e la cultura del paese di destinazione, ma poi, una volta arrivati, cercate di scoprire il più possibile del luogo che vi ha accolti, senza preconcetti o pregiudizi. Siate curiosi, rispettosi, attenti ai dettagli e alle piccole cose.

Colorate indicazioni di viaggioHDiStock

Fate attenzione, eventualmente, a codici di abbigliamento da seguire oppure a zone da non frequentare. Imparate qualche frase o vocabolo nella lingua locale, sia per approfondimento personale, sia come gesto di gentilezza nei confronti dei locali con cui interagirete. In paesi in cui l'inglese non è molto diffuso, portate con voi un vocabolario con frasario di viaggio annesso. Potrebbe esservi sempre utile.

Per un ulteriore supporto al vostro viaggio, vi suggeriamo di visitare la pagina web di Travels' Checklist, utilissimo sito che vi aiuterà a stilare delle liste di cose da fare prima e durante il viaggio, suggerendovi anche l'abbigliamento da portare, i documenti da non dimenticare, le vaccinazioni richieste, le aree da visitare e quelle da evitare e tanto altro ancora. Che cosa aggiungere più? Pronti, partenza, via!!!!

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.