Stai leggendo: Icone dei nostri tempi: Cynthia Nixon

Letto: {{progress}}

Icone dei nostri tempi: Cynthia Nixon

Attrice di talento, attivista per i diritti LGBT, portavoce dell'associazione Komen nella lotta al tumore al seno. E attualmente candidata come Governatore dello stato di New York: questa è Cynthia Nixon, l'amatissima Miranda Hobbes di Sex and The City.

0 condivisioni 0 commenti

Cynthia Nixon ha compiuto oggi 52 anni e può vantare un curriculum artistico di tutto rispetto: cinema, teatro e soprattutto un ruolo da protagonista in una delle serie TV più amate di sempre: Sex and The City

Dopo essere stata associata per molti anni all'amatissima Miranda Hobbes, compagna di avventure dell'indimenticabile Carrie Bradshaw, ha saputo, all'indomani della fine della serie, costruirsi una propria e interessante identità, spaziando dai palcoscenici al cinema d'autore e vincendo numerosi premi.

Gay dichiarata, strenua attivista per i diritti della comunità LGBT e sostenitrice di un cinema a favore di tutte le minoranze.

E non solo: madre di 3 figli, l'ultimo dei quali avuto dalla moglie Christine Marinoni e portavoce dell'organizzazione Susan G. Komen (l'organizzazione che in Italia promuove la Run for the Cure ogni anno) nella lotta al tumore al seno, malattia che l'ha colpita qualche anno fa, e per la quale si è curata con successo.

Questa - e molto altro - è Cynthia Nixon. La nostra icona di questa settimana.

Che in futuro potrebbe diventare la prima donna Governatore dello Stato di New York. 

L'attrice Cynthia NixonHD

Cynthia Nixon: chi è Miranda Hobbes di Sex and The City

Cynthia Nixon è nata e cresciuta nella sua amatissima New York, città che nonostante le tante contraddizioni, non abbandonerebbe per nulla al mondo.

Comincia a lavorare giovanissima nel mondo del cinema, debuttando nel film Piccoli amori. Dopo essersi diplomata all'Hunter College High School, prende parte a moltissime pieces a Broadway.

È il teatro infatti la sua grande passione, un fuoco sacro che le fa ottenere alcuni riconoscimenti importanti: due Tony Award, un Theatre World Award e un Los Angeles Drama Critics Award.

L'attrice Cynthia NixonHD
Cynthia Nixon in scena a Broadway con Ewan McGregor e Maggie Gyllenhaal

Arrivano poi le prime parti per la televisione: Law & Order, La signora in giallo, Oltre i limiti e Tanner '88 di Robert Altman. 

Fino a che, nel 1998, giunge l'occasione della vita, quella che cambierà tutto per sempre, consacrandola al grande pubblico: Cynthia viene scritturata per il ruolo dell'avvocatessa Miranda Hobbes nella serie TV Sex and the City.

Una parte che interpreterà fino al 2004 e che le varrà un Emmy Award come miglior attrice in una serie comica e una serie di nomination ai Golden Globe

Miranda Hobbes in Sex and the City (SATC per i fan) è avvocato di successo, una donna in carriera estremamente brillante, determinata e concreta, con una visione piuttosto cinica degli uomini e della vita di coppia. 

Abituata a razionalizzare ogni singola emozione mascherando i sentimenti dietro a una facciata fredda e distaccata, Miranda è la migliore amica di Carrie, è la sua confidente più intima. 

Il suo lato più dolce e vulnerabile emerge quando rimane incinta del figlio Brady, avuto dal barista Steve, con il quale durante tutta la serie ha una relazione condita da alti e bassi.

Una storia d'amore che si coronerà con un matrimonio, perché in fondo Steve è l'unico uomo che, nonostante le tante differenze, Miranda abbia mai amato veramente. 

ll cast di Sex and the cityHD

Sicuramente quello di Miranda è stato uno dei ruoli più amati dal pubblico, tuttavia Cynthia Nixon ha anche recitato in numerose pellicole cinematografiche: Amadeus di Milos Forman, Il rapporto Pelican di Alan J. Pakula e La stanza di Marvin.

È stata inoltre una convincente Emily Dickinson in A Quiet Passion, di Terence Davies. Quella per i film in costume è sempre stata una sua grande passione, una scelta precisa volta anche ad allontanarsi dalla realtà moderna di Sex and The city, per immergersi in mondi, in un certo senso, più concreti.

Cynthia Nixon, vita privata: il matrimonio con Christine Marinoni 

Per circa 15 anni Cynthia Nixon è stata legata al suo compagno di liceo Danny Mosez, dal quale ha avuto due figli, Samantha e Charles Ezekiel. 

Dopo la separazione ha iniziato a frequentare Christine Marinoni. È la prima volta che Cynthia esce con una donna, fino a quel momento non aveva mai avuto interesse nei confronti del sesso femminile.

Non mi piacciono le etichette. Sono solo una donna innamorata di un'altra donna.

Cynthia Nixon e la moglie Christine Marinoni HD
Cynthia Nixon con la moglie Christine Marinoni 

Dopo diversi anni Cynthia e Cristine ufficializzano la loro relazione.

Nel 2011 Christine mette al mondo il loro figlio Max Ellington Nixon-Marinoni e nel 2012 convolano a nozze. Cynthia non ama le luci della ribalta o i pettegolezzi e per quanto può cerca di tenere al riparo la sua famiglia da tutto ciò.

On subway on our way to the #WomensMarchNYC #HearOurVote #PowerToThePolls

A post shared by Cynthia Nixon (@cynthiaenixon) on

Questo non le impedisce assolutamente di esprimersi su alcuni temi che le stanno a cuore.

Conscia del potere della sua popolarità, Cynthia è sempre attenta alle questioni delle minoranze e si pronuncia senza remore in favore dei diritti della comunità LGBT.

È un'agguerrita oppositrice delle politiche razziste del Presidente degli Stati Uniti Donald Trump e una strenua sostenitrice della necessità dell'industria cinematografica di portare alla luce le diversità.

Che si tratti di storie gay, o dell'urgenza di dare più spazio ad attori e attrici afroamericani, asiatici o ispanici, la questione è sempre la stessa: Hollywood deve cominciare a mettere al centro del proprio sistema tutta una serie di realtà che ha sempre lasciato ai margini. 

Cynthia Nixon al NYC Pride con il sindaco Bill de Blasio e la moglie Chirlane McCrayHD
Cynthia Nixon al NYC Pride con il sindaco di New York Bill de Blasio e la moglie Chirlane McCray

Cynthia Nixon: la malattia e il sostegno alla lotta contro il tumore al seno

Nel 2008 Cynthia Nixon dichiara alla stampa di aver combattuto due anni prima contro un tumore al seno. La Nixon, sempre molto attenta a rimanere lontana dai gossip, aveva scelto inizialmente di tenere questo delicato momento per sé e per la sua famiglia, anche solo per evitare di trovarsi orde di paparazzi sotto la clinica che l'aveva in cura.

Successivamente, dopo l'operazione e le terapie, ha deciso di raccontare quest'esperienza per uno scopo ben preciso: quello di invitare il maggior numero possibile di donne a sottoporsi ai regolari controlli di prevenzione.

Cynthia ha infatti ammesso di aver scoperto la malattia in una fase iniziale, grazie ad una mammografia di routine. Ciò le ha permesso di trattare il tumore tempestivamente e questa, secondo l'attrice, dovrebbe essere la norma

L'attrice Cynthia NixonHD

Così, ancora una volta Cynthia Nixon ha sfruttato la sua fama per una causa di vitale importanza. Diventando ambasciatrice dell'organizzazione Susan G. Komen e convincendo i vertici della NBC a trasmettere in prima serata un programma sulla sua lotta al cancro al seno.

Cynthia Nixon e il suo amore per New York: la corsa come Governatrice

I rumors avevano cominciato a circolare già da un po', poi, dal suo account Twitter è arrivata la conferma: Cynthia Nixon si candiderà per diventare governatrice dello stato di New York.

L'attrice, nata e cresciuta nella Grande Mela, nutre un amore smisurato per la sua città, che conosce bene in ogni suo aspetto.

Si scontrerà nel corso delle primarie democratiche con l'attuale governatore, il candidato Andrew Cuomo, attualmente in testa nei sondaggi.

L'attrice e attivista ha espresso l'intenzione di voler lavorare duramente su alcuni precisi aspetti della pubblica amministrazione: sanità, trasporti pubblici e scuola. 

È il momento di combattere. Sono Cynthia Nixon. Sono newyorkese. E insieme possiamo vincere questa battaglia.

Qualora venisse eletta, potrebbe diventare la prima donna e la prima omosessuale governatrice dello Stato di New York.

Il suo è un avversario forte e per di più con ambizioni presidenziali che non gli lasciano di certo spazio a un'eventuale sconfitta in queste elezioni.

Ma Cynthia è una celebrità, una progressista amata, una grande comunicatrice e dati i recenti avvenimenti, come la nascita di #MeToo e la conseguente ondata che sta stravolgendo lo star system, Cynthia potrebbe essere la donna giusta al momento giusto.

Nonché l'ultima di un lungo elenco di attori che si sono addentrati nei meandri della politica, da Schwarzenegger, ex governatore della California, a Ronald Reagan, ex Presidente degli Stati Uniti.

L'attrice Cynthia NixonHD

Che diventi Governatrice o meno, certamente Cynthia non smetterà di adoperare la sua intelligenza e la sua tenacia per continuare a battersi in favore delle tematiche che più gli stanno a cuore.

Perché c'è chi vive la propria popolarità sfruttando i benefici solo per i propri tornaconti. E poi ci sono le donne come Cynthia Nixon, che preferiscono non soffermarsi a vivere una vita dorata e glamour e che sfruttano la propria popolarità per dare voce a chi non ne ha.

Ecco perché Cynthia Nixon è una delle nostre icone. 

Perché la sua è la storia di una donna che non si ferma mai. Una donna che ogni giorno va sempre oltre. Oltre ai propri limiti e oltre ai dettami comuni.

Una donna che sicuramente ha appena cominciato a stupirci. E non vediamo l'ora di vedere cosa ha in serbo.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.