Stai leggendo: Arriva Cicciobello Morbillino e sui social impazza la polemica

Letto: {{progress}}

Arriva Cicciobello Morbillino e sui social impazza la polemica

In seguito al lancio del nuovo Cicciobello si è scatenata la polemica: la bambola infatti è al centro della battaglia dei vaccini, tra chi sostiene che minimizzi una malattia grave e chi sostiene che ridimensioni la questione.

Cicciobello Morbillino

1 condivisione 0 commenti

Intere generazioni di bambine sono cresciute con il loro Cicciobello: il gioco era accudirlo con provette mammine, dandogli da bere e da mangiare, facendolo addormentare e coccolandolo quando era ammalato. Esistono tantissime varianti di questo bambolotto, da quello che piange se gli togli il ciuccio a quello che fa la pipì, da quello che muove i primi passi a quello che gattona. L’ultimo arrivato, però, sta già facendo discutere: si tratta di Ciocciobello Morbillino e, in seguito all’acceso dibattito sul tema vaccini e alle notizie di cronaca che raccontano i decessi di neonati in seguito alla contrazione della malattia, sui social sono piovute le critiche.

Come funziona Cicciobello Morbillino

Come lo spot mostra, Ciocciobello Morbillino si riempie di macchioline rosse, tipiche appunto del morbillo, ma basta applicare un cerottino o strofinarle con l’apposita salviettina per guarirlo. Ciò che viene ampiamente criticato, insomma, è il messaggio che dal morbillo si guarisce con una cremina, in maniera facile e veloce, soprattutto in tenera età (cioè i pochi mesi che, in teoria, dovrebbe avere Cicciobello).

A schierarsi contro la bambola è il celebre medico Roberto Burioni che, con un tweet, dà sfogo al suo sdegno:

Insomma, non si è certo trattato dell’ennesimo modello di bambolotto lanciato sul mercato e passato inosservato agli occhi degli adulti: il tema dei vaccini è fortemente discusso e dibattuto, ma soprattutto il morbillo spaventa molti neogenitori che devono aspettare l’anno di età per poter vaccinare i figli, anche alla luce dei vari decessi in seguito alla malattia, uno avvenuto pochi giorni fa.

A onor del vero, tanti sono i messaggi a favore della Giochi Preziosi e c’è anche chi prova a minimizzare e a far rientrare il clamore provocato dall’uscita della bambola, scrivendo: “Penso che la bambola con il morbillo sia non per banalizzare bensì per aiutare verso la guarigione i bambini a casa contagiati, che così possono condividere la cura con l'amata bambola”.

Insomma, punti di vista diversi, come è normale che sia, che però non accennano a far scemare il dibattito. Tutto questo in attesa che la Giochi Preziosi dai una risposta ufficiale alla polemica.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.