Stai leggendo: Black Panther è il primo film a tornare al cinema in Arabia Saudita dopo 35 anni

Letto: {{progress}}

Black Panther è il primo film a tornare al cinema in Arabia Saudita dopo 35 anni

Il 18 aprile le avventure del Wakanda arriveranno sugli schermi dell’Arabia Saudita, facendo fi Black Panther il primo film proiettato nei cinema dopo 35 anni.

Danai Gurira e Lupita Nyong'O in Black Panther

1 condivisione 0 commenti

Immaginate di essere cresciuti in un paese in cui da decenni non esiste il cinema, pensate ai giovani mai entrati in una sala, che non sanno cosa si prova durante una proiezione comune, quando le immagini scorrono sul grande schermo, circondati dall’audio avvolgente… e pensate come possa essere farlo per la prima con le avventure dei guerrieri del Wakanda.

Dopo 35 anni di divieto, infatti, l’Arabia Saudita riapre le sue porte alle proiezioni cinematografiche, e lo fa con il film dei record Black Panther.Così Disney ed il partner di distribuzione nell’area del Medio Oriente, Italia Film, saranno i primi a far uscire un film al cinema nel regno che sta subendo riforme epocali.

L’Hollywood Reporter scrive che la pellicola sarà presentata con un gala il 18 aprile a Riyad nel primo cinema sponsorizzato da AMC. Si tratta di una sala da 620 posti, che apre dopo la revoca del divieto dello scorso dicembre, e che prima era una sala da concerto nel Distretto finanziario King Abdullah. Si stima che sarà la prima di centinaia di altre che apriranno entro i prossimi 10 anni.

Black Panther sarà proiettato per 5 giorni a Riyad, per poi essere seguito da Avengers: Infinity War (dal 26 aprile).

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.