Stai leggendo: Vincent Gallo: 'Difesi Asia Argento da Weinstein, ma tornò da lui'

Letto: {{progress}}

Vincent Gallo: 'Difesi Asia Argento da Weinstein, ma tornò da lui'

Secondo l'attore e regista Vincent Gallo, Asia Argento non sarebbe una vittima di Harvey Weinstein. Gallo si scagliò contro il produttore dopo le accuse dell'attrice, facendoselo nemico, ma lei decise ugualmente di lavorare con lui dopo le molestie.

Vincent Gallo e Asia Argento

6 condivisioni 0 commenti

Asia Argento, una delle prime attrici ad aver accusato di molestie sessuali e violenze Harvey Weinstein, finisce nuovamente nel mirino.

Questa volta non è l'opinione pubblica a mettere in dubbio la veridicità delle sue accuse - con illazioni (decisamente opinabili) sulle tempistiche molto dilatate della sua denuncia - ma una persona che all'epoca dei fatti le fu molto vicina. L'attore, musicista e regista Vincent Gallo ha rilasciato alcune pesanti dichiarazioni servendosi di una lettera aperta pubblicata da Another Man Magazine.

Il regista di film indipendenti Vincent GalloHD
Il regista di film indipendenti Vincent Gallo

Gallo, in sostanza, non reputa Asia Argento una vittima del metodo Weinstein e sostiene che i due avessero addirittura una relazione:

Ero molto vicino ad Asia Argento, ma non ci siamo mai fidanzati. Ricordo di aver minacciato Harvey Weinstein per quello che le aveva fatto. Lui diventò mio nemico, ha fatto di tutto per emarginarmi nel lavoro. Scontrarmi con lui mi è costato caro. L'ho presa male quando Asia ha poi ritrattato la sua versione dei fatti e continuato a lavorare con lui. Quei due avevano una relazione.

Rose McGowan, un'altra vittima di Harvey WeinsteinHD
Rose McGowan, un'altra vittima di Harvey Weinstein

Vincent Gallo - noto principalmente per il film Buffalo '66 - ha espresso un'opinione molto contrariata anche nei riguardi di Rose McGowan, altra vittima del produttore. Stando ad alcune indiscrezioni del New York Times, l'attrice di Streghe avrebbe accettato 100mila dollari in cambio del suo silenzio:

E se invece di accettare quei soldi avesse sporto denuncia contro Harvey Weinstein al momento del suo 'incidente'? Quanti futuri incidenti avrebbe potuto evitare? Weinstein è un porco, sì, ma vorrei davvero che non fossero proprio queste due donne a essere osannate.

Rose McGowan e Asia Argento non hanno, per il momento, replicato alle parole di Vincent Gallo.

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.