Stai leggendo: Menu di Pasqua tradizionale: tutti i piatti dall'antipasto al dessert

Letto: {{progress}}

Menu di Pasqua tradizionale: tutti i piatti dall'antipasto al dessert

Il nostro menu di Pasqua tradizionale è una vera e propria carrellata di piatti regionali, dalla schiacciata toscana alle polpette pasquali del Trentino.

Menu di Pasqua tradizionale

11 condivisioni 16 commenti

Un menu di Pasqua tradizionale potrebbe rivelarsi davvero molto laborioso, perché ogni regione italiana ha le sue ricette tipiche. In Basilicata si mangia la minestra di cardi, in Veneto si cucina il risotto agli asparagi, in Campania si preparano tortani e casatielli, in Liguria si sfornano le torte pasqualine e così via.

Per aiutarti nella scelta dei piatti ti proponiamo un menu completo dagli antipasti fino al dolce. Abbiamo selezionato per te una serie di ricette rappresentative sia del Nord che del Sud Italia, così da farti intraprendere un vero e proprio viaggio culinario nella tradizione pasquale italiana.  

Uova sode al formaggio

Le uova sode ripiene sono un classico antipasto pasquale. In genere, il ripieno è costituito da una crema a base di tuorlo, maionese e tonno. Noi ti suggeriamo una variante più leggera con uovo, tonno e formaggio caprino cremoso. Devi semplicemente bollire le uova, tagliarle in due ed estrarre il tuorlo per la preparazione della crema insieme a tonno e formaggio. Una volta ottenuta la farcia, riempi gli albumi sodi con un cucchiaio oppure una sacca da pasticciere. 

Uova sode al formaggio: antipasto di PasquaHD

Carciofi fritti romani

I carciofi fritti sono una specialità romana che non può mancare in un menu di Pasqua tradizionale. La preparazione è relativamente semplice, perché basta pulire i carciofi eliminando le parti più dure e tenendo la parte più morbida del gambo. La frittura deve avvenire in olio bollente alla temperatura di 170 gradi. Per ottenere la cottura perfetta sarebbe bene usare un termometro, così da tenere sotto controllo la temperatura dell'olio. Sono sufficienti 6 o 7 minuti di immersione per friggere a puntino i tuoi carciofi a forma di fiore. 

Carciofi fritti romani: antipasti di PasquaHD

Lasagne verdi bolognesi

La particolarità delle lasagne verdi bolognesi è la sfoglia agli spinaci. Se hai tempo, puoi persino preparare la sfoglia in casa con farina, uova e spinaci. Ti consigliamo però di comprarla già pronta, così da poterti dedicare alla preparazione della besciamella e del ragù alla bolognese. Quest'ultimo, infatti, richiede un po' di tempo dato che prevede un trito di carote, sedano e cipolla da rosolare nell'olio con aggiunta di macinato di manzo e dadini di pancetta. Una volta rosolata per bene la carne, devi sfumare con il vino bianco e versare la passata di pomodoro. La cottura ideale prevede fuoco basso e un paio d'ore di tempo. Una volta superato questo scoglio, però, devi solo comporre gli strati con besciamella, ragù e parmigiano grattugiato. 

Lasagne verdi bolognesi: menu di Pasqua tradizionaleHD

Polpettine pasquali

Le polpettine pasquali sono una tradizione trentina e si preparano con un trito di carne di agnello. Se preferisci un menu di Pasqua senza agnello, puoi usare la carne di manzo o di maiale. Per la preparazione devi formare delle palline con la carne, il sale e un trito di prezzemolo e rosmarino. Dopodiché avvolgi ogni singola polpetta in un pezzo di rete di maiale e la rosoli in padella con un filo d'olio. La cottura vera e propria avviene in forno per circa 10 minuti a 200 gradi. A questo punto, puoi mettere le tue polpettine pasquali in un piatto da portata e irrorarle con una salsina ottenuta con fondo di cottura, brodo, aceto e vino. 

Polpettine pasquali: menu di Pasqua tradizionaleHD

Schiacciata pasquale toscana

La schiacciata pasquale toscana è un dolce tipico di Pisa che fa parte della tradizione culinaria contadina. L'aspetto è molto simile a quello di un classico panettone, ma il gusto è dominato dai semi di anice. L'impasto, infatti, prevede farina, lievito, burro, semi di anice, scorza di arancia, vin santo e marsala. I semi di anice vanno ammorbiditi in una terrina insieme ai liquori e alla scorza d'arancia e conferiscono alla schiacciata un aroma e un sapore eccezionali. La schiacciata non è un dolce difficile da realizzare in casa e, in effetti, l'unico problema sono i tempi di lievitazione di circa 3 ore. 

Schiacciata toscana: menu di Pasqua tradizionaleHD

Allora, ti piace il nostro menu di Pasqua tradizionale?

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.