Stai leggendo: Star Wars is back: a Monza la mostra Lego dedicata a Guerre Stellari

Letto: {{progress}}

Star Wars is back: a Monza la mostra Lego dedicata a Guerre Stellari

Nella splendida cornice di Villa Mirabello a Padova apre la mostra Star Wars is back!, l’esposizione di mattoncini Lego che ripropone alcuni dei momenti più emozionanti della saga di Guerre Stellari. 

Lego Star Wars

16 condivisioni 0 commenti

Dal 29 marzo al 30 settembre la seicentesca Villa Mirabello, situata al centro del Parco di Monza, ospiterà lo stellare universo creato da George Lucas grazie a Star Wars is back!, l’esposizione di mattoncini Lego che ripropone molti dei momenti salienti della saga di Guerre Stellari. 

Ideata e prodotta da LAB Literally Addicted to Bricks, in collaborazione con ViDi, Giuliamaria e Gianmatteo Dotto, il Consorzio Villa Reale e Parco di Monza, col patrocinio del Comune di Monza, Star Wars is back!, in particolare, deve la sua nascita alla fantasia di Wilmer Archiutti, fondatore di LAB, laboratorio creativo di Roncade, in provincia di Treviso, che realizza architetture con i mattoncini lego che da più di quarant’anni colleziona.

La mostra Star Wars is BackHDPadova Oggi

La mostra Star Wars is back! presenterà quattro diorami, costruiti con oltre un milione di mattoncini e abitati da più di duemila minifigure, ognuno dei quali racconterà una storia diversa come quella della Battaglia di Endor ambientata in una fitta foresta di alberi e in cui si potranno scorgere, nascosti tra la vegetazione, tanti piccoli Ewok e quella della celebre Battaglia di Geonosis, che si svolge nell’omonimo pianeta caratterizzato da una pianura deserta e rocciosa.

Inoltre ci sarà un diorama dedicato al pianeta Hoth, luogo polare e innevato che si ispira a Star Wars V - L’Impero colpisce ancora a in cui si sviluppa la Echo Base, sede dei ribelli capitanati dalla Principessa Leila. Infine quarto diorama sarà la riproduzione delle aride lande del pianeta Tatooine, luogo centrale nella trama dei film della prima e seconda trilogia di Guerre Stellari.

Come ha dimostrato anche il successo dell’esposizione The Art of The Brick: DC Supereroes che dal 30 novembre scorso, e di recente prorogata fino all’8 aprile, è ospitata al Palazzo degli Esami di Roma, la lego-mania è più forte che mai e gli iconici mattoncini sono ancora fonte di ispirazione e oggetto di culto.

Costruzioni LEGOHDToyota, VicenzaToday

Basti pensare, infatti, che solo in questi giorni il 32enne vicentino Gianpaolo Zampieri ha voluto omaggiare la sua città con una ricostruzione della Basilica Palladiana di Vicenza realizzata con oltre 6000 mattoncini e che Toyota of Australia ha commissionato un veicolo a grandezza naturale, la Toyota Camry, interamente fatta di Lego per la mostra Brickman Awsome di Melbourne.

Anche voi siete dei Lego addicted?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.