Stai leggendo: Moda e Modi: lo stile del XIX secolo in mostra ad Arezzo

Letto: {{progress}}

Moda e Modi: lo stile del XIX secolo in mostra ad Arezzo

Una mostra dedicata alla moda delle prime decadi del Novecento, per raccontare attraverso abiti, oggetti e accessori la vita in Italia nel secolo scorso.

Locandina MODA E MODI

4 condivisioni 0 commenti

Un viaggio nella storia del costume e della moda in Italia: negli spazi espositivi della Basilica di San Francesco di Arezzo, dal 24 marzo al 4 novembre saranno in mostra abiti e accessori d’epoca che raccontano l’evoluzione dello stile italiano delle prime decadi del secolo scorso. Moda e Modi. Stile e costume in Italia 1900-1960 è una mostra che segue il successo della precedente esposizione Il Grand Tour e le Origini del 3D. Curata da Mariastella Margozzi e Laura Mancioli, l’esposizione è organizzata dal Polo Museale della Toscana insieme a Mosaico e Munus.

Locandina MODA E MODIHD

Sabato 24 marzo, giorno dell’inaugurazione, alle ore 11:00 si terrà la conferenza stampa di presentazione della mostra, presso il Museo D’arte Medievale e Moderna di Arezzo.

Un abito in mostra

In mostra non ci saranno solo abiti e accessori, ma anche oggetti, dipinti, disegni e fotografie che raccontano la moda del XIX secolo: le linee affusolate della Belle Époque, quelle più audaci dell’epoca decò contrapposte a quelle castigate del periodo bellico, fino ad arrivare all’esplosione creativa degli anni Cinquanta e Sessanta. Focus della mostra è la figura femminile che, in tutti questi passaggi, ha completamente rivoluzionato il proprio aspetto: vera protagonista del mondo della moda, attraverso gli abiti la donna evidenzia la propria emancipazione sociale. Rispetto agli abiti dei primi del Novecento, che la costringevano in stretti corsetti, gli abiti della seconda decade del XIX secolo sono più dinamici e audaci, basti pensare alla rivoluzionaria minigonna.

Un telefonoHD

Accanto agli abiti, anche gli oggetti che raccontano un’epoca fanno bella mostra di sé: il grammofono, la radio, la televisione.

Infine, una sezione della mostra è dedicata agli abiti femminili dipinti da Piero della Francesca, artista la cui produzione è legata alla città di Arezzo, nel XV secolo: le vesti della Vergine nell’Annunciazione, della Regina di Saba nell’episodio dell’incontro con Re Salomone e di un’ancella nella scena dell’Adorazione del Sacro Legno sono stati riprodotti dagli studenti della sezione di Design della Moda e del Costume Teatrale del Liceo Artistico, Coreutico e Scientifico Internazionale "Piero della Francesca", annesso al Convitto Nazionale "Vittorio Emanuele II" di Arezzo.

Uno schizzo in mostra ad ArezzoHD

La mostra è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 19:00, il sabato dalle 9:00 alle 18:00 e la domenica dalle 13:00 alle 18:00. Il biglietto costa 6,00 € intero e 4,00 € ridotto. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito della mostra.

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.