Stai leggendo: Capelli perfetti: sette errori da evitare se hai i capelli ricci

Letto: {{progress}}

Capelli perfetti: sette errori da evitare se hai i capelli ricci

Per avere una chioma luminosa e seducente, esistono piccoli accorgimenti da prendere. Ma anche errori da evitare: ecco una mini-guida sulle sette cose da non fare.

Beyonce con i capelli ricci

3 condivisioni 0 commenti

Primo luogo comune: 'Ogni riccio è un capriccio'. Secondo luogo comune: 'I lisci sono più belli'. È proprio il caso di dirlo, i capelli ricci stanno costantemente sulla bocca di tutti. Tante donne li desiderano, molte devono farci i conti ogni giorno. Ma più che un dettaglio, rappresentano un vero e proprio tratto distintivo della persona: chioma selvaggia e boccoli al vento. Tra aspetti positivi ma anche negativi.

Perché se i giudizi estetici sono molteplici, la certezza dei capelli ricci resta sostanzialmente una: trattarli è quanto mai difficile. Necessitano di attenzioni, di cure specifiche. Per avere una mousse luminosa, brillante e seducente, bisogna dedicargli molto tempo. Con accorgimenti specifici sia durante la fase di lavaggio sia di asciugatura.

Vietato farne un dramma, è solo questione di buone abitudini. Di segreti nascosti per combattere il crespo dei ricci ne esistono pochi, di consigli utili notevolmente di più. Partendo dall'accorgimento basilare: evitare di sbagliare. Prese dalla fretta, infatti, si può optare per scelte inopportune. Ne abbiamo selezionate sette, da cui tenersi alla larga. Ecco di seguito gli errori da evitare e i consigli per ricci perfetti.

Non lavare spesso i capelli ricci e con l’acqua bollente

Donna sotto la doccia

Puliti sì, ma senza esagerare con i lavaggi. È questo il primo segreto per avere dei ricci perfetti: il naturale sebo, infatti, aiuta il cuoio capelluto a mantenere la propria forma e la propria dinamicità, con l’eccessivo uso di shampoo che lo indebolisce, ottenendo l’effetto contrario. Lavarli una volta a settimana va bene, due diventano già troppe. Dentro la vasca, poi, meglio evitare l’acqua bollente: rende il capello crespo ed ingestibile. L’ideale sarebbe applicare un getto di acqua fredda prima di concludere il bagno.

Non utilizzare un asciugamano di spugna

Ragazza con asciugamanoHD

Terminata la fase di lavaggio, inizia quella dell’asciugatura. Il primo errore da non fare è utilizzare degli usuali asciugamani di spugna. Il motivo è presto spiegato: aumentano l’effetto crespo ed elettrizzano i capelli. La scelta migliore, dunque, è avvalersi di un telo in microfibra, che li lascia morbidi e setosi.

Asciuga i ricci con il diffusore

Ragazza asciuga i capelli con diffusoreHD

Umidità ma anche eccessivo calore sono tra le prime cause dei capelli eccessivamente crespi. Usare il diffusore è 'LA' buona abitudine da non tralasciare mai. Perché se lasciarli asciugare al sole resta il modo più funzionale, ma praticabile solamente nelle stagioni più calde, il getto di aria delicato e dilatato del diffusore assicura al riccio una messa in piega perfetta. Soprattutto se lo si usa avendo la testa in giù, rivolta verso il pavimento.  

Non spazzolare

Ragazza che pettina i capelli ricciHD

Lascia stare il pettine, butta la spazzola. I capelli ricci richiedono cure totalmente diverse da quelli lisci. Con una prima differenza sostanziale: i ricci non bisogna mai spazzolarli. Soprattutto da asciutti: a denti larghi o larghissimi non fa differenza, il pettine li rovina, facendogli perdere elasticità. Il modo migliore per districarli è farlo quando si applica il balsamo, aprendo i boccoli delicatamente con le dita.

Metti poco balsamo

Donna tiene in mano un balsamoHD

Orazio diceva: "C’è una misura nelle cose". Per delineare come spesso il poco sia sbagliato e il troppo… anche. I capelli ricci necessitano di una giusta dose di balsamo per rimanere idratati ed avere nutrimento. Dapprima sulle punte, per poi risalire fino alla radice. Quando si lavano, quindi, meglio lasciarlo agire per alcuni minuti senza avere fretta di risciacquarli.

Evita gli elastici con parti in metallo

Elastici per capelliHD

Sono uno dei rari casi in cui la tradizione dovrebbe essere accantonata: i classici elastici con parti metalliche distruggono il riccio. Avete capito bene: i capelli ci si incastrano in mezzo, strappandosi e sfibrandosi. Meglio quelli di stoffa, perfetti i più moderni a spirale: non lasciano alcun segno sui capelli e, soprattuttto, non li danneggiano.

Non toccare i ricci troppo spesso

Donna che si tocca i capelliHD

A volte è un vizio, altre un’abitudine inconscia: certo è che toccare continuamente i propri ricci, arrotolandoseli al dito, non fa che rovinarli. Si sporcano e si ungono, spesse volte si spezzano. Insomma, non c'è alcun aspetto positivo. Per non parlare poi dell'effetto più evidente: perdono di definizione e lucentezza. 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.