Stai leggendo: Piccole donne festeggia il suo 150 anniversario con una graphic novel multietnica e LGBT

Letto: {{progress}}

Piccole donne festeggia il suo 150 anniversario con una graphic novel multietnica e LGBT

Piccole donne di Louisa May Alcott compie 150 anni. Per l'anniversario è stata creata una graphic novel particolare, adattata alla società contemporanea e multiculturale.

Collage tra film piccole donne e graphic novel

14 condivisioni 0 commenti

Il famosissimo e classico romanzo di Louisa May Alcott, Piccole donne, compie 150 anni.

Per l'occasione, come ha riportato EW, è stata lanciata una graphic novel riadattata alla società moderna e multietnica. Il titolo è Meg, Jo, Beth e Amy, ovvero il nome dei quattro personaggi principali. Il debutto della graphic novel, in edicola ogni settimana, è stato il 7 marzo.

Il romanzo originario, del 1868, raccontava la vita di quattro sorelle, molto diverse tra loro, durante la Guerra Civile americana. All'inizio della storia, le protagoniste vivevano con la madre in attesa del ritorno del padre dal fronte. La loro routine scorreva tra lavori e passatempi e ognuna di loro cercava la propria strada in base alle inclinazioni personali e agli inevitabili compromessi.

Del romanzo sono stati realizzati diversi adattamenti cinematografici, come quello del 1994 con Winona Ryder nel ruolo di Jo, la sorella ribelle e scrittrice. Nel 2018 BBC ha confezionato un adattamento televisivo sotto forma di miniserie, con Emily Watson, Michael Gambon e Angela Lansbury nei panni dell'anziana e burbera zia March.

La copertina della graphic novel di Piccole donneLittle, Brown Books for Young Readers, Tapas Media
La graphic novel celebrativa

La moderna graphic novel ha riutilizzato l'ossatura della storia per ri-raccontarla coinvolgendo tematiche attuali, come quelle delle comunità LGBT e della società multietnica, adattando quindi la trama ai lettori più contemporanei.

La famiglia della Graphic Novel Piccole donneHDLittle, Brown Books for Young Readers, Tapas Media
La nuova famiglia March

L'autore Rey Terciero, in collaborazione con il disegnatore Bre Indigo, ha spiegato di voler adattare lo spirito e la limpidezza d'animo delle storiche protagoniste a vicende inserite nella società odierna.

Ho sempre amato Piccole donne. Le loro lotte mi sembrano di carattere universale. Ma io e Bre volevamo vedere noi stessi nei personaggi, ed è per questo che abbiamo reso la famiglia 'diversa' e uno dei personaggi LGBTQ: essendo io stesso LGBT, sono solo felice di aver creato una graphic novel che, da giovane lettore, vorrei leggere.

Terciero ha aggiunto di aver fatto il possibile per mantenersi, nonostante queste modifiche, fedele alla versione originaria ma con una "sensibilità particolare sugli argomenti attuali". A suo parere, le quattro sorelle protagoniste hanno una serie di tratti riconducibili alle giovani generazioni di qualunque epoca.

Piccole donne, una striscia di graphic novelHDvia EW
La nuova graphic novel su Piccole donne

Il mio obiettivo personale come artista è di aiutare gli altri ad avere empatia, a relazionarsi con le altre persone e a crescere a livello personale.

La graphic novel è stata realizzata da Little, Brown Books for Young Readers in collaborazione con Tapas Media.

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.