Stai leggendo: Barbra Streisand su #MeToo: 'Non ho mai subito molestie sessuali'

Letto: {{progress}}

Barbra Streisand su #MeToo: 'Non ho mai subito molestie sessuali'

Con la franchezza e il sarcasmo che da sempre la contraddistinguono, Barbra Streisand ha espresso la propria opinione sull'epoca post Weinstein e circa lo spinoso tema delle molestie sessuali a Hollywood.

Barbra Streisand

1 condivisione 0 commenti

Tra le dive più eclettiche che Hollywood abbia mai conosciuto c'è sicuramente Barbra Streisand. L'attrice e cantante è stata premiata proprio in queste ore con il PaleyFest Icon 2018 per la sua lunghissima carriera e, oltre a ripercorrerne le tappe salienti, ha anche detto la sua in merito allo scandalo Weinstein e al clima di forte tensione che attualmente regna nel mondo dello showbiz.

Come riportato da Variety, la Streisand ha espresso il proprio punto di vista nel corso di un'interessante conversazione-intervista con Ryan Murphy:

Ci troviamo in un momento strano attualmente, parlando di uomini e donne. Il pendolo oscilla da una parte all'altra e prima o poi dovrà trovarsi al centro.

Barbra Streisand durante l'ultima Women's MarchHD
Barbra Streisand durante l'ultima Women's March

L'iconica attrice ha inoltre svelato di non essere mai stata vittima di molestie sessuali, né oggetto di avance sgradite sul posto di lavoro. Con la sua dichiarazione, però, Barbra non ha di certo voluto sminuire quanto accaduto negli ultimi decenni a Hollywood. Probabilmente, dice, non le è mai capitato perché non era abbastanza attraente:

Non ero come quelle belle ragazze con quei nasini delicati... forse è per questo. Non ne ho idea, non lo so.

Da sempre consapevole dei suoi difetti - che nel corso degli anni sono diventati una sorta di marchio di fabbrica - Barbra Streisand è indubbiamente una donna di spettacolo dalla grandissima personalità. A 75 anni, il suo spirito è lo stesso di sempre. Per questo, ha voluto spiegare senza peli sulla lingua per quale motivo si sia tenuta alla larga per diverso tempo dai media.

Il tutto sarebbe da ricollegare a un'intervista rilasciata negli anni '90 all'ormai scomparso Mike Wallace: la Streisand non rimase per nulla contenta del comportamento assunto dal suo interlocutore - che la fece piangere - e decise di lamentarsi con lui. Wallace, dal canto suo, la settimana seguente raccontò nel corso della sua trasmissione di aver ricevuto da Barbra una telefonata entusiasta.

L'ho trovata una violazione in piena regola...perché mentire?

L'artista si è anche espressa in merito al remake di È nata una stella - uno dei suoi film più celebri - diretto da Bradley Cooper e con Lady Gaga: "Non l'ho visto del tutto finito, non posso dire molto. Ma è buono, è davvero fatto bene", ha dichiarato. Il film uscirà nei cinema statunitensi il prossimo autunno.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.