Stai leggendo: La nuova frontiera di tinte per i capelli: il grafene

Letto: {{progress}}

La nuova frontiera di tinte per i capelli: il grafene

Ottime notizie per tutti coloro che desiderano una chioma corvina: nel prossimo futuro potrebbe arrivare una nuova tecnica di tintura molto meno dannosa per i capelli.

Una donna con la chioma corvina

4 condivisioni 1 commento

La maggior parte delle tinte permanenti per capelli usa sostanza chimiche tossiche per riuscire a provocare il cambio di colore, spesso danneggiando i capelli. E quanto più si desidera un chioma scura, tanto aumenta la quantità di componenti chimiche da impiegare. Ma per chi desidera una testa corvina le cose potrebbero star per cambiare: degli scienziati hanno infatti condotto delle prove con il grafene, un materiale composto di un singolo strato di atomi di carbonio usato spesso nell’assemblaggio di dispositivi mobili, e che ha diverse applicazioni anche in ambito medico.

I nuovi studi prevedono l’impiego di ossido di grafene mescolato con un gel. Questa mistura viene spruzzata su alcune ciocche di capelli biondi e lasciata in posa finché la componente gel non si è asciugata: ci vogliono 10 minuti.

Il trattamento funziona. Le ciocche di capelli su cui è stato condotto l’esperimento erano ricoperte da uno strato di grafene spesso circa due micron (lo spessore del capello umano va dai 10 ai 200 micron) ed è rimasto applicato anche dopo ben 30 lavaggi. Secondo i ricercatori questo metodo potrebbe costituire una valida e più sicura alternativa alle tinte di capelli disponibili al momento, ma è uno studio che ha bisogno di ulteriori conferme prima di poter essere utilizzato a livello commerciale.

Che ne pensate, lo utilizzereste?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.