Stai leggendo: Piercing come anelli di fidanzamento: dai social la nuova tendenza

Letto: {{progress}}

Piercing come anelli di fidanzamento: dai social la nuova tendenza

Non più anelli di fidanzamento ma veri e propri piercing al dito per fidanzarsi ufficialmente. La moda dilaga su Instagram e Twitter.

Il piercing al dito ha sostituito l'anello di fidanzamento

4 condivisioni 0 commenti

Per giurarsi amore eterno non basta più indossare un anello, ma imprimerlo sulla pelle in modo indelebile. La nuova tendenza arriva dai social: si tratta dell'engagement ring, in altre parole un piercing usato al posto dell'anello di fidanzamento. A lanciare la moda sono stati i giovani americani. Come ha rilevato The Independent l'hashtag #fingerpiercing è apparso più di 3mila volte su Instagram. È chiaro che il trend ha coinvolto in primo luogo i Millennials, ma poi si è diffuso anche fra gli adulti.

Dimentichiamo, perciò, l'anello che il principe Harry ha regalato a Meghan Markle per il loro fidanzamento ufficiale, anche quello infatti è stato superato dal piercing all'anulare. Ognuno è diverso per stile e dimensione: dai piccoli brillantini a veri e propri anelli con diamante.

Naturalmente dipende anche dal gusto della persona che lo indossa. C'è chi preferisce dimostrare il suo amore in modo discreto, e chi al contrario lo ha impresso bene sulla pelle in un modo così evidente che non può di certo passare inosservato.

Se da un lato si usano ancora quelli classici all'ombelico - a proposito una delle nuove tendenze è di tenere profumata questa zona - o al naso e alle labbra, dall'altro e col tempo si sono aggiunte alcune novità come è appunto l'engagement ring che si va ad aggiungere alla schiera degli anelli più strani come quello tatuato.

I piercing devono essere applicati da un esperto in un luogo asettico così da evitare il rischio di possibili infezioni, o potrebbero muoversi causando non pochi fastidi. In un'intervista rilasciata a Teen Vogue, il piercer professionista, Adrian Castillo ha dichiarato: "I piercing al dito possono lasciare cicatrici piuttosto antiestetiche".

Di qui nasce anche la preoccupazione dei dermatologi che sconsigliano questa operazione dal momento che i rischi per la salute sono maggiori rispetto ad altre zone del corpo. Come ha spiegato ancora il piercer Adrian Castillo:

Le mani vanno ovunque: in tasca, nelle borse, giacche, insomma entrano a contatto con tante cose che non sono sempre pulite.

Secondo un articolo pubblicato su Huffington Post US, le infezioni che si possono riscontrare con i piercing si verificano nel 20% dei casi. Per questo chi ha intenzione di farlo dovrebbe prima confrontarsi con un medico e comunque scegliere un professionista. Il dolore previsto nel momento in cui ci si fa un piercing al dito è lo stesso che si prova su altre zone del corpo come il naso o le orecchie (questo almeno è il parere di chi lo ha sperimentato).

Certo, con il tempo il dolore scompare ma, come accade per i tatuaggi, bisogna prendersi cura della pelle usando delle creme specifiche ed evitare di bagnare troppo la parte interessata.

In ogni caso i piercing all'anulare non sono riservati solo alle donne ma anche agli uomini. Sempre secondo The Independent ci sono alcune ragioni economiche dietro la scelta di un engagement ring. Ma al di là dello stile o del costo, il piercing al dito può essere per sempre come il diamante incastonato in un anello di fidanzamento.

Vota anche tu!

Indossereste un piercing come anello di fidanzamento?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Commenta

Leggi anche

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.