Stai leggendo: Progetto Mimosa: in farmacia il primo aiuto per le donne vittime di violenza

Letto: {{progress}}

Progetto Mimosa: in farmacia il primo aiuto per le donne vittime di violenza

Tutto sul Progetto Mimosa, l’iniziativa promossa dall’Associazione Farmaciste Insieme atto a dare un aiuto immediato e concreto alle donne vittime di violenza psicologica e fisica.

Progetto Mimosa

0 condivisioni 0 commenti

Chiedere aiuto quando si è vittime di violenza psicologica o fisica non è mai semplice, ma più nascono luoghi dove poter trovare un sostegno concreto e più chi vive questo dramma può essere spronato a trovare la forza per uscirne. Ed è proprio su questa consapevolezza che si basa il Progetto Mimosa, l’iniziativa nata a Napoli tre anni fa grazie a un’idea dell’associazione Farmaciste Insieme e che vuole supportare le donne che subiscono abusi fornendo loro un primo aiuto in un luogo familiare come può essere la propria farmacia di fiducia.

L’iniziativa, già attiva in molte città d’Italia, quali Napoli, Roma, Pisa, e in intere regioni, come Molise e la Basilicata, è stata anche presentata di recente a Verona, presso la sede di Federfarma. L’obiettivo del Progetto Mimosa è quello di far sì che le farmacie diventino un luogo in cui sia possibile reperire informazioni utili per chi ha timore di rivolgersi, almeno all’inizio del proprio percorso verso una nuova vita, altrove.

Violenza di genere

Tutte le farmacie che hanno aderito (o aderiranno) al Progetto Mimosa hanno in bella vista sui banconi brochure contenenti i riferimenti dei principali centri di ascolto accreditati sul territorio a cui le donne possono rivolgersi. Inoltre si potrà chiedere supporto concreto al personale interno della farmacia il quale è preparato, grazie a un corso di formazione per individuare opportune modalità di accoglimento e dialogo, a fugare con il giusto tatto ogni dubbio in merito al da farsi.

In caso di violenze e abusi sono ancora troppe poche le donne che si rivolgono tempestivamente ai centri antiviolenza. Invece "La Farmacia è un luogo dove si entra senza chiedere permesso, dove non si bussa alla porta e dove per essere ricevuti non si deve prendere appuntamento" come è stato spiegato dall'Associazione Farmaciste Insieme durante la presentazione del Progetto Mimosa, a marzo del 2015.

Che ne pensate di questa iniziativa?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.