Stai leggendo: Il celebre stilista Hubert de Givenchy è morto a 91 anni

Letto: {{progress}}

Il celebre stilista Hubert de Givenchy è morto a 91 anni

È morto un baluardo della moda contemporanea: Hubert de Givenchy, uno dei più grandi stilisti del 1900. Era il designer preferito di Audrey Hepburn.

Hubert de Givenchy e Audrey Hepburn

4 condivisioni 0 commenti

La moda francese dice addio a uno dei geni creativi del ‘900: Hubert de Givenchy è morto all’età di 91 anni nel suo castello nei dintorni di Parigi.

A comunicarlo è stato Philippe Venet, compagno di Givenchy e stilista, a distanza di 2 giorni dal decesso. Il brand ha confermato su Twitter la scomparsa del grande fashion designer.

La maison di Givenchy è addolorata nel riferire della scomparsa del suo fondatore Hubert de Givenchy, una delle personalità principali del mondo della Haute Couture francese e un gentiluomo che ha rappresentato l'eleganza e l'eleganza parigine per oltre mezzo secolo. Ci mancherà molto.

Hubert James Marcel Taffin de Givenchy apparteneva a una famiglia aristocratica, che era contraria al suo desiderio di occuparsi di moda. Dopo gli studi e dopo aver collaborato con atelier quali Luciene Lelong, Piguet, Jacques Fat e Schiapparelli, nel 1952 lo stilista aveva lanciato la sua prima collezione e, un anno dopo, aveva incontrato Audrey Hepburn, che era diventata la sua musa. Entrambi si sono rivelati preziosi, l’uno per l’altra, per la consacrazione delle rispettive carriere.

Collage tra Audrey Hepburn agli Oscar 1954 e l'abitovia Chaos Magazine
L'epico abito a corolla di Givenchy

L’impronta elegante e ricercata di Givenchy è un tratto indimenticabile nella storia. Fin dagli anni ’50 e ’60 erano stati evidenti a tutti il suo stile sofisticato, l’uso di tessuti preziosi, i tagli innovativi ma sempre di classe. A lui si devono il lancio dello stile bon-ton anni ’50 che consisteva in vita stretta e gonna ampia, le forme a palloncino, il taglio a sacchetto classico degli anni ’60. 

Lo stilista ha vestito (e continua a vestire, sotto la direzione di Clare Waight Keller) tante dive del passato o contemporanee, come Jacqueline Kennedy, Grace Kelly, Greta Garbo, Marlene Dietrich, Emma Stone. Il vestito progettato nel 1952 per Audrey Hepburn, un maestoso abito bianco a corolla sfoggiato agli Oscar, è entrato a far parte della storia. Givenchy aveva anche disegnato l’indimenticabile tubino che sempre la Hepburn indossava nel film Colazione da Tiffany. 

Più di recente, Givenchy ha vestito Emma Stone agli Oscar 2017, occasione in cui la star ha conquistato il Premio Oscar come Miglior attrice protagonista.

Emma Stone in un momento agli Oscar 2017HD
Emma Stone in Givenchy agli Oscar 2017

Lo stilista non disegnava più dal 1995. Hanno preso il suo posto diversi direttori creativi, da John Galliano a Riccardo Tisci (che, dopo 12 anni di lavoro, ha lasciato il brand nel 2017). Attualmente a dirigere la maison è Clare Waight Keller.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.