Stai leggendo: Lara e Mara Bawar: le gemelle albine che hanno incantato il mondo

Letto: {{progress}}

Lara e Mara Bawar: le gemelle albine che hanno incantato il mondo

Lara e Mara Bawar sono due gemelle albine di 12 anni nate in Brasile da genitori africani. Il fotografo Vinicius Terranova, affascinato dalla loro carnagione di porcellana, ha deciso di ritrarle in alcuni scatti che hanno fatto il giro del mondo.

10 condivisioni 0 commenti

I lineamenti delicati, la pelle di porcellana, la loro bellezza quasi lunare. Chissà se Lara e Mara se lo sarebbero aspettate di diventare tanto famose da un giorno all'altro per una loro caratteristica che, dalla parte opposta del globo, le avrebbe probabilmente costrette a vivere una vita di paure, all'insegna dei soprusi.

Lara e Mara sono infatti due gemelle affette da albinismo, un'anomalia congenita che implica una totale mancanza di pigmentazione melaninica che rende la carnagione, i capelli e i peli chiarissimi. 

Ma Lara e Mara sono state fortunate perché nonostante siano di origine africana, precisamente della Guinea-Bissau, sono nate in Brasile. In molti stati dell'Africa gli albini sono infatti vittime di forti discriminazioni, dovute a superstizioni e sciocche credenze popolari, che spesso sfociano in episodi di brutale violenza.

Invece a San Paolo, dove sono cresciute, Lara e Mara si sono sempre sentite speciali, ed è stata proprio questa loro peculiarità ad affascinare il fotografo Vinicius Terranova, che ha deciso di ritrarle in una serie di scatti talmente belli e poetici da fare in brevissimo tempo il giro del mondo, conquistando tutti. 

Nel progetto, dal titolo Flores Rares, Lara e Mara sono state immortalate insieme all'altrettanto bellissima sorella maggiore Sheila, che, a differenza loro, non è albina. 

La loro bellezza è complementare in ogni singolo particolare, e le loro differenze coesistono in armonia, proprio come dovrebbe essere in ogni società.

ha spiegato il fotografo.

Quello di Vinicius Terranova è un progetto che va oltre a delle belle foto. Quello di Vinicius Terranova è un lavoro che veicola un messaggio potente, attuale e importante, ovvero che la bellezza non corrisponde necessariamente agli ormai superati canoni estetici che ci propina il mondo della moda. La bellezza è diversità. La diversità è bellezza.

Quando possiedi un tratto diverso, quindi raro, questa caratteristica ti rende più bella e speciale. Mai meno.

L'attenzione alla particolarità, alla specialità dell'individuo, è un elemento che sta facendo capolino in modo sempre più prepotente. È un'ondata incontenibile che finalmente sta conquistando il mondo della moda, abbattendo idee e preconcetti ormai superati. E grazie a Mara, Lara, Sheila e Vincius per aver aggiunto un altro tassello a questa piccola, grande rivoluzione. 

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.