Stai leggendo: Studiare chimica giocando a battaglia navale: l'idea di Karyn Tripp

Letto: {{progress}}

Studiare chimica giocando a battaglia navale: l'idea di Karyn Tripp

Far studiare chimica ai ragazzi non è affatto semplice, ma può rivelarsi persino divertente se ci si approccia alla materia nel modo giusto. Lo sa bene Karyn Tripp, una mamma che ha dato vita a una speciale battaglia navale con tavola periodica.

La speciale battaglia navale con tavola periodica di Karyn Tripp

3 condivisioni 0 commenti

Soprattutto all'estero, si sta diffondendo in modo esponenziale il fenomeno dell'homeschooling. In breve, si tratta di un tipo di istruzione che compete esclusivamente al contesto domiciliare e familiare, senza coinvolgere istituzioni pubbliche o private. Sono i genitori a occuparsi in prima persona dell'educazione e dell'istruzione dei figli, scegliendo i metodi didattici che reputano opportuni.

Karyn Tripp è una 'homeschool mom' e ormai da sette anni fa lezione a casa ai suoi quattro figli. Karyn è stata un'insegnante, ma ora lavora solo con i suoi ragazzi impartendo loro lezioni in tutte le materie. Tra le più ostiche c'è sicuramente chimica, ma un escamotage particolare ha fatto sì che i figli della Tripp si appassionassero anche allo studio della tavola periodica degli elementi.

Come raccontato da lei stessa all'Huffington Post, mentre cercava di attirare l'attenzione dei suoi figli/alunni, un'idea le è balenata all'improvviso: rendere la tavola periodica uno schema per giocare a battaglia navale.

In casa giochiamo molto a battaglia navale. Stavamo cercando un modo divertente per memorizzare gli elementi quando mi si è accesa una lampadina!

La tavola periodica di Karyn Tripp per giocare a battaglia navaleKaryn Tripp
La tavola periodica di Karyn Tripp per giocare a battaglia navale

Per realizzare questa idea, Karyn ha stampato 4 copie della tavola periodica e cominciando dall'angolo sinistro della tavola ha segnato ogni riga con una lettera dell'alfabeto. La docente/mamma ha poi plastificato i fogli per renderli riutilizzabili senza farli rovinare e ha concluso incollando le due coppie di tavole in modo simmetrico, così che i bimbi potessero giocare l'uno di fronte all'altro.

Come funziona il gioco? Le regole sono molto semplici e possono giocare tutti, anche i più piccoli che ancora non conoscono i simboli dei vari elementi. I partecipanti al gioco posizionano le loro navi cerchiando 2, 3 o 5 elementi sulla tavola e poi si procede chiamando le coordinate, proprio come avviene per la classica battaglia navale.

Tutte le istruzioni sono riportate con precisione sul sito web di Karyn Tripp Teach Beside Me, grazie a cui è possibile scoprire tante idee interessanti per altri giochi educativi.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.