Stai leggendo: Dolcetti leggeri alla zucca e pompelmo caramellato

Letto: {{progress}}

Dolcetti leggeri alla zucca e pompelmo caramellato

Come sfornare dei waffle leggeri, soffici e con poche calorie? Leggi questa ricetta: ci vogliono pochi ingredienti sani, una crema leggerissima e dei pezzetti di pompelmo caramellati per dei dolcetti gustosi, dal sapore particolare.

Dolcetti con crema

7 condivisioni 0 commenti

Lo so, la stagione della zucca è finita, però chi ama questo ortaggio, sicuramente ha fatto delle belle scorte. Quindi, se anche tu ti trovi con il congelatore pieno di cubetti di zucca, prova a sfornare questi deliziosi waffle light. Ti svelo un segreto: sono dei dolcetti leggerissimi senza farina e cotti nel forno.

Dolcetti alla zuccaHD

Per questi waffle ho usato la zucca cotta con delle spezie (anice stellato, cannella, noce moscata) però va bene anche la purea di mela o la mela grattugiata e strizzata bene. Questa zucca era particolarmente dolce, quindi non ho aggiunto alcun dolcificante. Ho frullato i fiocchi d'avena insieme a una manciata di mandorle fino a che ho ottenuto una farina abbastanza grossolana. Per guarnire i miei dolcetti ho preparato una semplice crema di formaggio fresco magro, amalgamato con un pizzico di cannella e mezzo cucchiaio di stevia. Per contrastare la dolcezza della zucca, ho decorato i waffle con dei pezzetti di pompelmo caramellato.

Dolcetto arancione HD

I waffle sono buoni serviti caldi con un filo di miele o con della marmellata senza zucchero, ma anche freddi, accompagnati da una tazza di tè alle spezie. Puoi guarnire a piacere con frutta fresca o essiccata, aggiungere noci, mandorle o nocciole tritate (per un tocco goloso, prima di tritare la frutta secca, tosta leggermente nella padella antiaderente). Puoi cuocere i waffle anche con l'apposita piastra. Le dosi indicate nella ricetta sono per 7 waffle, circa 65 calorie per uno (compreso il topping), di cui: 6,4 gr. carboidrati, 2,2 gr. grassi e 4,7 gr. proteine (i valori cambiano leggermente in base ai prodotti che usate). 

Ecco la ricetta passo passo.

Informazioni

Ingredienti

  • Fiocchi d'avena 40 grammi
  • Uova 1
  • Albume d'uovo 40 grammi
  • Zucca cotta 100 grammi
  • Mandorle 10 grammi
  • Lievito per dolci 1 cucchiaino scarso
  • Formaggio fresco quark magro 70 grammi
  • Dolcificante stevia Mezzo cucchiaino
  • Zucchero integrale di canna 5 grammi
  • Pompelmo 50 grammi
  • Cannella A piacere
  • Anice stellato Opzionale
  • Noce moscata Opzionale

Preparazione

  1. Pulisco e taglio la zucca a cubetti. Aggiungo qualche stellina di anice, una stecca di cannella, un pizzico di noce moscata, avvolgo nella carta stagnola e metto a cuocere nel forno ben caldo, a 200°C per circa 30 minuti o comunque fino a che la zucca diventa morbida (puoi cuocere anche a vapore o lessare con poca acqua e spezie). Lascio stiepidire.

  2. Unisco i fiocchi d'avena con le mandorle e frullo finché ottengo una farina grossolana.

  3. Aggiungo la zucca, l'uovo, un pizzico di cannella, il lievito per dolci e frullo fino a che ottengo un composto omogeneo, senza pezzi di zucca.

  4. Monto a neve ben ferma i 40 gr. di albumi e incorporo con attenzione al composto.

  5. Verso nello stampo da waffle e inforno nel fono caldo a 180°C per circa 25 minuti o comunque fino a che diventano leggermente dorati.

  6. Pulisco il pompelmo, divido a spicchi, tolgo la pellicina bianca, cospargo con dello zucchero di canna e inforno a 190°C per 10 minuti e altri 5 minuti con la griglia accesa.

  7. Per la crema amalgamo il quark magro con mezzo cucchiaino di stevia e un pizzico di cannella. Trasferisco nel sac à poche, decoro i waffle, aggiungo i pezzetti di pompelmo e cospargo con della cannella.

Vota la ricetta

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.