Stai leggendo: L’amore ai tempi dei Millennials: cos’è il ghosting e come reagire

Letto: {{progress}}

L’amore ai tempi dei Millennials: cos’è il ghosting e come reagire

Il fenomeno non coinvolge solo gli uomini ma anche le donne e si è diffuso in particolare con i social come Facebook, Twitter e Instagram. La sua evoluzione è lo zombieing, ovvero riapparire dal nulla come per magia.

Ghosting e zombieing: due modi per lasciare una persona

4 condivisioni 0 commenti

La vostra relazione sembra andare per il meglio, siete felici e sentite di non potere fare a meno del vostro partner. Vi sentite soddisfatti nell'aver conosciuto una persona così e non la cambiereste per nulla al mondo. Ma è proprio la stessa che all'improvviso decide di dileguarsi come un fantasma. Quello che ha fatto si chiama ghosting ed è un fenomeno che identifica le situazioni in cui una delle parti scompare dal rapporto senza nemmeno un addio. Non ha voglia di affrontare la questione di persona, ma si limita a un messaggio (sfruttando magari anche WhatsApp o altri social).

Fra i casi più conosciuti c'è quello di Charlize Theron che nel 2016 ha lasciato Sean Penn senza dare troppe spiegazioni. Semplicemente tutto è finito da un momento all'altro. Non è, però, l'unico episodio - anche Taylor Swift è stata abbandonata da Jake Gyllenhaal in un modo simile - e di certo non coinvolge solo le celebrità. Vi aiutiamo a capire meglio il fenomeno e come comportarsi in queste situazioni.

Il fenomeno Ghosting

Con un sondaggio, il sito di appuntamenti Plenty of Fish ha rilevato che su un campione di 800 utenti - fra i 18 e 33 anni - l'80% ha avuto un'esperienza di ghosting.  La percentuale dimostra come il fenomeno sia largamente diffuso. Al di là dei numeri, però, emerge un atteggiamento che si è consolidato soprattutto con l'avvento dei social network come WhatsApp o Facebook.

Il fenomeno coinvolge in particolare i MillennialsHD

Ad essere coinvolti da questo fenomeno sono in particolare i Millennials. I social, infatti, hanno cambiato radicalmente le loro abitudini coinvolgendo anche il modo di vivere i rapporti, compreso le dinamiche e i tempi dell'amore.

Chi fa ghosting

Non sono solo gli uomini a dissolversi - come un fantasma, appunto - senza lasciare traccia di sé. Di solito sono persone che non hanno il coraggio di chiudere un relazione - sentimentale, di amicizia, etc... - e per questo scelgono di sparire senza rispondere ai messaggi e alle chiamate. La persona che viene lasciata, però, si sentirà in dovere di ricevere spiegazioni e spesso si ritroverà a controllare ossessivamente il telefono.

Con il ghosting si evita di affrontare le questioni direttamenteHD

Non accade solo tra fidanzati, ma anche fra chi si frequenta per un breve periodo. Chi sparisce ha già deciso di chiudere la relazione senza sentire il parere dell’altra persona. Al contrario di quanto si possa pensare, non sono solo gli uomini a lasciare in questo modo ma anche le donne, come ha dimostrato un sondaggio pubblicato sulla rivista Elle USA. Sono state intervistate, infatti, 185 persone e di queste il 16,7% degli uomini e il 24,2% delle donne sono sparite nel nulla.

Chi sono le vittime di ghosting

Lasciare non è una decisione facile. Chi sparisce senza dare spiegazioni si solleva da ogni responsabilità. Se da un lato c'è la persona che si dissolve nel nulla, dall'altro c'è chi viene abbandonato senza alcun chiarimento. Le vittime di ghosting devono fare i conti con un netto distacco paragonato, in termini emotivi, a un vero e proprio lutto. 

La vittima di ghosting agisce in modi differentiHD

Chi viene lasciato in modo improvviso e immotivato prova su di sé una grande sofferenza e un senso di vuoto perché non ha avuto la possibilità di un confronto.

La psicologia

Come ci ha spiegato lo psicologo psicoterapeuta Sabino Forina: "Chi lascia senza dare spiegazioni ha una personalità borderline. Non riesce ad affrontare il lutto di una relazione e non sa elaborare il discorso della rottura". E aggiunge: "La sua è un'angoscia abbandonica e per evitarla agisce attraverso il meccanismo di difesa della rimozione nonché negazione, a volte anche scissione perché scinde ciò che è emotivo dalla realtà per non soffrire".

La persona che fa ghosting si allontana all'improvvisoHD

"Questo modo di fare potrebbe essere molto dannoso per sé ed eventualmente anche per gli altri - continua - rispetto a chi si trova davanti in quel momento. Chi fa ghoosting quando sente che la persona si sta avvicinando troppo, agisce con questo meccanismo. Il suo motto è, infatti, vicino ma non troppo".

Come comportarsi

Quando si viene lasciati all'improvviso e senza spiegazioni gli atteggiamenti che si hanno sono diversi. C'è chi si deprime e chi si arrabbia. Altri invece cercano in tutti i modi di avere spiegazioni e vanno a caccia dell'ex. In ogni caso essere vittime di ghosting non è mai piacevole. Per sopravvivere ci sono diverse strategie. Bisogna avere la consapevolezza che si sta vivendo il presente e la persona che faceva parte della relazione non c'è più. Perdersi nei ricordi non è mai una soluzione, anche perché non si fa altro che aumentare la sofferenza.

Fare attività sportiva è importanteHD

Dopodiché si può agire in diversi modi, compreso quello di compensare il vuoto con un'attività che può contribuire ad occupare la mente. La tendenza, infatti, è di rimuginare troppo e di restare impantanati in una situazione che porta solo danni a livello emotivo. Una buona soluzione è di curare le relazioni con la famiglia e gli amici. Uscire, crearsi degli interessi sono tutte strategie importanti per riprendersi in modo intelligente da una relazione e andare avanti. Anche lo sport è importante, aiuta infatti a scaricare la tensione e il nervoso. Fra le attività che consentono di raggiungere un buon equilibrio con sé stessi c'è lo yoga da praticare da soli o in compagnia. Porsi degli obiettivi e portarli a termine è un buon metodo per migliorare la propria autostima.

Dopo il ghosting, lo zombieing

I social network hanno contribuito alla nascita e sviluppo di diversi fenomeni. Non solo il ghosting, ma anche lo zombieing che consiste in una sorta di risurrezione della persona. In altre parole chi prima era fuggita dal rapporto si ripresenta senza preavviso solo perché ha deciso di farlo. Così, dopo mesi di vuoto e silenzio l'ex riappare come per magia con un messaggio sul cellulare, un like su Facebook o una reazione sulle Instagram Stories o altri social.

Come uno zombie l'ex riappare dal nullaHD

A questo punto tutto sta in che cosa si vuole fare di questa persona. Da un lato, infatti, c'è chi è disposto a dare un'altra occasione, dall'altro invece chi si allontana definitivamente e prosegue serenamente la sua vita.

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.