Stai leggendo: Il regista del primo Tom Raider aveva insistito per avere Angelina Jolie

Letto: {{progress}}

Il regista del primo Tom Raider aveva insistito per avere Angelina Jolie

Nel primo film su Tom Raider, del 2001, il regista Simon West aveva insistito molto per avere una protagonista dal fascino dark come Angelina Jolie.

Collage di due immagini di Lara Croft

2 condivisioni 0 commenti

Lara Croft a marzo tornerà sul grande schermo, ma le avventure della sexy eroina dei videogiochi Sony-PlayStation al cinema sono iniziate molto tempo fa, con una protagonista come Angelina Jolie. Era il 2001 e il film di Simon West aveva consacrato l'astro della star. Nel frattempo il personaggio - fino ad allora confinato nel mondo dei videogame - era diventato famoso nella cultura popolare e si era dimostrato un'icona di girl power.

Eppure probabilmente il successo di Tomb Raider non sarebbe stato lo stesso se non ci fosse stata Angelina Jolie.

Intervistato da EW, il regista Simon West ha svelato che le trattative con Paramount Pictures sono state piuttosto complesse, soprattutto per la scelta del ruolo principale. Indeciso sul taglio da dare alla propria Lara cinematografica, West non aveva idea che, di lì a poco, avrebbe lanciato un'eroina action e un modello di strong female power.

Non c'era mai stata una protagonista femminile di un film d'azione-avventura basato tutto sul suo personaggio e Angelina [all'epoca, n.d.r.] non era importante come altre attrici che stavano interpretando quella parte. [...] C'erano altre personalità più 'sicure' di quella di Angelina e su di lei i giornali avevano scritto tante cose, molte delle quali non vere. Era solo una giovane donna che stava cercando la propria strada.

Simon West in primo pianoHD
Il regista Simon West

Tra i nomi in ballo per il personaggio di Lara c'erano quelli di Catherine Zeta-Jones, Ashley Judd e Jennifer Lopez, ma West non aveva visto nessuna adatta al ruolo quanto la Jolie, proprio grazie al suo fascino di "bad girl" fuori dagli schemi. Il regista aveva insistito molto per averla, aveva discusso con i produttori finché non aveva ottenuto la "propria" protagonista.

Le leggende che circolavano sulla Jolie, all'epoca, erano parecchie e anche piuttosto controverse. Ed erano supportate da fatti particolari, come quando - al matrimonio con Billy Bob Thorton - aveva deciso di indossare al collo una fiala contenente il sangue di lui.

Ma proprio questi particolari hanno convinto West che Angelina fosse la scelta giusta.

Ha vissuto uno stile di vita alternativo e non si è mai trattenuta. Era una personalità complessa e la reputazione era controversa. Per me è stato abbastanza difficile farla approvare ai produttori, perché volevo un'attrice che avrebbe portato qualcosa alla parte. Angelina Jolie con sé ha portato questa grande mitologia di donna oscura, pazza e cattiva, con una personalità molto particolare e interessante. Io volevo proprio che la mitologia di Angelina Jolie si fondesse con il personaggio di Lara Croft.

Alla fine, lo studio non avrà potuto far altro che ringraziare Simon West per la sua intuizione, visto lo straordinario successo del film.

Voi che ne pensate? Alicia Vikander sarà all'altezza di questa grande eredità?

Commenta

Leggi anche

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.